298 Baptistina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Baptistina
(298 Baptistina)
Stella madre Sole
Scoperta 9 settembre 1890
Scopritore Auguste Honoré Charlois
Classificazione Fascia principale
Parametri orbitali
(all'epoca JD 2458000,5
4 settembre 2017)
Semiasse maggiore 338 643 342 km
2,2636587 UA
Perielio 306 298 535 km
2,0474501 UA
Afelio 370 988 148 km
2,4798673 UA
Periodo orbitale 1243,98 giorni
(3,41 anni)
Inclinazione
sull'eclittica
6,28808°
Eccentricità 0,0955129
Longitudine del
nodo ascendente
8,21350°
Argom. del perielio 135,10685°
Anomalia media 325,31457°
Par. Tisserand (TJ) 3,604 (calcolato)
Ultimo perielio 4 agosto 2014
Prossimo perielio 30 dicembre 2017
Dati osservativi
Magnitudine ass. 11,2

298 Baptistina è un asteroide della fascia principale. Scoperto nel 1890, presenta un'orbita caratterizzata da un semiasse maggiore pari a 2,2636587 UA e da un'eccentricità di 0,0955129, inclinata di 6,28808° rispetto all'eclittica.

L'origine del suo nome è sconosciuta.

Sebbene abbia un'orbita simile a quella della famiglia Flora, non appare tuttavia correlato a questa.[1]

Studi del 2007 hanno stabilito che l'asteroide è la parte rimanente maggiore di un asteroide distrutto da un impatto circa 160 milioni di anni fa, e che ha prodotto la famiglia Baptistina di asteroidi.[2]

Era stato inoltre ipotizzato che un frammento generatosi da questa collisione avesse impattato la Terra circa 65 milioni di anni fa, in corrispondenza con l'estinzione di massa del Cretaceo-Terziario. Tuttavia questi studi sono stati superati da una ricerca pubblicata nel settembre 2011 che ha dimostrato che la causa della estinzione dei dinosauri non è ascrivibile alla famiglia di asteroidi Baptistina.[3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ M. Florczak et al. A Visible Spectroscopic Survey of the Flora Clan, Icarus Vol. 133, p. 233 (1998)
  2. ^ Bottke W., Vokrouhlický D., Nesvorný D. (2007) An asteroid breakup 160 Myr ago as the probable source of the K/T impactor. Nature 449, 48-53
  3. ^ (EN) Asteroid didn't do it - so who killed the dinosaurs, NASA rules out Baptistina theory, news.com.au, 20 settembre 2011. URL consultato il 24 gennaio 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


V · D · M
L'asteroide 951 Gaspra

Precedente: 297 Caecilia      Successivo: 299 Thora


Gruppi principali NEAFascia principaleTroianiCentauriTNO (Fascia di Kuiper) • Pianeti nani
Vedi anche Asteroidi principaliLista completaFamiglie asteroidaliClassi spettrali
Sistema solare Portale Sistema solare: accedi alle voci di Wikipedia sugli oggetti del Sistema solare