Berlevåg

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Berlevåg
comune
Berlevåg – Stemma
Berlevåg – Veduta
Localizzazione
StatoNorvegia Norvegia
RegioneNord-Norge
ConteaFinnmark våpen.svg Finnmark
Amministrazione
CapoluogoBerlevåg
SindacoRolf Laupstad (Ap) dal 2015
Lingue ufficialiNorvegese Bokmål
Territorio
Coordinate
del capoluogo
70°51′25.2″N 29°05′34.8″E / 70.857°N 29.093°E70.857; 29.093 (Berlevåg)Coordinate: 70°51′25.2″N 29°05′34.8″E / 70.857°N 29.093°E70.857; 29.093 (Berlevåg)
Superficie1 121 km²
Abitanti983 (2018)
Densità0,88 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Codice SSB2024
Nome abitantiBerlevåging
Cartografia
Mappa di localizzazione: Norvegia
Berlevåg
Berlevåg
Berlevåg – Mappa
Sito istituzionale

Il comune di Berlevåg (in Lingua sami settentrionale Bearalvági gielda) è un comune norvegese della contea del Finnmark, situato nel nordovest della Penisola di Varanger. Il comune confina con Tana a sud e Båtsfjord a est.

La maggior parte degli abitanti sono concentrati nel porto peschiero eponimo, e in minor misura nell'abitato di Kongsfjord. Berlevåg è il centro abitato più settentrionale della Norvegia continentale.

Economia[modifica | modifica wikitesto]

Le attività economiche principali sono la pesca, la lavorazione del pescato, commercio e servizi pubblici e privati.

Sul territorio di Berlevåg sorge il parco eolico di Raggovidda, che grazie al continuo vento artico è uno dei parchi a maggiore fattore di utilizzazione a livello mondiale, circa il 50%. Il parco, attualmente in fase di espansione, ha una capacità di 45 MW con 15 turbine Siemens da 3 MW ciascuna.

Comunicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Al porto di Berlevåg si ferma regolarmente l'Hurtigruten.

Nonostante le piccole dimensioni, Berlevåg ha un suo pur piccolo aeroporto (Codice aeroportuale IATA BVG), con voli giornalieri per Hammerfest e Tromsø in una direzione, e Vadsø e Kirkenes nell'altra.

L'unica strada, ovviamente in direzione sud, è la fylkesvei 890 verso Tana, da cui si dirama la fylkesvei 891 verso Båtsfjord; è percorribile in ogni periodo dell'anno, ma durante l'inverno è possibile essere obbligati a procedere incolonnati per parte del percorso.

Ambiente[modifica | modifica wikitesto]

Vista la posizione estrema e l'esposizione ai venti artici, il territorio è spoglio di alberi.

Anche se il Mare di Barents non ghiaccia d'inverno, grazie agli ultimi strascichi della corrente del Golfo, il clima invernale è particolarmente rigido e soggetto a forti venti.

A causa dell'elevata latitudine, Berlevåg è soggetta alla notte polare, che dura fin oltre metà gennaio; il primo raggio di sole dell'anno è occasione di brevi celebrazioni locali.

Nel comune sono presenti due fiumi popolati da salmoni e salmerini, la Storelva e la Kongsfjordelva.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Fondata nel 1914 separandosi da Tana, Berlevåg fu completamente rasa al suolo dall'esercito nazista in ritirata nel 1944-1945, nell'ambito di una strategia della terra bruciata di cui Berlevåg fu la prima vittima.

I cittadini furono forzatamente evacuati verso sud, ma alcuni riuscirono a nascondersi ed evitare la deportazione. In attesa dell'arrivo dell'Armata Rossa, molti si arrangiarono usando barche rovesciate come rifugi di fortuna.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN218148995999759752028 · WorldCat Identities (EN218148995999759752028
Norvegia Portale Norvegia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Norvegia