Claude Agostini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Claude Agostini (Parigi, 21 gennaio 1936Parigi, 29 ottobre 1995) è stato un direttore della fotografia francese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio del direttore della fotografia Philippe Agostini, inizia la propria carriera come fotografo di laboratorio e di reportage per Paris Match, poi dal 1959 lavora come operatore televisivo per Télé-Europe.[1] Esordisce come direttore della fotografia cinematografica all'inizio degli anni settanta, con il film La petite fille à la recherche du printemps (1971), diretto dal padre.

Nel 1972 è fra gli operatori della troupe di Willy Kurant e Gábor Pogány per il film concerto Pink Floyd a Pompei, diretto da Adrian Maben.[1]

Cura la fotografia dei primi tre lungometraggi di Jean-Jacques Annaud, in particolare quella di La guerra del fuoco (La guerre du feu), che gli vale la candidatura al Premio César, per la quale adotta un'illuminazione ridotta per riprodurre l'esperienza visiva degli uomini primitivi e lavora sulla grana della pellicola in fase di sviluppo.[1] In seguito si dedica soprattutto al genere della commedia, lavorando fra gli altri con Francis Veber (Les compères - Noi siamo tuo padre).

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Direttore della fotografia[modifica | modifica wikitesto]

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Stefano Masi, Dizionario mondiale dei direttori della fotografia, p. 16

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Stefano Masi, Dizionario mondiale dei direttori della fotografia, Recco, Le Mani, 2007. ISBN 88-8012-387-4 p. 16

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN87498054 · LCCN: (ENno2006086958 · GND: (DE137544758 · BNF: (FRcb14058563z (data)