Federico IV di Sassonia-Gotha-Altenburg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Federico IV
Friedrich IV von Sachsen-Gotha, by Carl Christian Vogel von Vogelstein.jpg
Duca di Sassonia-Gotha-Altenburg
Stemma
In carica 1822–1825
Predecessore Augusto
Nascita Gotha, 28 novembre 1774
Morte Gotha, 11 febbraio 1825
Padre Ernesto II, Duca di Sassonia-Gotha-Altenburg
Madre Carlotta di Sassonia-Meiningen
Religione protestantesimo poi cattolicesimo (dal 1814)
Ducato di Sassonia-Gotha-Altenburg
Wettin
Wappen Deutsches Reich - Herzogtum Sachsen-Altenburg (Grosses).png

Ernesto I
Federico I
Federico II
Federico III
Ernesto II
Augusto
Figli
Federico IV
Modifica

Federico IV di Sassonia-Gotha-Altenburg (Gotha, 28 novembre 1774Gotha, 11 febbraio 1825) fu l'ultimo Duca di Sassonia-Gotha-Altenburg.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Il giovane principe Federico di Sassonia-Gotha-Altenburg a Roma nel 1806

Egli era il terzo figlio del Duca Ernesto II di Sassonia-Gotha-Altenburg e di Carlotta di Sassonia-Meiningen. Tra il 1788 e il 1790 studiò a Ginevra col fratello Augusto, preferendo però dedicarsi agli studi di filosofia, diritto civile e storia. A differenza di suo fratello, era considerato più modesto e meno stravagante. Il principe era un cantante ammirato nella sua epoca.

Federico combatté (dopo un periodo di arruolamento) nelle campagne napoleoniche nelle quali venne gravemente ferito. A causa delle ferite subite, fu costantemente malato sino alla morte. Per curarsi da queste malattie viaggiò moltissimo fuori dal ducato e si mise nelle mani del medico Bernhard August von Lindenau. Dal 1804 al 1810 Federico visse prevalentemente a Roma dove, venne ricevuto anche da papa Pio VII dal quale ricevette in dono la miniatura di un obelisco della città. Nel 1814, notando che il soggiorno romano aveva notevolmente migliorato la sua salute, decise di convertirsi alla religione cattolica e fu l'unico della sua casata a farlo.

Durante questi stessi anni a Roma, e complice anche la moda dell'epoca, Federico si appassionò moltissimo alle antichità egiziane ed orientale e fu il principale mecenate delle spedizioni di Ulrich Jasper Seetzen. Le opere d'arte della sua collezione e le antichità raccolte in Italia sono ancora oggi esposte nella collezione del castello di Friedenstein.

Alla morte del fratello maggiore Augusto, deceduto senza eredi maschi (1822), Federico (l'unico membro maschio sopravvissuto della casata) ereditò il Ducato di Sassonia-Gotha-Altenburg.

Regnò soltanto tre anni e non si sposò; con lui si estingue la linea dei Sassonia-Gotha-Altenburg. Alla sua morte, le sue terre vennero divise tra i membri della famiglia Wettin. Ernesto I di Sassonia-Coburgo-Saalfeld ricevette Gotha, e cambiò la sua titolatura in Duca di Sassonia-Coburgo-Gotha, anche se i due ducati rimasero simbolicamente separati.

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine dell'Aquila Nera
Cavaliere d'Onore e Devozione del Sovrano Militare Ordine di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere d'Onore e Devozione del Sovrano Militare Ordine di Malta
Predecessore Duca di Sassonia-Gotha-Altenburg Successore
Augusto 1822-1825 Ernesto I di Sassonia-Coburgo-Saalfeld
come Duca di Sassonia-Gotha
Federico di Sassonia-Hildburghausen
come Duca di Sassonia-Altenburg
Controllo di autoritàVIAF: (EN80440214 · GND: (DE136026257 · CERL: cnp01149208
Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie