Caterina Davinio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Vi fa male
il mio sporco infinito? »
(Caterina Davinio, da Il libro dell'oppio)
« Il linguaggio è un’interfaccia tra noi e il mondo. Oltre il linguaggio non vi è nulla se non la pura contemplazione mistica dell’universo. »
(Caterina Davinio, da Virtual Mercury House. Planetary & Interplanetary Events)
Caterina Davinio

Caterina Davinio (Foggia, 25 novembre 1957) è una poetessa, scrittrice e artista italiana, attiva nel campo dell'arte digitale.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Foggia nel 1957, ha vissuto a Roma dal 1961 al 1997, dove ha compiuto studi di lettere e storia dell'arte all'Università La Sapienza, laureandosi in Letteratura Italiana nel 1981. Dal 1997 vive in Lombardia, a Monza e a Lecco, operando a livello internazionale.

Scrittrice e artista multimediale, dall'inizio degli anni Novanta ha creato opere sperimentali tra scrittura, arti visive e nuovi media, usando il video, il computer, Internet, la fotografia digitale. Autrice di romanzi, libri di poesia, saggi, per i quali ha ottenuto riconoscimenti anche all'estero; sue opere poetiche e saggistiche sono tradotte in inglese. Negli anni Ottanta ha utilizzato anche tecniche tradizionali, come la pittura, partecipando a mostre personali e collettive.[1] Il suo lavoro è stato presentato in molti Paesi. Nel 1997 ha esposto computer poetry in VeneziaPoesia, mostra a cura di Nanni Balestrini nella 47ª Biennale di Venezia.

Con una serie di iniziative culturali dal 1992 ha contribuito a creare un ponte tra la poesia sperimentale e il circuito delle arti elettroniche. La net-poetry italiana è nata nel 1998 con il suo sito Karenina.it. Poesia in funzione fàtica, al quale parteciparono alcuni degli artisti verbo-visivi più impegnati e noti sulla scena internazionale, tra cui: Julien Blaine, Philadelpho Menezes, Clemente Padin, Mirella Bentivoglio, Eugenio Miccini, Luca Maria Patella, Lamberto Pignotti, critici come Francesco Muzzioli, e artisti dei nuovi media. Un suo evento di "net-poetry" fu presentato nella Biennale di Venezia di Harald Szeemann nel 2001, nel Bunker Poetico a cura di Marco Nereo Rotelli, realizzato in collaborazione con l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici di Venezia e Massimo Donà. Con gli happening on line di Davinio nel Bunker Poetico e nell'Isola della Poesia (Biennale di Venezia 2005)[2] ha origine un sistema di relazioni tra eventi poetici reali e virtuali basati sulla comunicazione, che si completano e determinano reciprocamente. Altri eventi di net-poetry si baseranno sull'evoluzione di questo concetto, che vede la performance come azione collettiva simultaneamente collocata in più spazi e in Internet. Nel 1997 ha contribuito a netOper@ di Sergio Maltagliati, primo lavoro italiano interattivo e collaborativo attraverso Internet. Nel 2009 ha realizzato nella Biennale di Venezia[3] l'installazione virtuale su Second Life The First Poetry Space Shuttle Landing on Second Life e altri eventi nell'Isola di San Servolo, tra cui Network Poetico, reading di poesia in videochiamata Skype con poeti da vari continenti e paesi, per celebrare il Centenario del Futurismo.[4][5] È attualmente insegnante di lingua e letteratura italiana e di storia presso il liceo artistico statale Medardo Rosso, a Lecco.

Net-Poetry e video[modifica | modifica wikitesto]

Tra le opere di net-poetry:

  • Azione parallela-Bunker (Virtual Happening), in Bunker Poetico, 49ª Biennale di Venezia.
  • Global Poetry, per l'UNESCO, marzo 2002 (Archivio Rhizome, NYC).
  • Copia dal vero (Paint from Nature), sugli attentati dell'11 settembre 2001, 2002 (Archivio Rhizome, NYC).
  • GATES, dedicato a Pierre Restany, pubblicato in "BlogWork - The ArtWork is The NetWork", sito web dell'ASAC - 50ª Biennale di Venezia, 2003.
  • Virtual Island (2005), in Isola della Poesia, a cura di Marco Nereo Rotelli, nell'ambito della 51ª Biennale di Venezia. Virtual Island include 500 poeti da tutto il mondo.
  • Network_Poetico (2009), in MHO_Save the Poetry, a cura di Marco Nereo Rotelli, nella 53ª Biennale di Venezia.
  • The First Poetry Space Shuttle Landing on Second Life (2009) in MHO_Save the Poetry, a cura di Marco Nereo Rotelli, nella 53ª Biennale di Venezia.

