Bionic Commando (videogioco 2009)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bionic Commando
videogioco
PiattaformaPlayStation 3, Xbox 360, Microsoft Windows
Data di pubblicazioneEuropa 22 maggio 2009
GenereSparatutto in terza persona
SviluppoGRIN
PubblicazioneCapcom
Modalità di giocoGiocatore singolo, multiplayer
Periferiche di inputTastiera, mouse, gamepad
Motore graficoDiesel Engine
Fascia di etàpegi=18+

cero=D

ESRB=M

Bionic commando è un videogioco d'azione/sparatutto in terza persona creato dalla GRIN, e prodotto dalla Capcom.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

In un futuro non precisato una isteria di massa si scatena contro i bionici, ovvero contro coloro che hanno uno o più arti robotici. La legge, inoltre, prevede che i bionici debbano essere arrestati e rinchiusi in prigione a vita, con l'ovvia distruzione dei loro arti robotici. Questo causa diserzioni di massa nell'esercito, composto in gran parte proprio da bionici. Quando questi ultimi, anni dopo, attaccano la città di Ascension City, il governo si vede costretto a liberare uno dei primi bionici dell'esercito, per contrastare l'imminente minaccia. Costui è Nathan "R.A.D" Spencer, il leggendario Bionic Commando.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gameplay si dimostra piuttosto vario, con sparatorie e incontri con mini boss e boss. C'è inoltre un sistema di sfide parallelo, incentivato dalla possibilità di sbloccare dei potenziamenti. Inoltre, nel gioco le munizioni per le armi da fuoco sono prevalentemente scarse, per cui bisognerà sfruttare le possibilità del braccio bionico al massimo. Per quest'ultimo, in seguito, saranno disponibili le "tecniche adrenalina", attacchi con cui si potranno eliminare i nemici con un colpo.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi