Barbara Nascimbene

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Barbara Nascimbene, all'anagrafe Barbara Nascimben (Roma, 28 settembre 1958Roma, 17 settembre 2018[1]), è stata un'attrice italiana, attiva principalmente tra la seconda metà degli anni settanta e la prima metà degli anni novanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlia del compositore e direttore d'orchestra Sergio Nascimben (1921-1971), comincia giovanissima la carriera di attrice con L'esorciccio (1975) di Ciccio Ingrassia, che la vide interpretare la parodia di Linda Blair ne L'esorcista.

Sul set del film Il garofano rosso (1976) di Luigi Faccini conosce Miguel Bosé, con cui ha una breve storia d'amore. Nello stesso anno si ritira temporaneamente dalle scene e si sposa con un giovane imprenditore, da cui ha due figlie: Giada (1977) e Federica (1978).

Nel 1979 interpreta il ruolo dell'amante di Lino Banfi in La liceale seduce i professori di Mariano Laurenti.

Dopo la separazione dal marito, la sua carriera riparte apparendo in Identificazione di una donna (1982) di Michelangelo Antonioni.

Prende così parte agli sceneggiati Nata d'amore (1984), durante le cui riprese inizia la sua relazione sentimentale con Massimo Ranieri e con il quale si aggiudica l'Oscar TV, e I due prigionieri (1985), che le vale il Premio Positano.

In seguito decide di diradare nuovamente l'attività di attrice per dedicarsi alla propria vita privata, fatta eccezione per la partecipazione alle serie televisive Il ricatto (1989), due anni prima di chiudere la sua relazione con il protagonista Massimo Ranieri, e L'ispettore Sarti - Un poliziotto, una città (1994), sia pur per un solo episodio.

Affascinata dal lavoro dietro la macchina da presa, successivamente affianca come aiuto regista Giancarlo Scarchilli ne I fobici (1999) e Luca Biglione in Elena '83 (2000).

Dal 2001 alla morte si è dedicata all'informatica creando la Delphinet, una società attiva nel campo del software e della comunicazione web.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]