Tra i video:

  • Caterina Davinio, Nude that Falls Down the Stairs - Tribute to Marcel Duchamp, digital animation, in "Doc(k)s", paper and CD, 1999, Ajaccio, Francia, ISSN Doc(k)s 0396/3004, commission paritaire 52 841.
  • Caterina Davinio, Caterina Davinio for Alan Bowman's Fried/Frozen Events 2003, digital video, in "Doc(k)s", paper and CD, 2004, Ajaccio, Francia.

Mostre[modifica | modifica wikitesto]

Caterina Davinio ha partecipato a oltre trecento mostre in numerosi Paesi del mondo, tra queste:

  • Biennale de Lyon (due edizioni), Biennale of Sydney (eventi on line), La Biennale di Venezia ed eventi collaterali (presente in sette edizioni dal 1997, ha collaborato anche come curatrice), Athens Biennial, Poliphonyx (a Barcellona e Parigi), New media Art Biennial di Merida, in Messico, E-Poetry Festival all'Università SUNY Buffalo (New York) e all'Università di Barcellona, ParmaPoesia, Romapoesia, VeneziaPoesia (festival a cura di Nanni Balestrini), Biennale di arti elettroniche, cinema e televisione di Roma (a cura di Marco Maria Gazzano), Le tribù dell'Arte/Tribù del video e della performance (Galleria Comunale d'arte Moderna e Contemporanea, Roma; mostra a cura di Achille Bonito Oliva), Artmedia VII (Università di Salerno; a cura di Mario Costa (filosofo)), Oltre le arti elettroniche, la nuova sperimentazione (Museo Pecci, Prato), Artists' Biennial di Hong Kong e molte altre.

Scritti[modifica | modifica wikitesto]

Narrativa

Libri di poesia

  • Fenomenologie seriali / Serial Phenomenologies, con traduzione inglese a fronte, postfazione di Francesco Muzzioli e nota critica di David W. Seaman, Pasian di Prato (UD), Campanotto, 2010, terzo classificato nel Premio Carver 2012 e menzione speciale nel Premio Letterario Nabokov 2011. ISBN 978-88-456-1188-9
  • Il libro dell'oppio, con postfazione di Mauro Ferrari, Novi Ligure, Puntoacapo Editrice, 2012, finalista nel XXV Premio Letterario Camaiore, 2013, e tra i selezionati dei Premio Gradiva - New York 2013. ISBN 978-88-6679-110-2
  • Aspettando la fine del mondo / Waiting for the End of the World, con traduzione inglese a fronte, postfazione di Erminia Passannanti e nota critica di David W. Seaman, Roma, Fermenti, 2012, Premio Astrolabio per l'originalità del testo 2013. ISBN 978-88-97171-30-0
  • Sestante - 15 poesie in silloge, con introduzione di Gianmario Lucini, in AAVV, Retrobottega 2, Piateda (SO), CFR Edizioni, 2012. ISBN 978-88-97224-46-4
  • Alieni in safari (Luce dall'inferno), silloge con introduzione di Maria Lenti, in AAVV, Dentro il mutamento, a cura di Maria Lenti, Roma, Fermenti, 2011. ISBN 978-88-97171-09-6

