D-Company

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
D-Company
C5e2f596ddahgd.png
Area di origineMumbai, India
Aree di influenzaIndia, Pakistan, Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita, Inghilterra
PeriodoAnni '80 del 1900 - in attività
BossDawood Ibrahim
Alleatial-Qaida
RivaliIndiani induisti
Polizia di Mumbai
AttivitàTraffico di droga, terrorismo islamista, contraffazione, traffico di esseri umani, prostituzione, racket, traffico di armi, corruzione, immigrazione illegale, frode, omicidio, rapina, riciclaggio di denaro

D-Company è un'organizzazione criminale di stampo mafioso, comandata da Dawood Ibrahim. Altri prominenti esponenti dell'organizzazione sono Chhota Shakeel, Tiger Memon e Abu Salem.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

L'organizzazione è strettamente correlata a una serie di attività criminali e terroristiche nel sud dell'Asia, specialmente a Mumbai (ex Bombay), India, e nel Golfo Persico. Parecchi membri del gruppo sono entrati nella wanted list (elenco dei ricercati) della Interpol e della polizia indiana. Il gruppo ha una storia di rivalità con la Polizia di Bombay.

Il supporto al terrorismo[modifica | modifica wikitesto]

Il governo indiano crede che Dawood Ibrahim e i suoi associati supportino attività terroristiche nel paese. Secondo le agenzie di intelligence indiane, come la Research and Analysis Wing (RAW) e il Central Bureau of Investigation, D-Company ha finanziato l'attacco terroristico di Bombay del 1993, in cui morirono 293 persone. Si crede, inoltre, che D-Company stia dietro agli attacchi terroristici di Gujarat che seguirono un periodo di violenze e rivolte nel corso del 2002. Altre attività del gruppo comprendono il traffico di armi, il traffico di droga, l'hawala. In passato è stata inoltre collegata all'industria cinematografica di Bollywood, dalla quale ricaverebbe enormi quantità di entrate. Il film "Company" è basato su questo tipo di attività.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

India Portale India: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di India