Central City (Dakota del Sud)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Central City
city
(EN) Central City, South Dakota
Localizzazione
StatoStati Uniti Stati Uniti
Stato federatoFlag of South Dakota.svg Dakota del Sud
ConteaLawrence
Territorio
Coordinate44°22′02″N 103°46′11″W / 44.367222°N 103.769722°W44.367222; -103.769722 (Central City)Coordinate: 44°22′02″N 103°46′11″W / 44.367222°N 103.769722°W44.367222; -103.769722 (Central City)
Altitudine1 491 m s.l.m.
Superficie0,38 km²
Abitanti134 (2010)
Densità352,63 ab./km²
Altre informazioni
Cod. postale57754
Prefisso605
Fuso orarioUTC-7
Cartografia
Mappa di localizzazione: Stati Uniti d'America
Central City
Central City
Central City – Mappa

Central City è un comune (city) degli Stati Uniti d'America della contea di Lawrence nello Stato del Dakota del Sud. La popolazione era di 134 abitanti al censimento del 2010.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Central City è situata a 44°22′02″N 103°46′11″W / 44.367222°N 103.769722°W44.367222; -103.769722 (44.367211, -103.769652)[1].

Secondo lo United States Census Bureau, la città ha una superficie totale di 0,38 km², dei quali 0,38 km² di territorio e 0 km² di acque interne (0% del totale).

A Central City è stato assegnato lo ZIP code 57754 e lo FIPS place code 11140.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Central City venne fondata nel 1877[2]. Deve il suo nome all'omonima città nel Colorado, da dove proveniva un colono[3]. All'epoca era una città mineraria durante i giorni della corsa all'oro delle Black Hills. Una volta ci fu una lite sui confini minerari che determinò un'esplosione intenzionale della vicina miniera di Comstock e la morte di un uomo. I minatori decisero quindi di scioperare e una cavalleria proveniente da Fort Meade e guidata da Seth Bullock fu chiamata per porre fino allo sciopero[4].

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento[5] del 2010, c'erano 134 abitanti.

Etnie e minoranze straniere[modifica | modifica wikitesto]

Secondo il censimento del 2010, la composizione etnica della città era formata dal 94,03% di bianchi, lo 0% di afroamericani, l'1,49% di nativi americani, lo 0% di asiatici, lo 0% di oceanici, lo 0,75% di altre razze, e il 3,73% di due o più etnie. Ispanici o latinos di qualunque razza erano lo 0,75% della popolazione.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ US Gazetteer files: 2010, 2000, and 1990, United States Census Bureau. URL consultato il 22 giugno 2017.
  2. ^ SD Towns (PDF), South Dakota State Historical Society. URL consultato il 22 giugno 2017 (archiviato dall'url originale il 10 febbraio 2010).
  3. ^ Steven T. Mitchell, Nuggets to Neutrinos: The Homestake Story, Xlibris Corporation, 16 dicembre 2010, p. 333, ISBN 978-1-4568-3947-5.
  4. ^ Parker, Watson, and Hugh K. Lambert. Black Hills Ghost Towns. First ed. Vol. 1. Chicago, IL: The Swallow Press Incorporated, 1974. 69. 1 vols. Print.
  5. ^ American FactFinder, United States Census Bureau. URL consultato il 22 giugno 2017.
Dakota del Sud Portale Dakota del Sud: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Dakota del Sud