Concerto per violino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando una lista di concerti per violino e orchestra, vedi Concerto per violino e orchestra (disambigua).
David Oistrakh suona un concerto per violino

Un concerto per violino è un concerto per violino solo (a volte anche per due o più violini) ed ensemble strumentale, solitamente un'orchestra. Questo genere ha il suo inizio all'epoca barocca, periodo in cui venne sviluppato il concerto per solista e giunge fino ai nostri giorni.

Diversi compositori di rilievo hanno contribuito al repertorio per violino e orchestra; fra questi vanno annoverati Bach, Barber, Bartók, Beethoven, Berg, Brahms, Bruch, Dvořák, Glass, Mendelssohn, Mozart, Paganini, Prokofiev, Saint-Saëns, Schoenberg, Shostakovich, Sibelius, Tchaikovsky, Vivaldi, Viotti e Vieuxtemps.

Struttura[modifica | modifica sorgente]

Tradizionalmente il concerto per violino e orchestra è strutturato in tre movimenti (Allegro-Adagio-Allegro), ma nel corso della storia sono diversi i casi in cui è stato aggiunto un ulteriore movimento, in particolar modo nel corso del Novecento; alcuni esempi possono essere ritrovati nei concerti di Shostakovich, Stravinsky e Berg. In alcuni concerti per violino, specialmente di epoca barocca o novecentesca, il violino è accompagnato da un'orchestra da camera: si veda ad esempio L'estro armonico di Vivaldi, originariamente scritto per quattro violini, due viole, violoncello e basso continuo.

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica