Naša Stvar

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Naša Stvar
Nomi alternativiSanta Alleanza
Area di origineSerbia
Aree di influenzaSerbia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Repubblica di Macedonia, Unione europea, Nord America, Australia, Africa, Sud America
Periodoanni 1970 circa - in attività
AlleatiCosa Nostra americana
Mafia rumena
Mafia Ucraina
Organizacija
Mafia bulgara
Mafia israeliana
Bandidos MC
Sureños
Vagos Motorcycle Club
AttivitàEstorsione
Racket
Traffico di droga
Traffico di armi
Intimidazione dei testimoni
Gioco d'azzardo
Riciclaggio di denaro
Rapimento
Racket della Prostituzione
Corruzione
Evasione fiscale
Infiltrazione politica

Naša Stvar (in lingua italiana "Cosa nostra"), anche informalmente mafia serba, è un'organizzazione criminale serba attiva nell'Unione europea: Belgio, Bulgaria, Francia ma anche in Albania, Montenegro, Bosnia e Croazia[1]. Ha interessi nel traffico d'armi, contrabbando, traffico di droga, racket della prostituzione e gioco d'azzardo. In origine, gestivano il traffico di sigarette[1].

Mafia serba e 'Ndrangheta[modifica | modifica wikitesto]

Secondo Michele Altamura dell'Osservatorio Italiano la mafia serba con l'aiuto della 'Ndrangheta è riuscita ad entrare nei traffici internazionali di stupefacenti[1].

Negli anni '90, dai serbi acquistò armi (tra cui bazooka ed esplosivi) costruite in Serbia[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c La Santa Alleanza balcanica e il traffico di cocaina [collegamento interrotto], in Antimafia duemila.
  2. ^ Ernesto Savona, European Money trails, Luigi Pellegrini Editore, 2000, p, ISBN 90-5702-362-8.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]