Caterina Davinio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Caterina Davinio

Caterina Davinio (Foggia, 25 novembre 1957) è una poetessa, scrittrice e artista italiana, attiva nel campo dell'arte digitale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Foggia nel 1957, ha vissuto a Roma dal 1961 al 1997, dove ha compiuto studi di lettere e storia dell'arte all'Università La Sapienza, allieva, tra gli altri, di Giulio Carlo Argan, Alberto Asor Rosa e Walter Pedullà, laureandosi in Letteratura Italiana nel 1981. Dal 1997 vive in Lombardia, a Monza e a Lecco, operando a livello internazionale.

Scrittrice e artista multimediale, dall'inizio degli anni Novanta ha creato opere sperimentali tra scrittura, arti visive e nuovi media, usando il video, il computer, Internet, la fotografia digitale. Autrice di romanzi, libri di poesia, saggi, per i quali ha ottenuto riconoscimenti anche all'estero; sue opere poetiche e saggistiche sono tradotte in inglese. Negli anni Ottanta ha utilizzato anche tecniche tradizionali, come la pittura, partecipando a mostre personali e collettive.[1] Il suo lavoro è stato presentato in molti Paesi. Nel 1997 ha esposto computer poetry in VeneziaPoesia, mostra a cura di Nanni Balestrini nella 47ª Biennale di Venezia. [2] Nel 1999 ha partecipato come poeta e videoartista al "Progetto Oreste" nel Padiglione Italia della 48ª Biennale di Venezia,[3] dove ha curato anche una rassegna di videopoesia. [4]

Con una serie di iniziative culturali dal 1992 ha contribuito a creare un ponte tra la poesia sperimentale e il circuito delle arti elettroniche. La net-poetry italiana è nata nel 1998 con il suo sito Karenina.it. Poesia in funzione fàtica, [5][6]al quale parteciparono alcuni degli artisti verbo-visivi più impegnati e noti sulla scena internazionale, tra cui: Julien Blaine, Philadelpho Menezes, Clemente Padin, Mirella Bentivoglio, Eugenio Miccini, Luca Maria Patella, Lamberto Pignotti, critici come Francesco Muzzioli, e artisti dei nuovi media.[7] Un suo evento di "net-poetry" fu presentato nella 49ª Biennale di Venezia di Harald Szeemann nel 2001, nel Bunker Poetico a cura di Marco Nereo Rotelli, realizzato in collaborazione con l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Venezia e Massimo Donà.[8] [9]Con gli happening on line di Davinio nel Bunker Poetico e nell'Isola della Poesia (51ª Biennale di Venezia, 2005)[10] ha origine un sistema di relazioni tra eventi poetici reali e virtuali basati sulla comunicazione, che si completano e determinano reciprocamente. Altri eventi di net-poetry si baseranno sull'evoluzione di questo concetto, che vede la performance come azione collettiva simultaneamente collocata in più spazi e in Internet.[11] Nel 1997 ha contribuito a netOper@ di Sergio Maltagliati,[12] primo lavoro italiano interattivo e collaborativo attraverso Internet. Nel 2009 ha realizzato nella 53ª Biennale di Venezia[13] l'installazione virtuale su Second Life The First Poetry Space Shuttle Landing on Second Life[14] e altri eventi nell'Isola di San Servolo, tra cui Network Poetico, reading di poesia in videochiamata Skype con poeti da vari continenti e paesi, per celebrare il Centenario del Futurismo.[15][16] Nel 2014 ha partecipato, con l'installazione di net-poetry "Big Splash", al festival internazionale di letteratura elettronica OLE.01, inclusa nella sezione storica dei maestri [17] nella Sala Dorica di Palazzo Reale a Napoli;[18][19][20]il festival si è tenuto in molte sedi istituzionali della città di Napoli nel mese di ottobre 2014 e ha coinvolto alcuni degli artisti internazionali pionieri del genere e degli esperti e studiosi del settore.[21][22] Tra i critici che hanno scritto dell'opera letteraria di narrativa e poesia di Caterina Davinio: Francesco Muzzioli,[23] [24] Dante Maffia,[25] Ivano Mugnaini,[26] David W. Seaman; si sono invece interessati della sua opera di poesia digitale e nelle arti elettroniche: Eugenio Miccini, Lamberto Pignotti,[27] Jorge Luiz Antonio,[28][29][30] Christoph Funkhouser,[31] [32] Marco Maria Gazzano e altri. È attualmente insegnante di lingua e letteratura italiana e di storia presso il liceo artistico statale Medardo Rosso, a Lecco.

