Chiesa di Santa Maria Assunta dei Pignatelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Chiesa di Santa Maria Assunta dei Pignatelli
Chiesa di Santa Maria Assunta dei Pignatelli (Napoli).jpg
Facciata
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Campania-Stemma.svg Campania
LocalitàCoA Città di Napoli.svg Napoli
ReligioneCristiana cattolica di rito romano
TitolareMaria
Arcidiocesi Napoli
Stile architettonicobarocco
Inizio costruzioneXIV secolo

Coordinate: 40°50′55.51″N 14°15′21.63″E / 40.848752°N 14.256007°E40.848752; 14.256007

La chiesa di Santa Maria Assunta dei Pignatelli è un edificio di culto di Napoli ubicato in largo corpo di Napoli al termine di via Nilo.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

La chiesa fu edificata nel XIV secolo dalla famiglia Pignatelli di Toritto come cappella privata annessa al proprio palazzo; fu restaurata e ampliata nel 1477 e nel 1736.

L'interno fu affrescato dal pittore napoletano Fedele Fischetti nella seconda meta del XVIII secolo, che realizzò anche l'Assunta sull'altare maggiore; a sinistra dell'altare c'è il rinascimentale sepolcro di Carlo Pignatelli di Angelo Aniello Fiore.

Nel lato opposto c'e una cappellina con paramento marmoreo, rilievi e volta emisferica risalenti al XVI secolo, mentre sull'altare della cappellina è collocata una scultura dello spagnolo Bartolomè Ordonez, custodita in passato a Capodimonte.

La cappella riapre al pubblico, dopo oltre cinquant'anni, nel giugno 2018 grazie ai lavori di restauro effettuati dagli appartenenti al corso di studi in Scienze dei Beni Culturali (Facoltà di Lettere) dell'Università degli Studi "Suor Orsola Benincasa" (proprietaria della Cappella dagli anni '90 per donazione della famiglia).[1] Oggi è prevalentemente utilizzata dalla stessa Università come sede della "Cattedra permanente di Culture d'Europa" (con professori ospiti come Paolo Isotta e Paolo Grossi).[2]

Galleria d'immagini[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dopo oltre 50 anni riapre la Cappella Pignatelli, su la Repubblica, 23 giugno 2018. URL consultato il 5 dicembre 2018.
  2. ^ A lezione di Costituzione da Paolo Grossi in Cappella Pignatelli, su Il Mattino, 30 novembre 2018. URL consultato il 5 dicembre 2018.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Vincenzo Regina, Le chiese di Napoli. Viaggio indimenticabile attraverso la storia artistica, architettonica, letteraria, civile e spirituale della Napoli sacra, Newton & Compton editore, Napoli 2004.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN236592059 · WorldCat Identities (EN236592059