Davitt Moroney

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Davitt Moroney
Davitt Moroney, La Hulpe (Belgio), 17 giugno 2011
Davitt Moroney, La Hulpe (Belgio), 17 giugno 2011
Nazionalità Regno Unito Regno Unito
Genere Musica classica
Musica barocca
Periodo di attività 1970 – ?
Strumento clavicembalo, organo

Davitt Moroney (23 dicembre 1950) è un clavicembalista, organista e musicologo britannico, tra i maggiori studiosi ed interpreti della musica antica inglese e francese per il clavicembalo[1].

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato in una famiglia di origini italiane ed irlandesi, studia a Londra con Thurston Dart, laureandosi in musicologia presso il King's College. Approfondisce poi lo studio dell'organo con l'austriaca Susi Jeans, e del clavicembalo con Kenneth Gilbert e Gustav Leonhardt. Nel 1980 consegue il dottorato di ricerca in musicologia presso l'Università di Berkeley in California, con una tesi sulla musica dei compositori inglesi Thomas Tallis e William Byrd.

Trasferitosi a Parigi nel 1981, intraprende l'attività di concertista, ottenendo vari riconoscimenti, tra cui il Gran Prix du Disque dell'Accademia Charles Cros e i Gramophone Awards del 1986 e 1991.
Per quindici anni si dedica allo studio approfondito e poi all'incisione dell'opera omnia di William Byrd; per la registrazione delle musiche vengono utilizzati due clavicembali, il clavicordo, l'organo positivo, l'organo di una chiesa e un muselar virginale. Questo lavoro è premiato nel 2000 con il terzo Gramophone Awards per la musica antica ed il German Preis der Deutschen Schallplatenkritik[2].

Nel corso degli anni pubblica anche registrazioni delle opere di altri grandi compositori, tra cui i tedeschi Johann Sebastian Bach e Johann Jakob Froberger, l'inglese Henry Purcell, i francesi François Couperin, Louis Marchand e Louis-Nicolas Clérambault.

Moroney è anche autore di numerosi articoli e libri di critica musicale sui compositori barocchi, e di una biografia di Bach.

Dal 2001 torna negli Stati Uniti all'Università di Berkeley, come docente di musica e organista[3].

Discografia[modifica | modifica sorgente]

Opere[modifica | modifica sorgente]

Davitt Moroney, Bach: an extraordinary life, Associated Board of the Royal School of Music, 2000. ISBN 978-1860961908.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

Cavaliere dell'Ordine al Merito Culturale monegasco - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine al Merito Culturale monegasco

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Davitt Moroney (Harpsichord) - Short Biography
  2. ^ Discografia e riconoscimenti
  3. ^ Davitt Moroney, Department of Music, UC Berkeley

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]