Vadsø

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vadsø
Kárášjoga
comune
Vadsø Kárášjoga – Stemma Vadsø Kárášjoga – Bandiera
Vadsø Kárášjoga – Veduta
Localizzazione
StatoNorvegia Norvegia
RegioneNord-Norge
ConteaTroms og Finnmark våpen.svg Troms og Finnmark
Amministrazione
CapoluogoVadsø
SindacoSvein Dragnes (Ap)
Lingue ufficialiNorvegese Bokmål, Sami
Territorio
Coordinate
del capoluogo
70°04′24″N 29°44′59″E / 70.073333°N 29.749722°E70.073333; 29.749722 (Vadsø
Kárášjoga
)
Coordinate: 70°04′24″N 29°44′59″E / 70.073333°N 29.749722°E70.073333; 29.749722 (Vadsø
Kárášjoga
)
Superficie1 258 km²
Abitanti5 788[1] (27 febbraio 2020)
Densità4,6 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Codice SSB5405
Nome abitantiVadsøværing
Cartografia
Mappa di localizzazione: Norvegia
Vadsø
Vadsø
Vadsø Kárášjoga – Mappa
Sito istituzionale

Vadsø (Čáhcesuolu, in sami. Vesisaari, in finlandese) è un comune e una città della Norvegia settentrionale situata nella contea di Troms og Finnmark e di cui ospita il Fylkesmann ("governatore della contea"). Ha ricevuto lo status di città nel 1833.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il comune è situato sulla parte meridionale della penisola di Varanger[2] all'estremità nordorientale del paese nei pressi di Kirkenes. Il centro urbano di Vadsø si affaccia sul Varangerfjord e si sviluppa in parte sull'isola di Vadsøya e in parte sulla terraferma.

La gran parte degli insediamenti si trovano lungo la costa, il secondo centro abitato per numero di abitanti è Vestre Jakobselv con circa 500 abitanti.[3]

La parte settentrionale e più montuosa del territorio comunale è compresa nel parco nazionale Varangerhalvøya.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nel XVI secolo Vadsø era solamente un villaggio di pescatori ed era situata sull'isoletta di Vadsøya separata dalla terraferma da uno stretto largo circa 750 m.[2] Il centro si trasferì poi sulla terraferma. Nella seconda metà del XIX secolo cominciò l'immigrazione dalla Finlandia. Presto il finlandese diventò la lingua più diffusa, e restò così per molti decenni. Oggigiorno il finlandese è ancora parlato da alcune famiglie e viene insegnato nelle scuole.

Durante la seconda guerra mondiale Vadsø soffrì di molti raid aerei dall'Unione Sovietica ma, al contrario della maggior parte della contea, la città non venne rasa al suolo e conserva ancora il suo centro storico in legno. Sull'isola di Vadsøya è visibile la ricostruzione del pilone di attracco usato da Umberto Nobile e Roald Amundsen per la loro spedizione al polo nord con il dirigibile Norge nel 1926, e usato di nuovo da Nobile con il dirigibile Italia nel 1928.[2]

Economia[modifica | modifica wikitesto]

L'attività economica principale è la pesca.

Monumnenti ed attrazioni[modifica | modifica wikitesto]

A Vads si trova dal 1971 il Vadsø Museum - Ruija Kven Museum in cui sono esposte testimonianze delle culture norvegesi, finlandesi, sami e russe. Il museo comprende diverse fattorie storiche e un'antica panetteria.

Ad Ytrebyen si trova un'antica fattoria finlandese, nell'allestimento viene illustrata la storia dell'immigrazione finlandese nella regione. [2]

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

La strada europea E75 nei pressi di Vadsø

Vadsø è uno dei porti dove fanno tappa le navi Hurtigruten. Vi è anche un aeroporto, situato nel villaggio di Kiby a est della città.[2] La città inoltre è toccata dalla strada europea E75, terminante nel vicino villaggio di Vardø.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Statistics Norway – Population and quarterly changes
  2. ^ a b c d e (NO) Vadsø, su snl.no. URL consultato il 26 dicembre 2020.
  3. ^ (NO) Vestre Jakobselv, su snl.no. URL consultato il 26 dicembre 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN125497925 · ISNI (EN0000 0004 0612 2578 · LCCN (ENn81054203 · GND (DE4495840-7 · WorldCat Identities (ENlccn-n81054203
Norvegia Portale Norvegia: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Norvegia