Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Daitō

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Daitō
città
大東市
Daitō-shi
Daitō – Bandiera
Daitō – Veduta
Panorama di Daitō
Localizzazione
StatoGiappone Giappone
RegioneKansai
PrefetturaFlag of Osaka Prefecture.svg Ōsaka
SottoprefetturaNon presente
DistrettoNon presente
Territorio
Coordinate34°42′49″N 135°37′34″E / 34.713611°N 135.626111°E34.713611; 135.626111 (Daitō)Coordinate: 34°42′49″N 135°37′34″E / 34.713611°N 135.626111°E34.713611; 135.626111 (Daitō)
Superficie18,27 km²
Abitanti125 361[1] (1-1-2010)
Densità6 861,58 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale27218-3
Fuso orarioUTC+9
Cartografia
Mappa di localizzazione: Giappone
Daitō
Daitō
Daitō – Mappa
Sito istituzionale

Daitō (大東市 Daitō-shi?) è una città ( shi?) situata nella parte orientale della prefettura di Ōsaka, in Giappone. È stata fondata il 1º aprile 1956.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La superficie comunale è di 18,27 km². A tutto il 1º gennaio del 2010, la popolazione era di 125.361 abitanti, per una densità di 6.861,58 ab./km². La maggior parte degli abitanti risiede nel quartiere di Kochi.[2]

Daitō sorge sul margine orientale della pianura alluvionale di cui fa parte Osaka, alle pendici del monte Iimori. Il 38% del territorio è occupato dal centro abitato e dalla zona industriale, mentre il 35% è area agricola e forestale.[2]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La municipalità è stata istituita nel 1956 con la fusione delle cittadine di Suminodo e Shijo e del villaggio di Nango. Successivamente sono state apportate modifiche territoriali di lieve entità.[3]

Attrazioni turistiche[modifica | modifica wikitesto]

Il complesso templare buddhista Jigen-ji si trova nel territorio comunale, ai piedi del monte Iimori. È famoso per un'antica statua della bodhisattva Guanyin, venerata qui con il nome Nozaki Kannon. Si dice sia stata scolpita dal famoso monaco Gyōki, vissuto tra il 668 ed il 749 d.C.[4]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

A Daitō vi sono tre stazioni della linea Katamachi delle ferrovie JR West. La principale arteria automobilistica che attraversa il comune è la strada statale 170.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1]
  2. ^ a b (EN) Daitō, geografia sul sito web comunale (traduzione automatica)
  3. ^ (EN) Daitō, storia sul sito web comunale (traduzione automatica)
  4. ^ (EN) Nozaki Kannon (Jigenji Temple) Archiviato il 20 luglio 2011 in Internet Archive. su osaka-info.jp

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN260189216
Giappone Portale Giappone: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Giappone