Concerto per clarinetto, viola e orchestra (Bruch)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Concerto per clarinetto, viola e orchestra op. 88
CompositoreMax Bruch
Tonalitàmi minore
Tipo di composizioneconcerto doppio
Numero d'operaOp. 88
Epoca di composizione1911
Prima esecuzione1912, Willy Hess (viola), Max Felix Bruch (clarinetto)
Durata media18-20 minuti
Organicoclarinetto solista, viola solista, orchestra (2 flauti, 2 oboi, corno inglese, 2 clarinetti, 2 fagotti, 4 corni, 2 trombe, timpani, violini I e II, viole, violoncelli, contrabbassi)
Movimenti

1. Andante con moto
2. Allegro moderato
3. Allegro molto

Il concerto per clarinetto, viola e orchestra in mi minore, op. 88, è un concerto composto da Max Bruch nel 1911 per suo figlio, Max Felix Bruch, ed è stato eseguito per la prima volta nel 1912, da Willy Hess alla viola e Max Felix Bruch al clarinetto. La composizione è strutturata in tre movimenti:

  1. Andante con moto
  2. Allegro moderato
  3. Allegro molto

Una esecuzione dura circa 18-20 minuti. La composizione viene spesso eseguita arrangiata per violino e viola.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]