Tra le antologie poetiche

  • AAVV, L'evoluzione delle forme poetiche. La migliore produzione poetica dell'ultimo ventennio (1990-2012), a cura di Ninnj Di Stefano Busà e Antonio Spagnuolo, Napoli, Kairòs Edizioni, 2013. ISBN 978-88-98029-17-4
  • AAVV, Italy, "Atalanta Review" , edited by Francesco Levato, Atalanta, Editor & Publisher Daniel Veach, Spring/Summer 2011. ISSN 1073-9696
  • AAVV, "Fermenti", Anno XL n. 237, Roma, Fermenti, 2011. ISSN 0046-3671
  • AAVV, Enciclopedia degli autori di poesia dell'anno 2000, Volume 1, Piateda (SO), CFR Edizioni, 2012. ISBN 978-88-97224-54-9
  • AAVV, Cuore di preda. Poesie contro la violenza alle donne, a cura di Loredana Magazzeni, Piateda (SO), CFR Edizioni, 2012. ISBN 978-88-97224-68-6
  • AAVV, Il ricatto del pane. Scritti e poesie sul senso del lavoro, a cura di Nerina Garofalo e Gianmario Lucini. Con un nota di Guido Oldani, Piateda (SO), CFR Edizioni, 2012. ISBN 978-88-97224-70-9
  • AAVV, La carica degli ex. Come liberarsene, farli fuori o sposarli, Roma, Giulio Perrone Editore, 2007. ISBN 978-88-6004-075-6
  • AAVV, La tentation du Silence, Ouvrage collectif, Khaldoun Zreik e Rania Samara (a cura di), Europia, 2007. ISBN 978-2-909285-39-9
  • AAVV, Il ricordo, Roma, Giulio Perrone Editore, 2008, ISBN 978-88-6316-031-4
  • AAVV, Amore. I grandi temi della poesia, Roma, Giulio Perrone Editore, 2008 ISBN 978-88-6316-011-6
  • AAVV, Parole d'amore, Roma, Giulio Perrone Editore, 2006 ISBN 88-6004-034-5
  • AAVV, Ti bacio in bocca. Antologia di poesia erotica al femminile, a cura di Monica Maggi, Falloppio (CO), LietoColle, 2005. ISBN 88-7848-135-1
  • Caterina Davinio, "Serial Phenomenologies", in "Generatorpress12", Cleveland (OH) USA, John Byrum Editor, 2002. "Generatorpress12" is an on line review evolving from November 2002 through April 2004. In June 2004 a CD version of "Generatorpress12" is funded through a grant from the Ohio Arts Council.
  • Caterina Davinio, Fenomenologie seriali, in: Scritture Celesti "Tellus" 24-25, Sondrio, Ed. Labos, 2003, ISSN 1124-1276
  • AAVV, Compagni di strada caminando, progetto collettivo di Antonino Contiliano, Napoli, Edizioni Riccardi, 2003.
  • AAVV, Marjinalia continjentia "Risvolti", Anno V n. 9, Napoli, Edizioni Riccardi, novembre 2002.
  • AAVV, Cara poeta. Sesta rassegna di poesia delle donne, a cura di Maria Jatosti, Roma, Associazione Culturale Soggetto Tre, 1995.
  • AAVV, ContrAppunti perVersi, a cura di Beppe Costa, con introduzione di Luigi Reina, Roma, Pellicanolibri, 1991. ISBN 88-85881-19-X