Net-Poetry e video[modifica | modifica wikitesto]

Tra le opere di net-poetry:

  • Azione parallela-Bunker (Virtual Happening), in Bunker Poetico, 49ª Biennale di Venezia.[33]
  • Global Poetry, per l'UNESCO, marzo 2002 (Archivio Rhizome, NYC).
  • Copia dal vero (Paint from Nature), sugli attentati dell'11 settembre 2001, 2002 (Archivio Rhizome, NYC).
  • GATES Real Things across the Cyberspace, dedicato a Pierre Restany, pubblicato in "BlogWork - The ArtWork is The NetWork", sito web dell'ASAC - 50ª Biennale di Venezia, 2003.[34][35]
  • Virtual Island (2005), in Isola della Poesia, a cura di Marco Nereo Rotelli, nell'ambito della 51ª Biennale di Venezia. Virtual Island include 500 poeti da tutto il mondo.[36]
  • Network_Poetico (2009), in MHO_Save the Poetry, a cura di Marco Nereo Rotelli, nella 53ª Biennale di Venezia.[37]
  • The First Poetry Space Shuttle Landing on Second Life (2009) in MHO_Save the Poetry, a cura di Marco Nereo Rotelli, nella 53ª Biennale di Venezia.[38]

Tra i video:

  • Caterina Davinio, Nude that Falls Down the Stairs - Tribute to Marcel Duchamp, digital animation, in "Doc(k)s", paper and CD, 1999, Ajaccio, Francia, ISSN Doc(k)s 0396/3004, commission paritaire 52 841.
  • Caterina Davinio, Caterina Davinio for Alan Bowman's Fried/Frozen Events 2003, digital video, in "Doc(k)s", paper and CD, 2004, Ajaccio, Francia.

Mostre[modifica | modifica wikitesto]

Caterina Davinio ha partecipato a oltre trecento mostre in numerosi Paesi del mondo, tra queste:

  • Biennale de Lyon (due edizioni), Biennale of Sydney (eventi on line), La Biennale di Venezia ed eventi collaterali (presente in sette edizioni dal 1997, ha collaborato anche come curatrice),[39][40][41][42][43][44] Athens Biennial, [45]Poliphonyx (a Barcellona e Parigi), New media Art Biennial di Merida, in Messico, E-Poetry Festival 2011 all'Università SUNY Buffalo (New York)[46] e all'Università di Barcellona, ParmaPoesia, Romapoesia, VeneziaPoesia (festival a cura di Nanni Balestrini), Biennale di arti elettroniche, cinema e televisione di Roma (a cura di Marco Maria Gazzano), Le tribù dell'Arte/Tribù del video e della performance (dove ha collaborato anche come curatrice, Galleria Comunale d'arte Moderna e Contemporanea, Roma; mostra a cura di Achille Bonito Oliva),[47] Artmedia VII (Università di Salerno; a cura di Mario Costa (filosofo)),[48] Oltre le arti elettroniche, la nuova sperimentazione (Museo Pecci, Prato, 1995),[49] Artists' Biennial di Hong Kong e molte altre.

Scritti[modifica | modifica wikitesto]

Narrativa

Libri di poesia

  • Fenomenologie seriali / Serial Phenomenologies, con traduzione inglese a fronte, postfazione di Francesco Muzzioli e nota critica di David W. Seaman, Pasian di Prato (UD), Campanotto, 2010, terzo classificato nel Premio Carver 2012 e menzione speciale nel Premio Letterario Nabokov 2011. ISBN 978-88-456-1188-9
  • Il libro dell'oppio, con postfazione di Mauro Ferrari, Novi Ligure, Puntoacapo Editrice, 2012, finalista nel XXV Premio Letterario Camaiore, 2013, e tra i selezionati del Premio Gradiva - New York 2013. ISBN 978-88-6679-110-2
  • Aspettando la fine del mondo / Waiting for the End of the World, con traduzione inglese a fronte, postfazione di Erminia Passannanti e nota critica di David W. Seaman, Roma, Fermenti, 2012, Premio Astrolabio per l'originalità del testo 2013. ISBN 978-88-97171-30-0

