Chucky Atkins

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Chucky Atkins
Chucky Atkins OKC vs MIN.jpg
Atkins con la maglia degli Oklahoma City Thunder
Nome Kenneth Lavon Atkins
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 180 cm
Peso 73 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex playmaker)
Ritirato 2010 - giocatore
Carriera
Giovanili
Evans High School
1992-1996 South Florida Bulls
Squadre di club
1996-1997 La Crosse Bobcats 50
1997 Cibona Zagabria
1997 La Crosse Bobcats
1998 Gr. Rapids Hoops
1998-1999 Cibona Zagabria
1999-2000 Orlando Magic 82
2000-2004 Detroit Pistons 265
2004 Boston Celtics 24
2004-2005 L.A. Lakers 82
2005-2006 Wash. Wizards 28
2006-2007 Memphis Grizzlies 118
2007-2008 Denver Nuggets 24
2008 Oklahoma Thunder 19
2009 Denver Nuggets 14
2009-2010 Detroit Pistons 40
Nazionale
1995 Stati Uniti Stati Uniti
Carriera da allenatore
2012-2014 Evans High School 20-8+
Palmarès
FISU International University Sport Federation.svg Universiadi
Oro Fukuoka 1995
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2014

Kenneth Lavon "Chucky" Atkins (Orlando, 14 agosto 1974) è un ex cestista e allenatore di pallacanestro statunitense, professionista in Croazia e nella NBA.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Dopo una carriera di college alla University of South Florida, non viene scelto nel draft e, dopo un anno nei ora defunti La Crosse Bobcats, squadra della CBA, decide di spostarsi in Europa alla KK Cibona, dove gioca dal 1997 al 1999.

La sua carriera nella NBA comincia nel 1999 negli Orlando Magic. In seguito giocherà per i Detroit Pistons e i Boston Celtics. Nel 2004 rientra nello scambio che porta Gary Payton a Boston e si trasferisce nei Los Angeles Lakers. L'anno successivo viene nuovamente girato, insieme a Caron Butler, questa volta ai Washington Wizards in cambio di Kwame Brown e Laron Profit.

Atkins però trova poco spazio e decide di svincolarsi. Il 23 gennaio 2006 approda ai Memphis Grizzlies per sostituire l'infortunato Damon Stoudamire.

Nel 2007 è la volta dei Denver Nuggets, ma viene presto fermato da un problema ad un'ernia. Una volta ripreso a giocare, scende in campo 24 volte nella stagione 2007-2008 con i Nuggets, mentre nella stagione seguente colleziona solo 14 presenze.

A gennaio 2009 viene trasferito agli Oklahoma City Thunder in cambio del francese Johan Petro, mentre a luglio dello stesso anno passa ai Minnesota Timberwolves con Damien Wilkins in cambio di Etan Thomas e due seconde scelte nel draft NBA 2010. Successivamente viene tagliato da Wolves e firma un contratto non garantito con i Detroit Pistons.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Squadra[modifica | modifica wikitesto]

Cibona Zagabria: 1999

Individuale[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]