Dave Borrelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Dave Borrelli
1daveborrelli2015.jpg
Borrelli con la maglia dell'Asiago
Nome David Aaron Borrelli
Nazionalità Canada Canada
Italia Italia (dal 2012)
Altezza 176 cm
Peso 88 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Ala sinistra
Tiro Sinistro
Squadra No flag.svg Free agent
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
2002-2006 Mercyhurst Lakers 137 68 61 129
Squadre di club0
2006 Reading Royals 5 0 1 1
2006 Cincinnati Cyclones 7 1 0 1
2006-2007 Fresno Falcons 55 8 10 18
2007-2015 Asiago 394 166 230 396
Nazionale
2012- Italia Italia 17 4 1 5
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 9 aprile 2015

David Aaron Borrelli (Sault Sainte Marie, 4 gennaio 1981) è un hockeista su ghiaccio canadese naturalizzato italiano.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Borrelli iniziò la propria carriera hockeistica nell'ambiente universitario della NCAA, presso la Mercyhurst University di Erie, in Pennsylvania. Dal 2002 al 2006 in 137 partite mise a segno 68 reti e fornì 61 assist.

Al termine della stagione cercò di farsi spazio nel campionato professionistico di medio livello della ECHL (East Coast Hockey League), dapprima con i Reading Royals, successivamente con i Cincinnati Cyclones ed infine con i Fresno Falcons, disputando con questi ultimi 55 incontri con 18 punti totali.

Nella stagione 2007-2008 Borrelli decise di provare l'esperienza oltreoceano approdando in Italia, all'HC Asiago, dove al termine della stagione collezionò 20 punti in 36 partite. Nel 2009-2010 grazie ai 48 punti totalizzati nella stagione regolare ed i 20 ai playoff, guidò la squadra alla conquista dello scudetto.[1] L'anno successivo l'Asiago riuscì a bissare il successo in campionato, portando il numero di titoli della squadra a tre:[2] proprio in questo campionato, dopo il ritiro del compagno di squadra John Parco, Borrelli divenne il capitano della squadra vicentina. Il 13 marzo 2013, il giorno prima che l'Asiago disputasse gara-4 di semifinale playoff, Borrelli ricevette ufficialmente la cittadinanza italiana, non figurando più come giocatore straniero ai fini del roster dell'Asiago.[3] Il 30 marzo 2013 vinse il suo terzo scudetto con l'Asiago ed alzò al cielo il quarto titolo (terzo da capitano[4]) due anni dopo.

Avrebbe dovuto disputare anche la stagione 2015-2016 con gli asiaghesi, ma problemi burocratici legati al rilascio della Green Card (Borrelli vive negli Stati Uniti d'America con la famiglia), gli impedirono di lasciare il suolo statunitense.[4]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Dave Borrelli esordì in Nazionale azzurra in occasione dell'Euro Ice Hockey Challenge nel novembre del 2012[5] nonostante il giocatore fosse ancora sprovvisto del passaporto italiano. Nel 2013 prese parte al mondiale di Prima Divisione disputatosi in Ungheria.[6] L'anno successivo partecipò al campionato mondiale disputatosi in Bielorussia.[7]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Asiago: 2009-2010, 2010-2011, 2012-2013, 2014-2015
Asiago: 2013

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Asiago: triennale per Dave Borrelli, hockeytime.net, 26 maggio 2010. URL consultato l'8 luglio 2011.
  2. ^ L’Asiago conferma capitan Borrelli, hockeytime.net, 20 luglio 2011. URL consultato il 20 luglio 2011.
  3. ^ Dave Borrelli è cittadino italiano, hockeytime.net, 13 marzo 2013. URL consultato il 13 marzo 2013.
  4. ^ a b Borrelli bloccato negli USA in attesa della Green Card, l'Asiago torna sul mercato, hockeytime.net, 28 ottobre 2015. URL consultato il 28 ottobre 2015.
  5. ^ EIHC: Le convocazioni di Rick Cornacchia, hockeytime.net, 30 ottobre 2012. URL consultato l'11 novembre 2012.
  6. ^ Coach Pokel ha scelto: diramata la lista dei 23 che andranno a Budapest, hockeytime.net, 11 aprile 2013. URL consultato il 6 novembre 2013.
  7. ^ Mondiali 2014: tutti a bordo, si parte per Minsk, hockeytime.net, 6 maggio 2014. URL consultato il 23 maggio 2014.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]