Tra le antologie poetiche

  • AAVV, L'evoluzione delle forme poetiche. La migliore produzione poetica dell'ultimo ventennio (1990-2012), a cura di Ninnj Di Stefano Busà e Antonio Spagnuolo, Napoli, Kairòs Edizioni, 2013. ISBN 978-88-98029-17-4
  • AAVV, Italy, "Atalanta Review" , edited by Francesco Levato, Atalanta, Editor & Publisher Daniel Veach, Spring/Summer 2011. ISSN 1073-9696
  • AAVV, "Fermenti", Anno XL n. 237, Roma, Fermenti, 2011. ISSN 0046-3671
  • AAVV, Enciclopedia degli autori di poesia dell'anno 2000, Volume 1, Piateda (SO), CFR Edizioni, 2012. ISBN 978-88-97224-54-9
  • Caterina Davinio, Sestante - 15 poesie in silloge, con introduzione di Gianmario Lucini, in AAVV, Retrobottega 2, Piateda (SO), CFR Edizioni, 2012. ISBN 978-88-97224-46-4
  • Caterina Davinio, Alieni in safari (Luce dall'inferno), silloge con introduzione di Maria Lenti, in AAVV, Dentro il mutamento, a cura di Maria Lenti, Roma, Fermenti, 2011. ISBN 978-88-97171-09-6
  • AAVV, Cuore di preda. Poesie contro la violenza alle donne, a cura di Loredana Magazzeni, Piateda (SO), CFR Edizioni, 2012. ISBN 978-88-97224-68-6
  • AAVV, Il ricatto del pane. Scritti e poesie sul senso del lavoro, a cura di Nerina Garofalo e Gianmario Lucini. Con un nota di Guido Oldani, Piateda (SO), CFR Edizioni, 2012. ISBN 978-88-97224-70-9
  • AAVV, La carica degli ex. Come liberarsene, farli fuori o sposarli, Roma, Giulio Perrone Editore, 2007. ISBN 978-88-6004-075-6
  • AAVV, La tentation du Silence, Ouvrage collectif, Khaldoun Zreik e Rania Samara (a cura di), Europia, 2007. ISBN 978-2-909285-39-9
  • AAVV, Ti bacio in bocca. Antologia di poesia erotica al femminile, a cura di Monica Maggi, Falloppio (CO), LietoColle, 2005. ISBN 88-7848-135-1
  • Caterina Davinio, "Serial Phenomenologies", in "Generatorpress12", Cleveland (OH) USA, John Byrum Editor, 2002. "Generatorpress12" is an on line review evolving from November 2002 through April 2004. In June 2004 a CD version of "Generatorpress12" is funded through a grant from the Ohio Arts Council.
  • Caterina Davinio, Fenomenologie seriali, in: Scritture Celesti "Tellus" 24-25, Sondrio, Ed. Labos, 2003, ISSN 1124-1276
  • AAVV, Compagni di strada caminando, progetto collettivo di Antonino Contiliano, Napoli, Edizioni Riccardi, 2003.
  • AAVV, Marjinalia continjentia "Risvolti", Anno V n. 9, Napoli, Edizioni Riccardi, novembre 2002.
  • AAVV, Cara poeta. Sesta rassegna di poesia delle donne, a cura di Maria Jatosti, Roma, Associazione Culturale Soggetto Tre, 1995.
  • AAVV, ContrAppunti perVersi, a cura di Beppe Costa, con introduzione di Luigi Reina, Roma, Pellicanolibri, 1991. ISBN 88-85881-19-X

