Carlotta di Sassonia-Meiningen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Carlotta di Sassonia-Meiningen
Charlotte Amalia of Saxe-Meinigen, duchess of Saxe-Gotha-Altenburg.jpg
Carlotta di Sassonia-Meiningen, Duchessa Consorte di Sassonia-Gotha-Altenburg
Duchessa consorte di
Sassonia-Gotha-Altenburg
In carica 10 marzo 1772 –
20 aprile 1804
Predecessore Luisa Dorotea di Sassonia-Meiningen
Successore Carolina Amalia di Assia-Kassel
Nome completo Maria Carlotta Amalia Ernestina Guglielmina Filippina di Sassonia-Meiningen
Nascita Francoforte sul Meno, 11 settembre 1751
Morte Genova, 25 aprile 1827
Dinastia Sassonia-Meiningen
Padre Antonio Ulrico di Sassonia-Meiningen
Madre Carlotta Amalia d'Assia-Philippsthal
Consorte di Ernesto II di Sassonia-Gotha-Altenburg
Figli Ernesto
Augusto
Federico
Luigi
Religione Luterana

Carlotta di Sassonia-Meiningen (Francoforte sul Meno, 11 settembre 1751Genova, 25 aprile 1827) era figlia del duca Antonio Ulrico di Sassonia-Meiningen e di sua moglie, la principessa Carlotta Amalia d'Assia-Philippsthal.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il 21 marzo 1769 sposò, a Meiningen, il principe ereditario Ernesto II di Sassonia-Gotha-Altenburg, salito al trono nel 1772.

Ernesto era considerato un monarca illuminato, grande promotore dell'arte e delle scienze, sforzo nel quale venne sostenuto attivamente dalla moglie. La principessa si interessò principalmente di astronomia: calcolò tabelle ausiliarie per l'astronomo di corte Franz Xaver von Zach, partecipò anche alle osservazioni di costui, prese parte al congresso degli astronomi europei tenutosi presso l'osservatorio di Gotha nel 1798 ed intrattenne autonomamente una corrispondenza con i principali astronomi della sua epoca.

Nella residenza di Gotha fece erigere la Teeschlösschen, la sua residenza estiva preferita collocata nell'Orangerie, realizzata in forma di una cappella in stile neogotico.

Dopo la morte del marito, avvenuta nel 1804, Carlotta si trovò in difficoltà con il figlio Augusto, divenuto nuovo duca. Ella abbandonò allora Gotha con l'astronomo von Zach come sovrintendente superiore di corte e trascorse qualche tempo ad Eisenberg. Più tardi, viaggiò con von Zach nel sud Europa, e visse per molti anni a Marsiglia, ed in seguito a Genova, dove morì nel 1827.

Discendenza[modifica | modifica wikitesto]

Carlotta ed Ernesto ebbero quattro figli:

  • Ernesto (27 febbraio 1770-3 dicembre 1779);
  • Augusto (23 novembre 1772-27 maggio 1822);
  • Federico (28 novembre 1774-11 febbraio 1825);
  • Luigi (21 ottobre 1777-26 ottobre 1777).

Antenati[modifica | modifica wikitesto]

Carlotta di Sassonia-Meiningen Padre:
Antonio Ulrico di Sassonia-Meiningen
Nonno paterno:
Bernardo I di Sassonia-Meiningen
Bisnonno paterno:
Ernesto I di Sassonia-Gotha-Altenburg
Trisnonno paterno:
Giovanni di Sassonia-Weimar
Trisnonna paterna:
Dorotea Maria di Anhalt
Bisnonna paterna:
Elisabetta Sofia di Sassonia-Altenburg
Trisnonno paterno:
Giovanni Filippo di Sassonia-Altenburg
Trisnonna paterna:
Elisabetta di Brunswick-Wolfenbüttel
Nonna paterna:
Elisabetta Eleonora di Brunswick-Wolfenbüttel
Bisnonno paterno:
Antonio Ulrico di Brunswick-Lüneburg
Trisnonno paterno:
Augusto di Brunswick-Lüneburg
Trisnonna paterna:
Dorotea di Anhalt-Zerbst
Bisnonna paterna:
Elisabetta Giuliana di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Norburg
Trisnonno paterno:
Federico di Schleswig-Holstein-Sonderburg-Norburg
Trisnonna paterna:
Eleonora di Anhalt-Zerbst
Madre:
Carlotta Amalia d'Assia-Philippsthal
Nonno materno:
Carlo I d'Assia-Philippsthal
Bisnonno materno:
Filippo d'Assia-Philippsthal
Trisnonno materno:
Guglielmo VI d'Assia-Kassel
Trisnonna materna:
Edvige Sofia di Brandeburgo
Bisnonna materna:
Caterina Amalia di Solms-Laubach
Trisnonno materno:
Carlo Ottone di Solms-Laubach
Trisnonna materna:
Amöne Elisabeth di Bentheim-Steinfurt
Nonna materna:
Carolina Cristina di Sassonia-Eisenach
Bisnonno materno:
Giovanni Guglielmo di Sassonia-Eisenach
Trisnonno materno:
Giovanni Giorgio I di Sassonia-Eisenach
Trisnonna materna:
Giovannetta di Sayn-Wittgenstein
Bisnonna materna:
Cristina Giuliana di Baden-Durlach
Trisnonno materno:
Carlo Gustavo di Baden-Durlach
Trisnonna materna:
Anna Sofia di Brunswick-Wolfenbüttel

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Bärbel Raschke: Charlotte Amalie Herzogin von Sachsen-Meiningen (1730–1801). Leben und Wirken im Kontext westeuropäischer und deutscher Aufklärung. In: Francia 2. Bd. 25, 1999, ISSN 0937-7743, S. 69-103.
  • Ingeborg Titz-Matuszak und Peter Brosche (Hrsg.): Das Reisetagebuch 1807 der Herzogin Charlotte Amalie von Sachsen-Gotha-Altenburg. Thüringisches Staatsarchiv Gotha, Gotha 2003 (=Reihe: Schriften des Thüringischen Staatsarchivs Gotha. Bd.1. ISSN 1612-0582).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Duchessa consorte di Sassonia-Gotha-Altenburg Successore
Luisa Dorotea di Sassonia-Meiningen 10 marzo 1772 - 20 aprile 1804 Carolina Amalia di Assia-Kassel
Controllo di autorità VIAF: (EN74799365 · GND: (DE124959571 · CERL: cnp00583512
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie