Cannabis ruderalis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Canapa ruderale
Cannabis ruderalis male plant.jpg
Cannabis ruderalis
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Hamamelidae
Ordine Urticales
Famiglia Cannabaceae
Genere Cannabis
Specie C. sativa
Sottospecie C. ruderalis
Classificazione APG
Ordine Rosales
Famiglia Cannabaceae
Nomenclatura binomiale
Cannabis ruderalis
Janisch., 1924

Cannabis ruderalis Janisch., 1924 è una pianta del genere Cannabis.

Attualmente questa entità è riconosciuta come sottospecie o varietà di C. sativa [1][2][3].

Questo ceppo è stato descritto e classificato per la prima volta nel 1924 dal botanico russo D.E. Janischevsky attraverso studi effettuati su varietà spontanee cresciute nel centro della Russia. Si accorse infatti che presentavano alcune differenze dalle piante diffuse in Asia e in Europa.

La Ruderalis si può morfologicamente distinguere dalla bassa statura e dalla presenza di piccole foglie.

Il contenuto di THC è piuttosto basso, simile alle percentuali riscontrate nella canapa da fibra.

Il nome scelto dal botanico per la sua classificazione riporta alla capacità della pianta di svilupparsi in zone caratterizzate da clima rigido e dalla capacità di infestare un determinato terreno in assenza di concorrenti.

L'utilizzo di questa varietà è in ascesa negli ultimi anni, soprattutto con la pratica dell'ibridazione; è infatti possibile incrociare questa varietà con ceppi di Cannabis indica e Cannabis sativa per creare nuove genetiche che sappiano racchiudere in esse le principali caratteristiche delle differenti specie.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Cannabis, in The Plant List. URL consultato il 19 dicembre 2014.
  2. ^ (EN) ITIS Standard Report Page: Cannabis, in Integrated Taxonomic Information System. URL consultato il 19 dicembre 2014.
  3. ^ (EN) Catalogue of Life: Cannabis, su catalogueoflife.org. URL consultato il 19 dicembre 2014.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]