Saggistica e altro

  • Tecno-Poesia e realtà virtuali / Techno-Poetry and Virtual Realities, saggio (con traduzione inglese). Prefazione di Eugenio Miccini. Collana Archivio della Poesia del 900, Comune di Mantova, Sometti, 2002. ISBN 88-88091-85-8
  • Virtual Mercury House. Planetary & Interplanetary Events, libro con dvd, traduzione inglese a fronte, Roma, Polìmata, 2012. ISBN 978-88-96760-26-0 (sulla net-poetry)
  • Davinio, pittura, catalogo con testi di Berenice, Renato Civello, Dario Micacchi, Roma, Galleria Parametro, 1990.
  • Caterina Davinio, "Scritture/Realtà virtuali", in Scritture/Realtà, atti del convegno. A cura di Adam Vaccaro e Rosemary Liedl Porta. Prefazione di Gio Ferri. Milano, Milanocosa, 2002.
  • Caterina Davinio, "La poesia videovisiva tra arte elettronica e avanguardia letteraria", in "Doc(K)s", Ajaccio (F), 1999. ISSN Doc(k)s 0396/3004, commission paritaire 52 841.
  • Caterina Davinio, "Net-Performance: Processes and Visible Form", in "Doc(k)s", Ajaccio (F), 2004. ISSN Doc(k)s 0396/3004, commission paritaire 52 841.
  • Caterina Davinio, "Performance in evoluzione. Dalla centralità del corpo alla realtà virtuale", in "Paese Sera", 14 luglio 1992.
  • Caterina Davinio, Paint from Nature, net-art performance dedicated to the Twin Tower attac. In "Doc(k)s", paper and CD, Ajaccio (F), 2001. ISSN Doc(k)s 0396/3004, commission paritaire 52 841.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AAVV,Davinio, pittura, catalogo con testi di Berenice, Renato Civello, Dario Micacchi, Roma, Galleria Parametro, 1990.
  2. ^ AAVV, VeneziaPoesia 97, catalogo della mostra, Edimedia, Venezia 1997
  3. ^ Oreste At The 48th Venice Biennale, catalogo della mostra al Padiglione Italia, Milano, Ed Charta, 1999.
  4. ^ Caterina Davinio, Tecno-Poesia e realtà virtuali, Collana: "Archivio della poesia del 900", prefazione di Eugenio Miccini, Sometti, Mantova 2002, volume sponsorizzato e patrocinato dal Comune di Mantova.
  5. ^ Digital Visions, UBC consultato il 23 agosto 2015
  6. ^ RCCS, review by Jorge Luiz Antonioconsultato il 23 agosto 2015
  7. ^ Karenina.it Experimental Consultato il 23 agosto 2015
  8. ^ V. catalogo della 49ª Esposizione internazionale d'arte Platea dell'umanità La Biennale di Venezia, Electa 2001. Progetto “Bunker Poetico", di Harald Szeemann e Marco Nereo Rotelli
  9. ^ Marco Nereo Rotelli, Bunker Poetico. La poesia come opera., Porretta Terme - BO, I Quaderni del Battello Ebbro, 2001 ISBN 88-86861-49-4, p. 81 and 245-246
  10. ^ Evento collaterale a cura della Fondazione Mare Nostrum e di Marco N. Rotelli. V. catalogo La Biennale di Venezia, 51ª esposizione internazionale d'arte, Partecipazioni nazionali - Eventi nell'ambito, catalogo Marsilio, ISBN 88-317-8800-0. Progetto: Isola della Poesia, di Marco Nereo Rotelli, a cura di Achille Bonito Oliva
  11. ^ Caterina Davinio, Virtual Mercury House. Planetary & Interplanetary Events, libro con dvd, traduzione inglese a fronte, Roma, Polìmata, 2012. ISBN 978-88-96760-26-0
  12. ^ netOper@ Consultato il 23 agosto 2015
  13. ^ Nell'evento collaterale Mercury House One_Save the Poetry a cura della Fondazione Mare Nostrum e di Marco N. Rotelli. V. catalogo della 53ª Esposizione Internazionale d'Arte La Biennale di Venezia Fare Mondi Partecipazioni Nazionali Eventi collaterali, p. 254 ISBN 978-88-317-9803
  14. ^ http://www.teknemedia.net/pagine-gialle/artisti/caterina_davinio/dettaglio-mostra/38741.html consultato il 16 agosto 2015
  15. ^ V. articolo su "ArtXWorld" consultato il 23 agosto 2015
