Campi Iridati

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Campi Iridati
Altri nomi Loeg Ningloron
Campo Gaggiolo
Tipo Campi
Creazione
Ideatore John Ronald Reuel Tolkien
Appare in Il Signore degli Anelli
Racconti incompiuti
Caratteristiche immaginarie
Pianeta Arda
Continente Terra di Mezzo
Regione Rhovanion

I Campi Iridati sono un luogo di Arda, l'universo immaginario fantasy creato dallo scrittore inglese J.R.R. Tolkien. Nelle edizioni del Signore degli Anelli fino al 2003 il loro nome era Campo Gaggiolo.

Chiamati Loeg Ningloron in Sindarin, sono situati nella valle del Fiume Iridato, affluente dell'Anduin.

In questo luogo Isildur e i suoi figli vennero attaccati dagli Orchi e uccisi. Isildur cercò di scappare infilandosi l'Unico Anello (che dava l'invisibilità a chi lo portava) e gettandosi nel fiume. Tuttavia nell'acqua l'anello si sfilò dal dito, sicché, tornato visibile, Isildur venne ucciso dalle frecce degli Orchi.

Oltre due millenni dopo, lo Hobbit Déagol ritrovò l'Unico Anello dal Fiume Iridato e venne ucciso da suo cugino Sméagol, che in seguito divenne il malvagio Gollum.

Tolkien Portale Tolkien: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Tolkien