Chiesa di Santa Maria del Domo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di Santa Maria del Domo
Chiesa di Santa Maria del Domo.jpg
StatoItalia Italia
RegioneMarche Marche
LocalitàNocelleto
Religionecristiana cattolica
TitolareNatività della Beata Vergine Maria
Arcidiocesi Camerino-San Severino Marche
Stile architettonicoromanico
Inizio costruzioneinizio XIII secolo
Completamento1253

La chiesa di Santa Maria del Domo, spesso erroneamente chiamata Duomo, si trova a Nocelleto, in Provincia di Macerata, nel comune di Castelsantangelo sul Nera.

L'edificio si trova in un luogo nascosto, lungo uno stretto sentiero nel bosco adiacente al paese.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il codice Jacobilli la annovera tra le chiese donate all'Abbazia di Sant'Eutizio nel 1253. Secondo una recente ipotesi la storia dell'edificio è in relazione con la presenza dei templari nel territorio di Castelsantangelo sul Nera: la parola Domo indica infatti il luogo dove i cavalieri avevano la loro casa.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La piccola chiesa si sviluppa a navata unica, con copertura a capanna e introdotta da un portico antistante. Al suo interno era conservata una Madonna con Bambino, rubata nel 1980 e sostituita con una copia donata dagli abitanti di Nocelleto. Sul portale vi è la scritta "Onore Nativitas Beate Maria"

Leggenda[modifica | modifica wikitesto]

La tradizione fa risalire le origini della chiesa al miracolo del Trasporto della Santa Casa a Loreto. L'edificio sorgerebbe nel punto in cui gli angeli si sarebbero fermati per riposare.

Ricorrenze[modifica | modifica wikitesto]

Ogni anno il 15 agosto vi si reca una processione per festeggiare la Madonna dell'Assunta.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Sonia Pierangeli, Castelsantangelo sul Nera La Storia I Simboli Le Emozioni, Piediripa, Grafica Maceratese, 2009.
  • Simonetta Torresi, Castelsantangelo sul Nera In Omnibus Finem, Pollenza, Tipografia S. Giuseppe srl, 2000.