  16. ^ Sull'opera di Net poetry e video di Caterina Davinio si veda il volume con accluso dvd Virtual Mercury House. Planetary & Interplanetary Events, Polìmata, Roma 2012, una raccolta di interviste, immagini, video e documenti su vari progetti, tra i quali quelli realizzati nell'ambito della Biennale di Venezia ed eventi collaterali dal 2001 al 2009, con la partecipazione di centinaia di artisti e poeti da molti paesi del mondo.
  17. ^ OLE.01 Master Section Consultato il 16 agosto 2015
  18. ^ Articolo su "Diario Partenopeo" consultato il 16 agosto 2015
  19. ^ Articolo su La Repubblica 18 settembre 2014, consultato il 16 agosto 2015
  20. ^ La Repubblica consultato il 16 agosto 2015
  21. ^ OLE.01 Master Section Consultato il 16 agosto 2015
  22. ^ V. Servizio televisivo su RAI 2 Storie consultato il 16 agosto 2015
  23. ^ Poesia2punto0.com 5 settembre 2012 Consultato il 16 agosto 2015
  24. ^ Poesia2punto0.com 29 agosto 2012 Consultato il 16 agosto 2015
  25. ^ Fatti deprecabili. Poesie e performance dal 1971 al 1996, Poesia2punto0.com, 4 gennaio 2015 Consultato il 16 agosto 2015.
  26. ^ Samga.me 21 maggio 2013, Il sofà sui binari di Caterina Davinio Consultato il 16 agosto 2015
  27. ^ Lamberto Pignotti, Scritture convergenti. Letteratura e mass media, Pasian di Prato (UD), Campanotto Ed., 2005
  28. ^ RCCS, review by Jorge Luiz Antonio consultato il 23 agosto 2015
  29. ^ Jorge Luiz Antonio, Poesia digital, livro e dvd, Navegar Editora, ISBN 978-85-7926-015-5 Luna Bisonte Prods ISBN 1-892280-82-5
  30. ^ Jorge Luiz Antonio, Poesia eletronica, livro e dvd, Veredas & Cenarios, ISBN 978-85-61508-02-9
  31. ^ Christopher Thompson Funkhouser, Prehistoric Digital Poetry: An Archaeology of Forms, 1959-1995, University of Alabama Press, 24/giu/2007 ISBN 0-8173-1562-4 ISBN 13: 9780817315627
  32. ^ Christopher Thompson Funkhouser, New Directions in Digital Poetry, A&C Black, 19/gen/2012 ISBN 1-4411-1591-9 ISBN 13: 9781441115911
  33. ^ Parallel Action-Bunker, 7 giugno 2001, evento on-line realizzato durante l'inaugurazione del “Bunker Poetico” della 49ma Biennale di Venezia  Wayback Machine (archiviato il 6 aprile 2004)
  34. ^ noemalab.eu Consultato il 16 agosto 2015
  35. ^ GATES Real Things across the Cyberspace Consultato il 16 agosto 2015
  36. ^ Isola Virtuale
  37. ^ Eventi e sagre 6 ottobre 2009 Consultato il 16 agosto 2015.
  38. ^ Globalproject Consultato il 16 agosto 2015
  39. ^ AAVV, VeneziaPoesia 97, catalogo della mostra, Edimedia, Venezia 1997
  40. ^ Oreste At The 48th Venice Biennale, catalogo della mostra al Padiglione Italia, Milano, Ed Charta, 1999.
  41. ^ V. catalogo della 49ª Esposizione internazionale d'arte Platea dell'umanità La Biennale di Venezia, Electa 2001. Progetto “Bunker Poetico", di Harald Szeemann e Marco Nereo Rotelli
  42. ^ V. catalogo La Biennale di Venezia, 51ª esposizione internazionale d'arte, Partecipazioni nazionali - Eventi nell'ambito, catalogo Marsilio, ISBN 88-317-8800-0. Progetto: Isola della Poesia, di Marco Nereo Rotelli, a cura di Achille Bonito Oliva
  43. ^ V. catalogo della 53ª Esposizione Internazionale d'Arte La Biennale di Venezia Fare Mondi Partecipazioni Nazionali Eventi collaterali, p. 254 ISBN 978-88-317-9803 Progetto: Mercury House One_Save the Poetry a cura della Fondazione Mare Nostrum e di Marco N. Rotelli.
  44. ^ http://www.teknemedia.net/pagine-gialle/artisti/caterina_davinio/dettaglio-mostra/38741.html consultato il 16 agosto 2015
  45. ^ Artwaveradio Consultato il 16 agosto 2016
  46. ^ E-Poetry 2011 Consultato il 16 agosto 2016
  47. ^ La Repubblica 11 settembre 2001 Consultato il 16 agosto 2015
  48. ^ AAVV, Artmedia VII, a cura di Mario Costa, catalogo, Salerno 1999.
  49. ^ Oltre le arti elettroniche la nuova sperimentazione, convegno Museo Pecci 1º aprile 1995 Consultato il 16 agosto 2015

