Canis lupus labradorius

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Lupo del Labrador [1]
Labrador Wolf.jpg
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Classe Mammalia
Ordine Carnivora
Famiglia Canidae
Genere Canis
Specie C. lupus
Sottospecie C. l. labradorius
Nomenclatura trinomiale
Canis lupus labradorius
Goldman, 1937

Il lupo del Labrador (Canis lupus labradorius Goldman, 1937) è una sottospecie di lupo grigio, Canis lupus, diffusa prevalentemente nel Labrador e nel Quebec settentrionale. Nel 1966 Peterson scrisse che il lupo del Labrador è «strettamente imparentato con... la razza estinta di Terranova, C. l. beothucus» [2] . La popolazione del lupo del Labrador è stabile, sebbene venga cacciato legalmente nel Canada settentrionale per la pelliccia [3] .

Fisiologia[modifica | modifica wikitesto]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il lupo del Labrador pesa intorno ai 30 chili; le sue dimensioni, quindi, sono molto simili a quelle della maggior parte delle sottospecie di lupo [3] . Il mantello è di color grigio molto chiaro, tendente al bianco [2] , sebbene sia stato descritto anche come «grigio brizzolato scuro» [4] .

Nutrizione[modifica | modifica wikitesto]

Il lupo del Labrador caccia soprattutto cervi dalla coda bianca e caribù. Solo in pochissimi casi ha rivolto la propria attenzione al bestiame, attaccando bovini od ovini [3][5] .

Storia[modifica | modifica wikitesto]

In seguito alla caccia incontrollata che dovette subire agli inizi del XX secolo, la popolazione di lupo del Labrador diminuì sempre più, toccando il minimo negli anni '50. Attorno a quel periodo, la popolazione di caribù iniziò ad aumentare notevolmente e tale incremento portò a far aumentare di nuovo il numero dei lupi. Tuttavia, l'aumento del numero dei lupi non è stato sufficiente a compensare il continuo aumento dei caribù nella regione; ciò ha portato gli studiosi a dover riconsiderare altre ipotesi per giustificare il notevole incremento dei caribù [5] .

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) D.E. Wilson e D.M. Reeder, Canis lupus labradorius, in Mammal Species of the World. A Taxonomic and Geographic Reference, 3ª ed., Johns Hopkins University Press, 2005, ISBN 0-8018-8221-4.
  2. ^ a b "Biogeography and ecology of the Island of Newfoundland" - Google Books
  3. ^ a b c "Current Status and Management of Wolves in Quebec"
  4. ^ "The Wolves of North America", E. A. Goldman, Journal of Mammalogy, Vol. 18, No. 1 (Feb., 1937), pp. 37-45
  5. ^ a b "Characteristics of the Wolf (Canis lupus lubrudorius Goldman) in Northern Quebec and Labrador" - Arctic Vol. 39 No. 2 (June 1986)
Mammiferi Portale Mammiferi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mammiferi