Concerto per viola

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Un concerto per viola e orchestra, o semplicemente concerto per viola, è un concerto in cui lo strumento solista è la viola accompagnata dall'orchestra o, più raramente, da un più piccolo ensemble di strumenti. In quest'ultimo caso, con l'accompagnamento per esempio di un'orchestra d'archi, si tratta di musica da camera. I primi esempi di concerti per viola includono il concerto in sol maggiore di Telemann e diversi concerti di Carl Stamitz e altri membri della sua famiglia.

Concerti per viola[modifica | modifica wikitesto]

Barocco[modifica | modifica wikitesto]

Viola sola[modifica | modifica wikitesto]

Viola concertante[modifica | modifica wikitesto]

Stile galante e classicismo[modifica | modifica wikitesto]

Viola sola[modifica | modifica wikitesto]

concerto in re maggiore
concerto in si bemolle maggiore
concerto in do maggiore,
concerto in mi bemolle maggiore
concerto in sol maggiore
concerto in do maggiore
concerto in mi bemolle maggiore
concerto in si maggiore
concerto in fa maggiore
concerto in sol maggiore
concerto in re maggiore
concerto n°1 in re maggiore
concerto n°2 in si bemolle/la maggiore (con il ricorso alla scordatura)
concerto n°3 in la maggiore
concerto in do maggiore
concerto in fa maggiore

Viola concertante[modifica | modifica wikitesto]

Romanticismo, postromanticismo e contemporanea[modifica | modifica wikitesto]

Viola sola[modifica | modifica wikitesto]

due concerti
Musik
concerto per viola e fiati
concerto per viola, archi, percussioni e piano
concerto n.1 per viola e orchestra d'archi
concerto n.2 per viola e orchestra d'archi
concerto
Rhapsody

Viola concertante[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Si tratta di un falso storico, attribuito da Casadesus a Johann Christian Bach.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Maurice W. Riley, Storia della viola, Firenze, Sansoni Editore, 1983.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]