Casa Chiavacci

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Casa Chiavacci
Casa Chiavacci, ext. 01.JPG
Casa Chiavacci
Ubicazione
StatoItalia Italia
RegioneToscana Toscana
LocalitàFirenze
Coordinate43°46′08.46″N 11°15′37.57″E / 43.769017°N 11.260437°E43.769017; 11.260437Coordinate: 43°46′08.46″N 11°15′37.57″E / 43.769017°N 11.260437°E43.769017; 11.260437
Informazioni
CondizioniIn uso
Stemma Peruzzi e di Orsanmichele

Casa Chiavacci è un edificio di Firenze, situato tra piazza Santa Croce 1r-2r, borgo de' Greci e via dell'Anguillara 1.

Storia e descrizione[modifica | modifica wikitesto]

L'edificio, che segna le cantonate di borgo de' Greci e di via dell'Anguillara, conserva al piano terreno le bozze di pietra della fabbrica trecentesca, con gli scudi recanti l'arme de' Peruzzi (d'azzurro, a sei pere d'oro, picciolate e fogliate di due pezzi di verde). Questi appaiono scolpiti nella pietra forte (complessivamente in numero di quattro, due a guardare la piazza e uno per ciascun affaccio sulle via a lato), ancora leggibili per quanto deteriorati e consunti dal tempo, a indicare un altro dei molti possedimenti della famiglia nella zona.

Per il resto il fronte documenta di un intervento databile agli anni 1832-1849 (quando l'edificio venne soprelevato di un piano), ancora legato a modelli neoclassici. Al piano terreno permangono quattro bei ferri da cavallo, due a M e due ad anello.

Annota Guido Carocci nelle pagine del suo Illustratore fiorentino del 1915: «in una pergamena del nostro Archivio di Stato, di provenienza Uguccioni, è fatto ricordo della donazione fatta nel 1405 di Alamanno del quondam Andrea Ghetti alla badessa del monastero di S. Maria degli Scalzi di una casa in piazza Santa Croce a confine con 'Via que vocatur del Parlagio, hodie dicitur Anguillaja'. La casa in parola è quella situata sulla piazza di S. Croce fra la via dell'Anguillara e borgo de' Greci la quale conserva tracce della sua antichissima struttura e lo stemma dei Capitani d'Or S. Michele che dopo le monache degli Scalzi ne divennero proprietarie».

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • L’illustratore fiorentino. Calendario storico per l’anno ..., a cura di Guido Carocci, Firenze, Tipografia Domenicana, (1915) 1914, pp. 106-107;
  • Piero Bargellini, Ennio Guarnieri, Le strade di Firenze, 4 voll., Firenze, Bonechi, 1977-1978, III, 1978, p. 328;
  • Schedatura dell’attività edilizia pubblica e privata a Firenze nel periodo 1814-1864, in Storia dell’Urbanistica (Toscana, II), Roma, Edizioni Kappa, 1989,, p. 149, n. 53;
  • Claudio Paolini, Case e palazzi nel quartiere di Santa Croce a Firenze, Firenze, Paideia, 2008, pp. 199-200, n. 301;
  • Claudio Paolini, Lungo le mura del secondo cerchio. Case e palazzi di via de’ Benci, Quaderni del Servizio Educativo della Soprintendenza BAPSAE per le province di Firenze Pistoia e Prato n. 25, Firenze, Polistampa, 2008, p. 75, n. 21;
  • Claudio Paolini, Architetture fiorentine. Case e palazzi nel quartiere di Santa Croce, Firenze, Paideia, 2009, p. 276, n. 391.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]