Dei della peste

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dei della peste
Titolo originaleGötter der Pest
Paese di produzioneGermania Ovest
Anno1969
Durata91 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaRainer Werner Fassbinder
SoggettoRainer Werner Fassbinder
SceneggiaturaRainer Werner Fassbinder
ProduttoreRainer Werner Fassbinder
FotografiaDietrich Lohmann
MontaggioRainer Werner Fassbinder (accreditato con lo pseudonimo di Franz Walsch), Thea Eymèsz
MusichePeer Raben
Interpreti e personaggi

Dei della peste (Götter der Pest) è un film del 1969 diretto da Rainer Werner Fassbinder. Il film, per molti aspetti, può considerarsi un sequel del film d'esordio del regista L'amore è più freddo della morte.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Franz esce dal carcere e lascia la sua compagna Joanna per Margarethe, meno possessiva nei suoi confronti. Stringe amicizia con Günther detto "Gorilla" nonostante quasi gli abbia ucciso il fratello colpevole di una spiata. I due contattano Jo e progettano di fare una rapina al supermercato. Il colpo verrà denunciato da Joanna informata da Carla. Margarethe informerà a sua volta la polizia per salvare Franz. Durante il colpo Franz sarà ucciso dalla polizia e Günther ucciderà Carla. Alla fine Joanna e Margarethe si ritroveranno entrambe sulla tomba di Franz.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema