Lungotevere Flaminio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Lungotevere Flaminio
Roma-foroitalico2.jpg
Il ponte Duca d'Aosta visto dal lungotevere
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàRoma
QuartiereFlaminio
Informazioni generali
Tipostrada
Collegamenti
InizioPiazzale delle Belle Arti
FinePonte Duca d'Aosta
Trasportimetropolitana (Flaminio, Auditourium) - ferrovia (Piazza Euclide)

Il lungotevere Flaminio è il tratto di lungotevere che collega piazzale delle Belle Arti al ponte Duca d'Aosta, a Roma, nel quartiere Flaminio[1], all'interno del Municipio Roma II.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un ampio viale caratterizzato dalla presenza di alcune palazzine d'epoca e di centri sportivi siti lungo il fiume Tevere, come ad esempio quello della fondazione Cavalieri di Colombo, progettato da Bruno Ernesto Lapadula nel 1934.

Tra le varie palazzine presenti sul lungotevere, una delle più prestigiose dell'intera città è la palazzina Furmanik, costruita tra il 1941 e il 1942 su progetto di Mario De Renzi e caratterizzata da una serie di logge a sbalzo lungo tutta la facciata principale.[2]

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Ferrovia Roma-Viterbo.svg
 È raggiungibile dalla stazione Piazza Euclide.
Metropolitana di Roma A.svg È raggiungibile dalla stazione Flaminio.
Metropolitana di Roma C.svg Sarà raggiungibile, al termine dei lavori, dalla stazione Auditorium.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rendina-Paradisi, 537.
  2. ^ Palazzina Furmanik, su ArchiDiAP. URL consultato l'8 maggio 2019.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claudio Rendina, Donatella Paradisi, Le strade di Roma. Volume secondo E-O, Roma, Newton Compton Editori, 2004, ISBN 88-541-0209-1.
Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma