Cristiano Vittorio di Schleswig-Holstein

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Cristiano Vittorio di Schleswig-Holstein
Prince Christian Victor of Schleswig-Holstein.jpg
Nome completo Christian Victor Albert Ernst Anton
Nascita Castello di Windsor, Berkshire, Regno Unito, 14 aprile 1867
Morte Pretoria, Sud Africa, 29 ottobre 1900
Sepoltura 1º novembre 1900
Luogo di sepoltura Cimitero di Pretoria
Padre principe Cristiano di Schleswig-Holstein
Madre principessa Elena del Regno Unito

Cristiano Vittorio di Schleswig-Holstein (Christian Victor Albert Ludwig Ernst Anton; Castello di Windsor, 14 aprile 1867Pretoria, 29 ottobre 1900), membro della famiglia reale britannica.

Era il figlio maggiore della principessa Elena di Sassonia-Coburgo-Gotha, terzogenita della regina Vittoria del Regno Unito.

Infanzia[modifica | modifica wikitesto]

Nacque il 14 aprile 1867 al castello di Windsor. Suo padre era il principe Cristiano di Schleswig-Holstein, terzogenito del duca Cristiano di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg e della contessa Luisa di Danneskiold-Samsøe. Sua madre era la principessa Elena di Sassonia-Coburgo-Gotha, la quinta dei figli e terza fra le figlie femmine della regina Vittoria e del principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha. I suoi genitori risiedevano nel Regno Unito a Cumberland Lodge ed il principe era considerato un membro della famiglia reale britannica. Sotto lettere patenti del 1866, fu designato "sua altezza principe Cristiano Vittorio di Schleswig-Holstein". In famiglia aveva il nomignolo di "Christle"

Educazione[modifica | modifica wikitesto]

Fu educato al Wellington College, alla cui fondazione aveva contribuito il principe Alberto, al Magdalen College di Oxford e alla Royal Military Academy Sandhurst. Fu il primo membro della famiglia reale a frequentare una scuola piuttosto che essere educato da un tutore a casa. Durante gli anni scolastici giocò a cricket fu capitano delle squadre di cricket delle diverse scuole: fu l'unico membro della famiglia reale britannica a giocare a cricket ad un livello così elevato.[1]

Carriera militare[modifica | modifica wikitesto]

"Christle" divenne un ufficiale dell'esercito britannico nel 60th King's Royal Rifles nel 1888. Combatté sotto lord Kitchener nel 1898 quando le truppe inglesi sconfissero i Dervisci a Omdurman vicino a Khartoum e riacquistarono il Sudan e partecipò alla spedizione Ashanti in Ghana. Nel 1900 prestò servizio nella guerra Boera sotto lord Roberts.

Ultimi anni[modifica | modifica wikitesto]

Nell'ottobre dello stesso anno, mentre era a Pretoria, si ammalò di malaria, e morì di febbre enterica, il 29 ottobre, all'età di 33 anni, dopo aver ricevuto l'Eucaristia, alla presenza di lord Roberts e del principe Francesco di Teck. Fu sepolto nel cimitero di Pretoria il 1º novembre 1900. Durante il suo funerale, una donna boera commentò: "Stanno seppellendo il loro principe in suolo britannico, gli inglesi intendono rimanere in questa terra". La sua tomba è contrassegnata da una croce di granito e una ringhiera in ghisa.

Trivia[modifica | modifica wikitesto]

Il principe Cristiano Vittorio era il nipote preferito della Regina Vittoria. Nel 1897 piantò un cedro a Winchester "in commemorazione del 60º anno del regno di sua maestà la regina Vittoria".

Titoli[modifica | modifica wikitesto]

  • 1867 - 1900: sua altezza principe Cristiano Vittorio di Schleswig-Holstein

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere di gran croce dell'ordine del Bagno - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'ordine del Bagno
Cavaliere di gran croce dell'Ordine reale vittoriano - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine reale vittoriano
Compagno del Distinguished Service Order - nastrino per uniforme ordinaria Compagno del Distinguished Service Order
Cavaliere di grazia e giustizia del Venerabile ordine di San Giovanni - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di grazia e giustizia del Venerabile ordine di San Giovanni
Medaglia d'oro per il giubileo di diamante della regina Vittoria - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro per il giubileo di diamante della regina Vittoria
India Service Medal - nastrino per uniforme ordinaria India Service Medal
Ashanti Star - nastrino per uniforme ordinaria Ashanti Star
Queen's Sudan Medal - nastrino per uniforme ordinaria Queen's Sudan Medal
Khedive's Star - nastrino per uniforme ordinaria Khedive's Star
Queen's South Africa Medal - nastrino per uniforme ordinaria Queen's South Africa Medal
Cavaliere di I classe dell'ordine dell'Aquila rossa - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I classe dell'ordine dell'Aquila rossa
Cavaliere di gran croce dell'ordine della Casata Ernestina di Sassonia di Sassonia-Coburgo-Gotha - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'ordine della Casata Ernestina di Sassonia di Sassonia-Coburgo-Gotha
Cavaliere di I classe dell'Ordine di Osmanie - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I classe dell'Ordine di Osmanie

Albero genealogico[modifica | modifica wikitesto]

Cristiano Vittorio di Schleswig-Holstein Padre:
Cristiano di Schleswig-Holstein
Nonno paterno:
Cristiano di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Bisnonno paterno:
Federico Cristiano II di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Trisnonno paterno:
Federico Cristiano I di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Augustenburg
Trisnonna paterna:
Carlotta Amalia Guglielmina di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Plön
Bisnonna paterna:
Luisa Augusta di Danimarca
Trisnonno paterno:
Cristiano VII di Danimarca
Trisnonna paterna:
Carolina Matilde di Hannover
Nonna paterna:
Luisa Sofia di Danneskjold-Samsøe
Bisnonno paterno:
Cristiano Corrado Sofo di Danneskjold-Samsøe
Trisnonno paterno:
Federico Cristiano di Danneskjold-Samsøe
Trisnonna paterna:
Federica Luisa von Kleist
Bisnonna paterna:
Giovanna Enrichetta Valentina Kaas
Trisnonno paterno:
Federico Cristiano Kaas
Trisnonna paterna:
Edele Sofia Kaas
Madre:
Elena di Sassonia-Coburgo-Gotha
Nonno materno:
Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha
Bisnonno materno:
Ernesto I di Sassonia-Coburgo-Gotha
Trisnonno materno:
Francesco Federico di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Trisnonna materna:
Augusta di Reuss-Ebersdorf
Bisnonna materna:
Luisa di Sassonia-Gotha-Altenburg
Trisnonno materno:
Augusto di Sassonia-Gotha-Altenburg
Trisnonna materna:
Luisa Carlotta di Meclemburgo-Schwerin
Nonna materna:
Vittoria del Regno Unito
Bisnonno materno:
Edoardo Augusto di Hannover
Trisnonno materno:
Giorgio III del Regno Unito
Trisnonna materna:
Carlotta di Meclemburgo-Strelitz
Bisnonna materna:
Vittoria di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Trisnonno materno:
Francesco Federico di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
Trisnonna materna:
Augusta di Reuss-Ebersdorf

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Never a famous cricketer", Jonathan Rice. Wisden Cricketers' Almanack 2001.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN75852075 · LCCN: (ENnb2009001484
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie