Circolo Canottieri Lazio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Circolo Canottieri Lazio
Colori sociali600px White cross HEX-66CCFF background.svg bianco e celeste
Dati societari
CittàRoma
SedeLungotevere Flaminio, 25
PaeseItalia Italia
FederazioneFederazione Italiana Canottaggio
Fondazione1923
PresidentePaolo Sbordoni
Discipline
  • Calcio
  • Calcio a 5
  • Canottaggio
  • Corsa su strada
  • Tennis
 www.canottierilazio.it

Il Circolo Canottieri Lazio è un'associazione sportiva di Roma, facente parte della Società Sportiva Lazio.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il galleggiante del circolo

Il circolo venne fondato nel dicembre 1923 da Olindo Bitetti, il quale divenne il primo presidente[1], con il nome di Gruppo Canottieri Lazio; il 25 settembre 1924 il Gruppo Canottieri, fondendosi con il Nuoto e Pallanuoto, cambiò il nome in Sezione Nuoto e Canottaggio.

Nell'estate del 1965 si giocò per la prima volta la Coppa dei Canottieri[2][3], il più antico torneo di calcio a 5 d'Europa, indetto dall'allora Circolo Canottieri e Tennis Lazio, al quale presero parte nelle edizioni successive giocatori del calibro di Giorgio Chinaglia, Franco Cordova, Luigi Martini, Giuseppe Wilson oltre al campione brasiliano Garrincha.

Nel 1978 è nata la tradizione di svolgere sul Tevere, nel giorno del derby calcistico romano di ritorno, il derby remiero[4] con il Circolo Canottieri Roma, dal 2010 divenuto "derby dell'amicizia"[5].

Per due volte (rispettivamente nel 1982 e nel 1991) è stato eletto presidente Cesare Previti, dimissionario nel 1996 in seguito al suo coinvolgimento, insieme ad altri due soci del circolo, nel processo SME[6].

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Stella d'oro al Merito Sportivo - nastrino per uniforme ordinaria Stella d'oro al Merito Sportivo
— Roma, 2001

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ I presidenti del circolo dal 1923 ad oggi [collegamento interrotto], su canottierilazio.it. URL consultato il 21 gennaio 2012.
  2. ^ Storia del torneo, su coppadeicanottieri.it. URL consultato il 21 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 31 agosto 2011).
  3. ^ Storia e motivi della Coppa dei Canottieri, su canottierilazio.it. URL consultato il 21 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2011).
  4. ^ Storia e significati di una competizione, su canottierilazio.it. URL consultato il 21 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 1º dicembre 2011).
  5. ^ canottaggio.org. URL consultato il 21 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).
  6. ^ "Vi ho danneggiati": Previti dà l'addio al Canottieri Lazio, su ricerca.repubblica.it. URL consultato il 21 gennaio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]