Campionati del mondo di ciclismo su strada 1998 - Gara in linea maschile Elite

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Paesi Bassi Gara in linea maschile Elite 1998
Edizione 65ª
Data 11 ottobre
Partenza Valkenburg aan de Geul
Arrivo Valkenburg aan de Geul
Percorso 258 km
Tempo 6h01'30"
Media 42,822 km/h
Ordine d'arrivo
Primo Svizzera Oscar Camenzind
Secondo Belgio Peter Van Petegem
Terzo Italia Michele Bartoli
Cronologia
Edizione precedente
San Sebastián 1997
Edizione successiva
Verona 1999

La gara in linea maschile Elite dei campionati del mondo di ciclismo su strada 1998 è stata corsa l'11 ottobre 1998 nei Paesi Bassi con partenza ed arrivo a Valkenburg aan de Geul, su un percorso di 17,2 km da ripetere 15 volte, per un totale di 258 km. La gara fu vinta dallo svizzero Oscar Camenzind con il tempo di 6h01'30" alla media di 42,822 km/h, completarono il podio il belga Peter Van Petegem e l'italiano Michele Bartoli terzo.

Partenza con 152 ciclisti, dei quali 66 completarono la gara.

Squadre e corridori partecipanti[modifica | modifica wikitesto]

N. Cod. Squadra
1-12 FRA Francia Francia
13-24 DEN Danimarca Danimarca
25-36 NLD Paesi Bassi Paesi Bassi
37-48 GER Germania Germania
49-60 ESP Spagna Spagna
61-72 SUI Svizzera Svizzera
73-76 EST Estonia Estonia
77-88 BEL Belgio Belgio
89-92 SWE Svezia Svezia
93-104 ITA Italia Italia
105-107 AUS Australia Australia
108-109 UKR Ucraina Ukraina
110-120 RUS Russia Russia
N. Cod. Squadra
121-128 USA Stati Uniti Stati Uniti
129-136 POL Polonia Polonia
137 GBR Regno Unito Regno Unito
138-139 LAT Lettonia Lettonia
140-142 SVN Slovenia Slovenia
143-145 PRT Portogallo Portogallo
146-148 KAZ Kazakistan Kazakistan
149 JPN Giappone Giappone
150 NOR Norvegia Norvegia
151 NZL Nuova Zelanda Nuova Zelanda
152 LTU Lituania Lituania
153 MEX Messico Messico

Ordine d'arrivo (Top 10)[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Corridore Squadra Tempo
1 Svizzera Oscar Camenzind Svizzera 6h01'30"
2 Belgio Peter Van Petegem Belgio a 23"
3 Italia Michele Bartoli Italia a 24"
SQ[1] Stati Uniti Lance Armstrong[2] Stati Uniti a 1'08"
5 Svizzera Niki Aebersold Svizzera a 1'09"
6 Paesi Bassi Michael Boogerd Paesi Bassi a 1'10"
7 Belgio Marc Wauters Belgio a 4'31"
8 Italia Andrea Tafi Italia a 4'44"
9 Lituania Raimondas Rumšas Lituania s.t.
10 Germania Udo Bölts Germania s.t.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Il 26 ottobre 2012 l'UCI, preso atto dei risultati dell'inchiesta della USADA relativa all'uso di sostanze dopanti da parte di Armstrong e di diversi altri ciclisti, stabilì la non alterabilità di tutte le classifiche generali, così come delle vittorie di tappa, relative a tutti gli eventi sportivi inerenti il periodo 1998-2005. La stessa UCI dispose quindi la non riassegnazione di tutte le vittorie o dei piazzamenti conseguiti dagli atleti squalificati per doping nel periodo sopra menzionato. Cfr. (EN) Brian Homewood, No winner for 1999-2005 Tours, says UCI in Reuters.com, 26 ottobre 2012. URL consultato il 17 giugno 2015. (EN) UCI to leave Tour de France winner list blank from 1999-2005 in Ctvnews.ca, 26 ottobre 2012. URL consultato il 17 giugno 2015.
  2. ^ Il 22 ottobre 2012 l'UCI riconosce la sanzione imposta dall'USADA a Lance Armstrong, accusato di aver utilizzato sostanze dopanti durante la sua permanenza alla US Postal Service, e conferma di fatto la cancellazione dei suoi piazzamenti e delle vittorie dall'agosto del 1998 fino al termine della carriera. Cfr. (EN) Laura Weislo, USADA's reasoned decision on Lance Armstrong follows the money trail in Cyclingnews.com, 10 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012. (EN) The UCI recognises USADA decision in Armstrong case in Uci.ch, 22 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012. (EN) UCI backs stripping Lance Armstrong of Tour de France wins in Usatoday.com, 22 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012. Il 26 ottobre la stessa UCI ufficializza la decisione di non attribuire ad altri corridori le vittorie ottenute dallo statunitense e nemmeno di modificare i piazzamenti degli altri corridori. Cfr. (EN) Press release: UCI takes decisive action in wake of Lance Armstrong affair in Uci.ch, 26 ottobre 2012. URL consultato il 26 ottobre 2012.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

ciclismo Portale Ciclismo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ciclismo