Belmond (azienda)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Belmond Management Limited
StatoRegno Unito Regno Unito
Forma societariapublic company
Borse valoriNYSE: BEL
Fondazione1976 (come Orient-Express Hotels Ltd)
Sede principaleLondra[1]
Persone chiaveRoeland Vos, presidente e CEO
Settoreturismo e intrattenimento
ProdottiHotel, ristoranti, treni, crociere fluviali
FatturatoUS$ 560,9 milioni[2] (2017)
Sito webwww.belmond.com/

Belmond Management Limited è un'azienda inglese che opera nel settore turistico, fondata nel 1976 a Londra.[1] Precedentemente nota come Orient-Express Hotels Ltd e ribattezzata Belmond Ltd nel luglio 2014,[3] opera nel settore dell'ospitalità e dei viaggi in 22 paesi del mondo attraverso una struttura di hotel di lusso, ristoranti, treni e crociere fluviali.[4][5]

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La società, che deriva il suo nome originale dal treno Orient Express, nasce nel 1976 con l'acquisizione dell'Hotel Cipriani a Venezia. Gestisce il Simplon-Orient-Express di Venezia che fornisce un servizio ferroviario notturno tra Londra e Venezia. Gestisce anche altri treni, compreso il servizio ferroviario Belmond Royal Scotsman, e ha una partecipazione del 50% in PeruRail.

Tra gli hotel europei possiede, oltre al Belmond Hotel Cipriani a Venezia, il Belmond Reid's Palace a Madeira. Possiede anche il Belmond Mount Nelson Hotel a Città del Capo e il Belmond Copacabana Palace a Rio de Janeiro. Gestisce due incrociatori fluviali sul fiume Irrawaddy nella Birmania centrale (Myanmar) e Belmond Afloat in Francia (cinque chiatte fluviali e fluviali).

Nel settembre 2015 Roeland Vos è nominato presidente e CEO della società al posto di John Scott. Il suo obiettivo: raddoppiare le dimensioni entro il 2020.[6]

Nel febbraio 2018 acquisisce il Castello di Casole (Siena), portando ad otto le strutture che possiede in Italia:[7] Hotel Cipriani a Venezia, Villa San Michele a Fiesole, Splendido & Splendido Mare a Portofino, Caruso a Ravello (Salerno), Grand Hotel Timeo e Villa Sant'Andrea a Taormina.

Nel dicembre 2018 LVMH annuncia l'acquisizione della catena alberghiera di lusso Belmond per 3,2 miliardi di dollari[8] (25 dollari per azione con un premio del 42% sull'ultima chiusura dei titoli Belmond) pagando in contanti 2,6 miliardi di dollari (2,3 miliardi di euro.[9] Il closing dell'operazione entro giugno 2019.

il primo azionista del gruppo risulta in dicembre BlackRock con il 12,32%, seguito da Rueben Brothers con il 12,10%. Tra i principali azionisti anche l'italiano Giuseppe Statuto con il 5,1%.[10]

Proprietà[modifica | modifica wikitesto]

Nord America[11]
  • Belmond La Samanna, St. Martin, Antille Francesi
  • Belmond Maroma Resort & Spa, Riviera Maya, Messico
  • Belmond Casa de Sierra Nevada, San Miguel de Allende, Messico
  • Belmond Charleston Place, Charleston, Stati Uniti d'America
  • '21' Club, New York, Stati Uniti d'America
  • Belmond El Encanto, Santa Barbara, Stati Uniti d'America
  • Inn at Perry Cabin by Belmond, St. Michaels, Stati Uniti d'America
Sud America[11]
Europa[11]
Africa[11]
Asia[11]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b (EN) Business Wire, Company Profile for Belmond Ltd, The Wall Street Journal, 1º febbraio 2013. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  2. ^ (EN) Final annual report 2017 (PDF), su investor.belmond.com. URL consultato il 15 agosto 2018.
  3. ^ (EN) Orient-Express Hotels Ltd. Changes Corporate Name to Belmond Ltd., Hotelnewsresource.com. URL consultato il 14 novembre 2017.
  4. ^ (EN) Belmond Ltd, hotelnewsresource.com. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  5. ^ (EN) Belmond - storia, belmond.com. URL consultato il 31 gennaio 2016.
  6. ^ (EN) Belmond To Double Size By 2020: Interview CEO Roeland Vos, su luxurytraveladvisor.com, 7 febbraio 2017. URL consultato il 17 agosto 2018.
  7. ^ Ottavo gioiello italiano nel portfolio del lusso di Belmond, su hospitality-news.it, 9 febbraio 2018. URL consultato il 13 agosto 2018.
  8. ^ (EN) Dominique Vidalon e Inti Landauro, LVMH splashes out on luxury hotels with $3.2 billion Belmond deal, su Reuters, 14 dicembre 2018.
  9. ^ LVMH compra gli hotel e i viaggi di lusso Belmond (con il Cipriani) per 3,2 miliardi di dollari, su ilsole24ore.com, 14 dicembre 2018. URL consultato il 15 dicembre 2018.
  10. ^ Maria Silvia Sacchi, LVMH scommette ancora sugli hotel. Compra il Cipriani e lo Splendido, Corriere della Sera, 15 dicembre 2018, p. 45
  11. ^ a b c d e (EN) Belmond - collezione, belmond.com. URL consultato il 5 febbraio 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aziende Portale Aziende: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di aziende