Bygland

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bygland
comune
Bygland – Stemma
Bygland – Veduta
Localizzazione
StatoNorvegia Norvegia
RegioneSørlandet
ConteaAgder våpen.svg Agder
Amministrazione
CapoluogoBygland
SindacoLeiv Rygg (Sp)
Lingue ufficialiNorvegese Nynorsk
Territorio
Coordinate
del capoluogo
58°55′N 7°46′E / 58.916667°N 7.766667°E58.916667; 7.766667 (Bygland)Coordinate: 58°55′N 7°46′E / 58.916667°N 7.766667°E58.916667; 7.766667 (Bygland)
Superficie1 312 km²
Abitanti1 318 (2004)
Densità1 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Codice SSB4220
Nome abitantiByglending
Cartografia
Mappa di localizzazione: Norvegia
Bygland
Bygland
Bygland – Mappa
Sito istituzionale

Bygland è un comune norvegese della contea di Agder, nel sud del Paese scandinavo. Si trova nel distretto tradizionale della valle Setesdal. Il centro amministrativo del comune è il villaggio di Bygland. Tra gli altri villaggi nel comune abbiamo Åraksbø, Austad, Byglandsfjord, Grendi, Langeid, Lauvdal, Litveit, Longerak, Moi, Ose, Sandnes, Skåmedal e Tveit (vedi Località facenti parte del comune). La strada nazionale norvegese 9 attraversa il comune, seguendo il fiume Otra, dove vive la maggior parte della popolazione di Bygland.

Il comune si estende su 1.312 chilometri quadrati e ha una popolazione di 1.200 abitanti. La popolazione è diminuita del 5,7% nell'ultimo decennio[1].

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Il comune (ed originariamente la parrocchia) prende il nome dalla vecchia fattoria di Bygland (Byggland in norreno), poiché lì fu costruita la prima chiesa di Bygland. Il primo elemento è bygg che significa "orzo" e l'ultimo elemento è land che significa "terra" o "fattoria"[2].

Stemma[modifica | modifica wikitesto]

Lo stemma è di epoca moderna (1991). Mostra una lince europea gialla (lynx lynx), che simboleggia la natura selvaggia e ricca degli altopiani rurali del comune. Lo sfondo verde simboleggia l'agricoltura e le foreste nel comune[3][4].

Geografia[modifica | modifica wikitesto]

Bygland si trova nel mezzo della valle della Setesdal, che è anche un distretto tradizionale nella contea di Agder. La valle comprende i comuni di Bykle, Valle, Bygland, Iveland e Evje og Hornnes. Il fiume Otra scorre dall'altopiano Hardangervidda a nord, attraverso la valle Setesdal (e attraverso Bygland), fino a sfociare nel mare vicino alla città di Kristiansand. Il comune è delimitato a nord da Valle, a est da Fyresdal (contea di Vestfold og Telemark) e Åmli, a sud da Froland e Evje og Hornnes, e a ovest da Åseral, Kvinesdal e Sirdal.

La maggior parte del comune si trova nelle montagne Setesdalsheiene, a un'altitudine di oltre 700 metri sul livello del mare. Il comune si estende dalla cittadina di Byglandsfjord a sud fino alle fattorie di Langeid a nord. Il lago Byglandsfjorden è lungo 40 chilometri e si trova sul fiume Otra. Tra gli altri laghi vi sono Åraksfjorden, Gyvatn, Hovatn, Kvifjorden, Longerakvatnet, Straumsfjorden e Topsæ. I fiumi Otra e il fiordo Topdalsfjorden attraversano entrambi Bygland verso sud. La cascata di Reiårsfossen è una delle tante cascate del comune.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La ferrovia della Setesdal era una ferrovia a vapore a scartamento ridotto che collegava Vennesla e Byglandsfjord a Bygland. Fu costruita nel 1896 e chiusa nel 1962. La pista fu rimossa tra Byglandsfjord e Beihølen.

Altri trasporti fino alla valle della Setesdal erano forniti dalle navi a vapore SS Bjoren e Dølen. Messa in funzione per la prima volta nel 1866, la SS Bjoren è ancora in funzione come attrazione turistica sul lago Byglandsfjorden durante le estati.

Luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

  • Chiesa di Austad, costruita a Tveit nel 1880;
  • Chiesa di Bygland, costruita a Bygland nel 1838;
  • Chiesa di Sandnes, costruita ad Åraksbø, nel 1844;
  • Chiesa di Årdal, costruita a Grendi nel 1828;
  • SS Bjoren, un battello a vapore storico alimentato a legna che percorre il percorso tra Byglandsfjord-Bygland e Bygland-Ose sul lago Byglandsfjorden in estate[5];
  • Torre di Bygland, un museo popolare.

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Località facenti parte del comune[modifica | modifica wikitesto]

  • Åraksbø, villaggio di 89 abitanti[6] a 5 km dal lago Hovatn e dalla sua centrale idroelettrica;
  • Austad, sulla sponda orientale dell'Otra;
  • Bygland, centro amministrativo, situato sulla strada nazionale norvegese 9;
  • Byglandsfjord, villaggio di 365 abitanti[7] sul lago Byglandsfjorden;
  • Grendi, sulla strada nazionale norvegese 9;
  • Langeid, sulla strada nazionale norvegese 9. Durante la costruzione della strada, all'altezza del villaggio venne rinvenuta una spada vichinga, probabilmente apparteneva a un ricco vichingo che era sia un contadino che un guerriero, e che salpò per le isole britanniche con il re Canuto il Grande[8][9];
  • Lauvdal, villaggio di 41 abitanti[10]. L'area ha prodotto numerosi manufatti storici, tra cui una lancia dalla punta d'argento ora esposta in un museo a Oslo;
  • Litveit (o Lidtveit), a 2 km dal lago Hovatn;
  • Longerak, sulla strada nazionale norvegese 9, a 2 km dal lago Longerakvatnet e dalla sua centrale idroelettrica[11];
  • Moi, sulla sponda ovest dell'Otra, sulla strada nazionale norvegese 9;
  • Ose, ad un km dalle cascate Reiårsfossen, vicino alle quali si svolge il festival di musica country di Ose[12];
  • Skåmedal e Sandnes, vicino al lago Åraksfjorden;
  • Tveit, sulla sponda sud dell'Otra.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ 06913: Population 1 January and population changes during the calendar year (M) 1951 - 2020, su PX-Web SSB. URL consultato il 30 marzo 2020.
  2. ^ (DA) Oluf Rygh, Norske gaardnavne, 1905. URL consultato il 30 marzo 2020.
  3. ^ (EN) Bygland - Kommunevåpen - coat of arms - crest of Bygland, su www.heraldry-wiki.com. URL consultato il 30 marzo 2020.
  4. ^ Kommunevåpenet - Bygland kommune, su www.bygland.kommune.no. URL consultato il 30 marzo 2020.
  5. ^ (NB) Bygland, su Store norske leksikon. URL consultato il 30 marzo 2020.
  6. ^ Kommunehefte (PDF), su ssb.no.
  7. ^ Table - Urban settlements. Population and area, by municipality. 1 January 2016, su www.ssb.no. URL consultato il 30 marzo 2020.
  8. ^ Langeidsverdet – Setesdalswiki, su www.setesdalswiki.no. URL consultato il 30 marzo 2020.
  9. ^ (NB) Vikingsverd fra Sørlandet vekker internasjonal oppsikt, su www.fvn.no. URL consultato il 30 marzo 2020.
  10. ^ Kommunehefte (PDF), su ssb.no.
  11. ^ (NB) Knut A. Rosvold, Longerak kraftverk, in Store norske leksikon, 9 maggio 2019. URL consultato il 30 marzo 2020.
  12. ^ Ose Country, su osecountry.com. URL consultato il 30 marzo 2020 (archiviato dall'url originale il 4 marzo 2016).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Norvegia Portale Norvegia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Norvegia