Lungotevere Flaminio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il ponte Duca d'Aosta visto dal lungotevere

Il lungotevere Flaminio è il tratto di lungotevere che collega piazzale delle Belle Arti al ponte Duca d'Aosta, a Roma, nel quartiere Flaminio[1], all'interno del Secondo Municipio romano.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Si tratta di un ampio viale caratterizzato dalla presenza di alcune palazzine d'epoca e di centri sportivi lungo il fiume Tevere ad esempio, il centro sportivo della Fondazione Cavalieri di Colombo, progettato da Bruno Ernesto Lapadula nel 1934.

Palazzi[modifica | modifica wikitesto]

Tra le varie palazzine presenti sul lungotevere, una delle più prestigiose dell'intera città è la palazzina Furmanik, costruita tra il 1941 e il 1942 su progetto di Mario De Renzi, caratterizzata da una serie di logge a sbalzo lungo tutta la facciata principale.

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana di Roma A.svg
 È raggiungibile dalla stazione Flaminio.
Ferrovia Roma-Viterbo.svg
 È raggiungibile dalla stazione Piazza Euclide.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rendina-Paradisi, 537.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Claudio Rendina, Donatella Paradisi, Le strade di Roma. Volume secondo E-O, Roma, Newton Compton Editori, 2004, ISBN 88-541-0209-1.


Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma