Buona fortuna Charlie - Road Trip Movie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Buona fortuna Charlie - Road Trip Movie
Buonafortunacharlieroadtripmovie.png
Titolo originaleGood Luck Charlie, It's Christmas!
PaeseStati Uniti d'America
Anno2011
Formatofilm TV
Generecommedia
Durata85 minuti
Lingua originaleinglese
Rapporto16:9
Crediti
RegiaArlene Sanford[1]
Soggettobasato su
"Buona fortuna Charlie",
di Phil Baker e Drew Vaupen
SceneggiaturaGeoff Rodkey[1]
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
FotografiaKenneth Zunder
MusicheFay Aiyana, Steven Vincent
ScenografiaMark Hofeling, Richard T. Olson, Konnor Jenson
CostumiMichelle l Boucher, Natalie Pascual, Kacie Seamons, Brooke Westberg
Produttore esecutivoMatias Alvarez, Sheri Singer
Casa di produzioneDisney Channel, Salty Pictures
Prima visione
Prima TV originale
Data2 dicembre 2011[2]
Rete televisivaDisney Channel
Prima TV in italiano
Data23 dicembre 2011
Rete televisivaDisney Channel
Opere audiovisive correlate
OriginariaBuona fortuna Charlie

Buona fortuna Charlie - Road Trip Movie (Good Luck Charlie, It's Christmas!) è un film per la televisione del 2011 basato sulla serie Buona fortuna Charlie[1]. Il film è diretto da Arlene Sanford e scritto da Geoff Rodkey. I protagonisti sono Bridgit Mendler, Leigh-Allyn Baker, Bradley Steven Perry, Mia Talerico, Eric Allan Kramer e Jason Dolley, ovvero la famiglia Duncan. Il film prodotto per Disney Channel seguirà i Duncan nella loro gita verso la casa dei genitori di Amy Duncan per Natale. La première è prevista negli Stati Uniti per il 2 dicembre 2011 su Disney Channel[2] ed è a 10 anni circa di distanza dall'ultimo film di Disney Channel a tema natalizio, Natale2.com, datato 2001. In Italia è stato trasmesso il 23 dicembre 2011 su Disney Channel.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

I Duncan vanno a trovare i genitori di Amy a Palm Springs. Teddy voleva andare per le vacanze con l'amica Ivy in Florida ma i genitori Bob e Amy non le danno il permesso a causa della giovane età. Per dimostrare di essere affidabile, scende dall'aereo per prendere un biglietto aereo gratuito così da poter partire con l'amica, seguita ovviamente dalla madre. Sfortunatamente il biglietto era valido solo per una persona, quindi mamma e figlia rimangono all'aeroporto. Intanto padre e figli arrivano a Palm Springs dove Bob è continuamente criticato dalla sarcastica nonna,Gabe fa conoscere al nonno l'avanzata tecnologia del decennio mentre PJ cerca di godersi le feste natalizie, combinando come al solito un sacco di guai. Amy e Teddy arrivano a Las Vegas, utilizzando diversi mezzi. Una giovane ragazza che sembra innocente a cui chiede della compagnia ad Amy e Teddy ruba la loro valigia e sono costrette a intrattenere i numerosi cittadini con un'esibizione di canti e balli, in tema natalizio, riescono così a guadagnare un po'di denaro, riuscendo così a pagare il noleggio per un tandem. Il resto della famiglia, intento a recuperare le due, viene coinvolto nella riproduzione del videogioco preferito di Gabe, che vincono. Il creatore come premio gli concede un passaggio nel suo elicottero. Finalmente la famiglia si ritrova. Dopo questa lunghissima avventura riescono a passare il Natale insieme ed Amy e Bob annunciano una nuova notizia: avranno un altro bambino.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il 13 ottobre 2011 è stato pubblicato il primo teaser trailer sul canale ufficiale di Disney Channel USA, che mostra Amy e Teddy attraversare il deserto su un tandem[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c Disney Channel Orders Third Season of Hit Comedy Series "Good Luck Charlie" (DOC), Disney Channel Medianet. URL consultato il 30 agosto 2011.
  2. ^ a b Ashley Kline, "Good Luck Charlie, It's Christmas!," A Disney Channel Original Movie Premieres Friday, December 2 (DOC), The Walt Disney Company, 24 ottobre 2011. URL consultato il 25 ottobre 2011.
  3. ^ Essendo non disponibile in Italia il canale ufficiale Disney USA, vi rimandiamo a questo video, uguale a quello ufficiale.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione