Campionamento probabilistico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

In statistica, si parla di campionamento probabilistico, del quale il campionamento casuale è un caso particolare, quando ogni soggetto o oggetto, di cui è composta la popolazione, ha probabilità diversa da zero di essere incluso nel campione.

Questo tipo di campione garantisce la rappresentabilità, mentre, nei campioni non probabilistici non si possono generalizzare i risultati di indagine. Infatti, il campione probabilistico, e quello casuale sono quei campioni i cui risultati possono essere estesi con un certo livello di fiducia (detto anche livello di confidenza) alla popolazione. Il campionamento probabilistico può essere effettuato secondo le seguenti modalità:

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • S. Brasini, M. Freo, F. Tassinari, G. Tassinari, Statistica aziendale e analisi di mercato, 2002, Manuali, Il Mulino, Bologna
  • M. Barisone, R. Mannheimer, I sondaggi, 1999, Il Mulino, Bologna
  • M. Chiaro, I sondaggi telefonici, 1996, CISU, Roma
  • P. Corbetta, Metodologia e tecnica della ricerca sociale