Bastion (videogioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Bastion
videogioco
PiattaformaMicrosoft Windows, macOS, Xbox 360, Browser, Linux, PlayStation 4
Data di pubblicazioneXBLA
20 luglio 2011
Steam
16 agosto 2011
Chrome Web Store
9 dicembre 2011
Mac App Store
26 aprile 2012
Playstation 4
7 aprile 2015
GenereVideogioco di ruolo, azione
TemaFantasy
SviluppoSupergiant Games
PubblicazioneWarner Bros Interactive Entertainment
IdeazioneJen Zee, Greg Kasavin, Amir Rao
Modalità di giocoGiocatore singolo
Motore graficoXNA[1]
SupportoDistribuzione digitale
Distribuzione digitaleXbox Live, PlayStation Network
Fascia di etàESRBE10+ · PEGI: 12+

Bastion è un videogioco di ruolo d'azione prodotto dalla indipendente Supergiant Games e pubblicato dalla Warner Bros. Interactive Entertainment. Nel gioco, il giocatore controlla "il ragazzo" nella sua avventura in ambienti fantasy e nella lotta contro nemici di vario genere. Il gioco è caratterizzato da una narrazione dinamica, ed è presentato come un gioco bidimensionale con inquadratura isometrica ed un disegno colorato a mano.

Il gioco è stato realizzato nel corso di due anni da un team di sette persone fra San Jose e New York. Il gioco ha debuttato nel settembre 2010 in occasione del Penny Arcade Expo, ed è stato nominato per quattro premi all'Independent Games Festival del 2011. Ha inoltre vinto un riconoscimento all'Electronic Entertainment Expo 2011 prima della sua uscita. Bastion è stato pubblicato nel luglio 2011 per Xbox Live Arcade e ad agosto 2011 per Windows. La Supergiant Games ha inoltre reso il gioco disponibile per Google Chrome a dicembre 2011, per macOS nell'aprile 2012 e per Playstation 4 ad aprile 2015 [2].

Nel corso del 2011, il gioco ha venduto più di 500.000 copie, 200.000 delle quali attraverso Xbox Live Arcade.[3] [4] Bastion ha ricevuto numerose critiche positive da varie riviste del settore come IGN[5] e Game Informer.[6]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Is Sunburn Going Native?, www.gamemarx.com. URL consultato il 27 giugno 2012.
  2. ^ (EN) Blog ufficiale Playstation USA
  3. ^ Mike Rose, Bastion surpasses 500K copies sold, Gamasutra, 3 gennaio 2012. URL consultato il 23 gennaio 2012 (archiviato il 10 febbraio 2012).
  4. ^ Ryan Langley, Xbox Live Arcade by the numbers – the 2011 year in review, Gamasutra, 20 gennaio 2012. URL consultato il 23 gennaio 2012 (archiviato il 10 febbraio 2012).
  5. ^ Greg Miller, Bastion Review, IGN, 19 luglio 2011. URL consultato il 22 luglio 2011 (archiviato il 10 febbraio 2012).
  6. ^ Matt Miller, Rich Storytelling Sends Bastion Over The Top, in Game Informer, 19 luglio 2011. URL consultato il 22 luglio 2011 (archiviato il 10 febbraio 2012).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Videogiochi