Bruno Porcelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bruno Porcelli
Nazionalità Italia Italia
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Attaccante
Termine carriera 1953
Carriera
Giovanili
19??-1938600px Bianco e Rosso.svg Cesano Maderno
Squadre di club1
1938-1941Vigevano46+ (19+)
1941-1942Parma26 (17)
1945-1946Cremonese24 (8)
1946-1948Mantova53 (26)
1948-1950Catania37 (12)
1950-1951Siena20 (2)
1951-1952Mantova7 (0)
1952-1953Nocerina23 (4)
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Bruno Porcelli (Tortona, 4 settembre 1919) è un ex calciatore italiano, di ruolo attaccante.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Cresciuto nel Cesano Maderno[1], debutta in Serie B con il Vigevano nella stagione 1938-1939 disputando due campionati cadetti per un totale di 46 presenze e 19 reti[2][3], prima della retrocessione in Serie C avvenuta nel 1940. Nella stagione 1941-1942 è al Parma in Serie C.

Nel dopoguerra, dopo aver disputato il campionato misto di Serie B-C Alta Italia 1945-1946 con la Cremonese, torna a giocare in Serie B con il Mantova dove realizza 26 reti in 53 gare disputate nel corso di due anni[4][5].

Nel 1948 passa al Catania, con cui conquista la promozione in Serie B al termine della stagione 1948-1949; riconfermato tra i cadetti, gioca 24 partite segnando 7 reti nel campionato 1949-1950[6][7]. Termina la carriera in Serie C con le maglie di Siena e Mantova ed in IV Serie con quella della Nocerina.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Catania: 1948-1949

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Le liste di trasferimento, Il Littoriale, 9 agosto 1938, pag.4
  2. ^ La Storia del Calcio, 1938-1939, Edizioni Giemme, p. 148.
  3. ^ La Biblioteca del Calcio, 1939-1940, Edizioni Geo, p. 88.
  4. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Milano, Edizioni Rizzoli, 1948, p. 160.
  5. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Milano, Edizioni Rizzoli, 1949, p. 165.
  6. ^ Stagione 1949-1950 Archiviato il 16 giugno 2012 in Internet Archive. Clubcalciocatania.it
  7. ^ Almanacco illustrato del Calcio, Milano, Edizioni Rizzoli, 1951, p. 164.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Silvano Todeschini, Almanacco del calcio biancorosso 1906-2006, Tre Lune Edizioni, 2006, p. 309.
  • Carlo Fontanelli; Nicola Natili, 100 anni con la Robur, Empoli, GEO Edizioni, 2004, p. 259.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]