Christian Nyby

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Christian Nyby (Los Angeles, 1º settembre 1913Temecula, 17 settembre 1993) è stato un regista e montatore statunitense. Come montatore è accreditato di diciassette film dal 1943 al 1952. Dal 1953 al 1975 fu un regista di film ma soprattutto di serie televisive[1][2].

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Di origine danese, iniziò la sua carriera di montatore negli anni 1940. Si occupò del montaggio di quattro film diretti da Howard Hawks (To Have and Have Not (1944), The Big Sleep (1946), Red River (1948) e The Big Sky (1952)).[3] Nyby ricevette la nomination premio Oscar per il miglior montaggio per Red River. Aveva iniziato la sua carriera cinematografica nella divisione carpenteria presso gli studi di Hollywood, riuscendo a diventare montatore, giungendo poi alla sua prima regia nel 1951 con la produzione Hawks, The Thing from Another World (o The Thing (La cosa) come è universalmente conosciuto), che ebbe immediato successo.

Nyby divenne un prolifico regista di serie televisive nel periodo che va dagli inizi degli anni1950 alla metà degli anni 1970. Dick Vosburgh scrisse nel suo necrologio "Dopo aver montato il film di Hawks, The Big Sky (1952), Nyby si dedicò alla televisione dirigendo Private Secretary, che andò avanti per quattro anni. Diresse inoltre diversi episodi di The Twilight Zone, I Spy, Lassie, Adam 12, Perry Mason, The Rockford Files, The Six Million Dollar Man, Ironside e Kojak. Diede il meglio di sé in serie televisive western com Gunsmoke, Bonanza, Wagon Train e Rawhide."[1] Diresse inoltre altri quattro film Hell on Devil's Island, Young Fury, Operation C.I.A. (il primo ruolo di Burt Reynolds) e First to Fight.

La sua regia cinematografica più nota fu The Thing from Another World (1951), che continua ad attrarre spettatori e critici cinematograficioltre cinquant'anni dopo la sua uscita e che nel 2001 è stato indicato per essere conservato presso l'US National Film Registry.[4] Il suo accreditamento come regista è stato messo in dubbio da diversi critici; Howard Hawks, il produttore del film, rimase sul set per lunghe sessioni durante le riprese, ed era considerato uno dei più grandi registi del tempo. lo stesso Nyby commentò nel 1982:

(EN)

« Hawks direct it? That's one of the most inane and ridiculous questions I've ever heard, and people keep asking. That it was Hawks' style. Of course it was. This is a man I studied and wanted to be like. You would certainly emulate and copy the master you're sitting under, which I did. Anyway, if you're taking painting lessons from Rembrandt, you don't take the brush out of the master's hands. »

(IT)

« Fu Hawks a dirigerlo? Questa è una delle domande più stupide e ridicole che abbia mai sentito, e la gente continua a chiederlo. C'era lo stile di Hawks. Certo che c'era. Questo è un uomo che ho studiato e volevo essere come lui. Si vorrebbe certamente emulare e copiare il maestro che si ha accanto, ed è ciò che ho fatto. In ogni caso, se si sta prendendo lezioni di pittura da Rembrandt, non si prende il pennello dalle mani del maestro. »

([5])

Nyby era il padre di Christian I. Nyby II, anch'egli un prolifico regista televisivo, e Kirkland Royal Nyby, che mentre studiava legge fece alcune apparizioni come attore negli anni 1970 come Kirk Nyby,[6] prima di indirizzarsi alla carriera legale in California.[7]

Nyby morì all'età di ottant'anni a Temecula.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Dick Vosburgh, Obituary: Christian Nyby, in The Independent, 4 dicembre 1993.
  2. ^ (EN) Christian Nyby, su Internet Movie Database, Amazon.com. Modifica su Wikidata
  3. ^ Works crediting Christian Nyby and Howard Hawks, The Internet Movie Database.
  4. ^ Librarian of Congress Names 25 More Films to National Film Registry, su press release, Library of Congress. URL consultato il 20 aprile 2012 (archiviato dall'url originale il 7 dicembre 2009).
  5. ^ Henry Fuhrmann, A 'Thing' to His Credit, in Los Angeles Times, 25 maggio 1997. URL consultato il 20 aprile 2012.
  6. ^ IMDb: Kirk Nyby Linked 2014-12-02
  7. ^ Metropolitan News, Friday, December 19, 2008: Court Commissioner Kirkland Nyby Sets Retirement Date Linked 2014-12-02

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: (EN7588513 · LCCN: (ENn85138134 · ISNI: (EN0000 0000 8087 0217 · GND: (DE142540153 · BNF: (FRcb14037246w (data)