Cattedrale di León

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando l'omonima chiesa del Nicaragua, vedi Cattedrale di León (Nicaragua).
Cattedrale di León
Catedral Gótica de León.jpg
Esterno della cattedrale
Stato Spagna Spagna
Comunità autonoma Escudo de Castilla y León - Versión heráldica oficial.svg Castiglia e León
Località León
Religione cattolica
Titolare Maria
Diocesi León
Stile architettonico gotico
Inizio costruzione 1205
Completamento XV secolo

Coordinate: 42°35′58″N 5°34′00″W / 42.599444°N 5.566667°W42.599444; -5.566667

La cattedrale di León, in Spagna, è la principale chiesa della diocesi di León.

La cattedrale è il capolavoro del gotico maturo in Spagna ed è ispirata alle grandi cattedrali francesi; è detta la "Pulchra leonina" per la sua bellezza e la sua "fragilità".

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Interno della cattedrale
Portale della Vergine bianca o del Giudizio finale

Iniziata nel 1205, fu terminata due secoli più tardi e da allora è rimasta inalterata. La facciata, chiusa da due possenti torri di altezza diversa (a destra in stile gotico fiorito) ha una galleria di bifore sormontata da un rosone e dalla cuspide. In basso tre bellissimi portali, uno differente dall'altro, sono separati da piccole arcature. Al centro la porta di Nostra Signora Bianca, con la statua della Vergine come pilastro centrale, di santi nei piedritti, di angeli negli archivolti e il Giudizio finale nel timpano. A destra è la porta di San Francesco a sinistra quella di San Giovanni, con una Dormizione e incoronazione della Vergine Maria e scene della Natività nei timpani.

Il lato destro della cattedrale rivela un magnifico insieme di contrafforti, archi rampanti e finestroni. La testata del transetto presenta un corpo centrale simile alla facciata e tre portali, con belle statue nei piedritti del portale mediano.

Bellissima la parte absidale, in parte plateresca, con cappelle poligonali aggettanti.

Sono presenti diverse sculture di Alejandro Carnicero.


Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN148926357 · LCCN: (ENn80144988 · GND: (DE4392441-4 · BNF: (FRcb124101941 (data) · BAV: ADV10886277