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AAVV, La coscienza luccicante, Roma, Gangemi Editore, 1998.
  • AAVV, Scritture/Realtà, atti del convegno, Milano 2002.
  • AAVV, Artmedia VII, a cura di Mario Costa, catalogo, Salerno 1999.
  • Veneziapoesia 97, 47ª Biennale di Venezia, a cura di Nanni Balestrini, Venezia, Edimedia, 1997.
  • Oreste At The 48th Venice Biennale, catalogo della mostra al Padiglione Italia, Milano, Ed Charta, 1999.
  • La Biennale di Venezia, 51ª esposizione internazionale d'arte, Partecipazioni nazionali - Eventi nell'ambito, catalogo Marsilio.
  • Virtual Light. Nuove frontiere nella comunicazione e nell'arte, Bari, Multilink, 1996.
  • L'immagine leggera, catalogo, Palermo 1997 (presentazione delle sezioni curate).
  • 49ma Esposizione internazionale d'arte Platea dell'umanità La Biennale di Venezia, Electa 2001.
  • Imaginarios de ruptura /Poéticas visuais, Instituto Piaget, Bairro Anchieta, Porto Alegre, RS-Brasil, 2002. ISBN 972-771-556-7
  • AAVV, Marjinalia continjentia, antologia, numero speciale di: "Risvolti", Edizioni Riccardi, Napoli 2002.
  • "Premio Oscar Signorini 2003", servizio illustrato con intervista di Silvia Venuti, in "D'Ars", rivista diretta da Pierre Restany, anno 43, n. 175-176, Milano, Dic. 2003. ISSN 0011-6726
  • AAVV, Observatori 03, catalogo e CD, Valencia, Spain, 2003.
  • Recensione saggio sulla tecnopoesia in "Info Brésil", 15 nov. - 15 déc. 2003. ISSN 0980
  • Marco Nereo Rotelli, Bunker poetico, La poesia come opera, 49ma Esposizione internazionale d'arte La Biennale di Venezia, Porretta Terme (BO), I Quaderni del Battello Ebbro, 2001. ISBN 88-86861-49-4
  • Lamberto Pignotti, Scritture convergenti. Letteratura e mass media, Pasian di Prato (UD), Campanotto Ed., 2005
  • Jorge Luiz Antonio, Poesia digital, livro e dvd, Navegar Editora, ISBN 978-85-7926-015-5 Luna Bisonte Prods ISBN 1-892280-82-5
  • Jorge Luiz Antonio, Poesia eletronica, livro e dvd, Veredas & Cenarios, ISBN 978-85-61508-02-9
  • Elisabetta Mondello, La narrativa italiana degli anni Novanta, Meltemi Editore srl, 2004 ISBN 88-8353-290-2 ISBN 13: 9788883532900
  • Christopher Thompson Funkhouser, Prehistoric Digital Poetry: An Archaeology of Forms, 1959-1995, University of Alabama Press, 24/giu/2007 ISBN 0-8173-1562-4 ISBN 13: 9780817315627
  • Christopher Thompson Funkhouser, New Directions in Digital Poetry, A&C Black, 19/gen/2012 ISBN 1-4411-1591-9 ISBN 13: 9781441115911
  • Mario Gerosa, Parla come navighi: antologia della webletteratura italiana, Ass. Culturale Il Foglio, 2010 ISBN 88-7606-264-5 ISBN 13: 9788876062643
  • Maria Trigila, Letteratura al femminile: dalle origini ai nostri giorni in Italia, Salvatore Sciascia editore, 2004 ISBN 88-8241-198-2 ISBN 13: 9788882411985

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: (EN2153524