Saggistica e altro

  • Tecno-Poesia e realtà virtuali / Techno-Poetry and Virtual Realities, saggio (con traduzione inglese). Prefazione di Eugenio Miccini. Collana Archivio della Poesia del 900, Comune di Mantova, Sometti, 2002. ISBN 88-88091-85-8
  • Virtual Mercury House. Planetary & Interplanetary Events, libro con dvd, traduzione inglese a fronte, Roma, Polìmata, 2012. ISBN 978-88-96760-26-0 (sulla net-poetry)
  • Davinio, pittura, catalogo con testi di Berenice, Renato Civello, Dario Micacchi, Roma, Galleria Parametro, 1990.
  • Caterina Davinio, "Scritture/Realtà virtuali", in Scritture/Realtà, atti del convegno. A cura di Adam Vaccaro e Rosemary Liedl Porta. Prefazione di Gio Ferri. Milano, Milanocosa, 2002.
  • Caterina Davinio, "La poesia videovisiva tra arte elettronica e avanguardia letteraria", in "Doc(K)s", Ajaccio (F), 1999. ISSN Doc(k)s 0396/3004, commission paritaire 52 841.
  • Caterina Davinio, "Net-Performance: Processes and Visible Form", in "Doc(k)s", Ajaccio (F), 2004. ISSN Doc(k)s 0396/3004, commission paritaire 52 841.
  • Caterina Davinio, "Performance in evoluzione. Dalla centralità del corpo alla realtà virtuale", in "Paese Sera", 14 luglio 1992.
  • Caterina Davinio, Paint from Nature, net-art performance dedicated to the Twin Tower attac. In "Doc(k)s", paper and CD, Ajaccio (F), 2001. ISSN Doc(k)s 0396/3004, commission paritaire 52 841.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ AAVV,Davinio, pittura, catalogo con testi di Berenice, Renato Civello, Dario Micacchi, Roma, Galleria Parametro, 1990.
  2. ^ Evento collaterale a cura della Fondazione Mare Nostrum e di Marco N. Rotelli.
  3. ^ Nell'evento collaterale MHO_Save the Poetry a cura della Fondazione Mare Nostrum e di Marco N. Rotelli
  4. ^ V. articolo su "ArtXWorld"
  5. ^ Sull'opera di Net poetry e video di Caterina Davinio si veda il volume con accluso dvd Virtual Mercury House. Planetary & Interplanetary Events, Polìmata, Roma 2012, una raccolta di interviste, immagini, video e documenti su vari progetti, tra i quali quelli realizzati nell'ambito della Biennale di Venezia ed eventi collaterali dal 2001, con la partecipazione di centinaia di artisti e poeti da molti paesi del mondo.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • AAVV, La coscienza luccicante, Roma, Gangemi Editore, 1998.
  • AAVV, Scritture/Realtà, atti del convegno, Milano 2002.
  • AAVV, Artmedia VII, a cura di Mario Costa, catalogo, Salerno 1999.
  • Veneziapoesia 97, 47ª Biennale di Venezia, a cura di Nanni Balestrini, Venezia, Edimedia, 1997.
  • Oreste At The 48th Venice Biennale, catalogo della mostra al Padiglione Italia, Milano, Ed Charta, 1999.
  • La Biennale di Venezia, 51ª esposizione internazionale d'arte, Partecipazioni nazionali - Eventi nell'ambito, catalogo Marsilio.
  • Virtual Light. Nuove frontiere nella comunicazione e nell'arte, Bari, Multilink, 1996.
  • L'immagine leggera, catalogo, Palermo 1997 (presentazione delle sezioni curate).
  • 49ma Esposizione internazionale d'arte Platea dell'umanità La Biennale di Venezia, Electa 2001.
  • Imaginarios de ruptura /Poéticas visuais, Instituto Piaget, Bairro Anchieta, Porto Alegre, RS-Brasil, 2002. ISBN 972-771-556-7
  • AAVV, Marjinalia continjentia, antologia, numero speciale di: "Risvolti", Edizioni Riccardi, Napoli 2002.
  • "Premio Oscar Signorini 2003", servizio illustrato con intervista di Silvia Venuti, in "D'Ars", rivista diretta da Pierre Restany, anno 43, n. 175-176, Milano, Dic. 2003. ISSN 0011-6726
  • AAVV, Observatori 03, catalogo e CD, Valencia, Spain, 2003.
  • Recensione saggio sulla tecnopoesia in "Info Brésil", 15 nov. - 15 déc. 2003. ISSN 0980
  • Marco Nereo Rotelli, Bunker poetico, La poesia come opera, 49ma Esposizione internazionale d'arte La Biennale di Venezia, Porretta Terme (BO), I Quaderni del Battello Ebbro, 2001. ISBN 88-86861-49-4
  • Lamberto Pignotti, Scritture convergenti. Letteratura e mass media, Pasian di Prato (UD), Campanotto Ed., 2005
  • Jorge Luiz Antonio, Poesia digital, livro e dvd, Navegar Editora, ISBN 978-85-7926-015-5 Luna Bisonte Prods ISBN 1-892280-82-5
  • Jorge Luiz Antonio, Poesia eletronica, livro e dvd, Veredas & Cenarios, ISBN 978-85-61508-02-9
  • Elisabetta Mondello, La narrativa italiana degli anni Novanta, Meltemi Editore srl, 2004 ISBN 88-8353-290-2 ISBN 13: 9788883532900
  • Christopher Thompson Funkhouser, Prehistoric Digital Poetry: An Archaeology of Forms, 1959-1995, University of Alabama Press, 24/giu/2007 ISBN 0-8173-1562-4 ISBN 13: 9780817315627
  • Christopher Thompson Funkhouser, New Directions in Digital Poetry, A&C Black, 19/gen/2012 ISBN 1-4411-1591-9 ISBN 13: 9781441115911
  • Mario Gerosa, Parla come navighi: antologia della webletteratura italiana, Ass. Culturale Il Foglio, 2010 ISBN 88-7606-264-5 ISBN 13: 9788876062643
  • Maria Trigila, Letteratura al femminile: dalle origini ai nostri giorni in Italia, Salvatore Sciascia editore, 2004 ISBN 88-8241-198-2 ISBN 13: 9788882411985

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


Controllo di autorità VIAF: 2153524