Cratere Tycho

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Cratere Tycho
Tipo Crater
Satellite naturale Luna
Tycho LRO.png
Il cratere Tycho fotografato dal Lunar Reconnaissance Orbiter.
Dati topografici
Coordinate 43°18′00″S 11°13′12″W / 43.3°S 11.22°W-43.3; -11.22Coordinate: 43°18′00″S 11°13′12″W / 43.3°S 11.22°W-43.3; -11.22
Maglia LQ-26 (in scala 1:2.500.000)

LAC-112 Tycho (in scala 1:1.000.000)

Diametro 85,29 km
Profondità 4,8 km
Localizzazione
Cratere Tycho
Mappa topografica della Luna. Proiezione equirettangolare. Area rappresentata: 90°N-90°S; 180°W-180°E.

Tycho è un cratere lunare localizzato nella parte collinare a sud della faccia visibile della Luna. È dedicato all'astronomo danese Tycho Brahe.

A sud c'è il cratere Street, ad est il cratere Pictet e a nord-nordest il cratere Sasserides.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Tycho è un cratere relativamente piccolo, ha un diametro di 85 km e un'età stimata di circa 108 milioni di anni. La raggiera molto estesa, creata a seguito dell'impatto che ha generato il cratere, è invece osservabile anche a occhio nudo dalla Terra. L'asteroide dal cui impatto è stato generato il cratere era grande quasi quanto quello che causò l'estinzione dei dinosauri circa 65 milioni di anni fa e probabilmente apparteneva alla stessa famiglia di 298 Baptistina.

Crateri satellite[modifica | modifica wikitesto]

Per convenzione questi crateri sono identificati nelle mappe lunari dalla loro lettera vicino al nome Tycho.

Tycho Coordinate Diametro, km
A 39°56′24″S 12°04′12″W / 39.94°S 12.07°W-39.94; -12.07 (Tycho A) 29
B 43°59′24″S 13°55′12″W / 43.99°S 13.92°W-43.99; -13.92 (Tycho B) 14
C 44°07′12″S 13°27′36″W / 44.12°S 13.46°W-44.12; -13.46 (Tycho C) 7
D 45°34′48″S 14°04′12″W / 45.58°S 14.07°W-45.58; -14.07 (Tycho D) 26
E 42°20′24″S 13°39′36″W / 42.34°S 13.66°W-42.34; -13.66 (Tycho E) 13
F 40°54′36″S 13°12′36″W / 40.91°S 13.21°W-40.91; -13.21 (Tycho F) 17
H 45°17′24″S 15°55′12″W / 45.29°S 15.92°W-45.29; -15.92 (Tycho H) 8
J 42°34′48″S 15°25′12″W / 42.58°S 15.42°W-42.58; -15.42 (Tycho J) 11
K 45°10′48″S 14°22′48″W / 45.18°S 14.38°W-45.18; -14.38 (Tycho K) 6
P 45°26′24″S 13°03′36″W / 45.44°S 13.06°W-45.44; -13.06 (Tycho P) 7
Q 42°30′00″S 15°59′24″W / 42.5°S 15.99°W-42.5; -15.99 (Tycho Q) 20
R 41°54′36″S 13°40′48″W / 41.91°S 13.68°W-41.91; -13.68 (Tycho R) 4
S 43°28′12″S 16°18′00″W / 43.47°S 16.3°W-43.47; -16.3 (Tycho S) 3
T 41°09′00″S 12°37′12″W / 41.15°S 12.62°W-41.15; -12.62 (Tycho T) 14
U 41°04′48″S 13°54′36″W / 41.08°S 13.91°W-41.08; -13.91 (Tycho U) 20
V 41°43′12″S 15°25′48″W / 41.72°S 15.43°W-41.72; -15.43 (Tycho V) 4
W 43°18′00″S 15°22′48″W / 43.3°S 15.38°W-43.3; -15.38 (Tycho W) 21
X 43°50′24″S 15°15′00″W / 43.84°S 15.25°W-43.84; -15.25 (Tycho X) 12
Y 44°07′12″S 15°55′48″W / 44.12°S 15.93°W-44.12; -15.93 (Tycho Y) 22
Z 43°13′48″S 16°21′00″W / 43.23°S 16.35°W-43.23; -16.35 (Tycho Z) 23

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel film di Stanley Kubrick 2001: Odissea nello spazio e nel romanzo omonimo di Arthur C. Clarke il cratere Tycho è il luogo nel quale viene trovato un impenetrabile monolito nero, denominato "Tycho Magnetic Anomaly-1" o "TMA-1", lasciato da misteriosi extraterrestri quattro milioni di anni prima.

Viene anche nominato nel racconto di Clifford Simak: All'ombra di Tycho, come una zona molto pericolosa.

Al cratere Tycho è dedicato un intero capitolo del romanzo di Jules Verne Intorno alla Luna (Autour de la Lune).

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàLCCN (ENsh2011005659
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare