Bandiera di Haiti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Drapeau de Haïti
Drapo Ayiti
Drapeau de Haïti Drapo Ayiti
Proporzioni3:5
Simbolo FIAVBandiera di stato e di guerra, bandiera navale di stato e militare
ColoriRGB

     (R:0 G:32 B:159)

     (R:210 G:16 B:52)

     (R:255 G:255 B:255)

     (R:241 G:181 B:23)

     (R:1 G:106 B:22)

UsoBandiera civile e di stato
Adozione26 febbraio 1986
NazioneHaiti Haiti
Altre bandiere ufficiali
Bandiera civileBandiera civile Bandiera civie e bandiera navale civile 3:5
Fotografia
Flag of Haiti in snow.jpg

La bandiera di Haiti è stata adottata il 26 febbraio 1986. È composta da due bande orizzontali di uguali dimensioni: blu quella superiore e rossa quella inferiore. Al centro della bandiera è presente un riquadro bianco con lo stemma di Haiti. La bandiera civile è priva dello stemma.

La bandiera haitiana è nata durante la lotta per l'indipendenza contro i francesi: i ribelli rimossero la banda bianca dal tricolore francese, a simboleggiare la liberazione del popolo haitiano dal dominatore bianco. In seguito alla sua proclamazione a imperatore di Haiti, Jean-Jacques Dessalines modificò la banda blu in nero. In seguito al colpo di Stato del 1806 e alla bipartizione di Haiti, questa stessa bandiera fu adottata da Henri Christophe, capo dello Stato di Haiti del Nord, che vi aggiunse il proprio stemma in seguito alla sua incoronazione nel 1811; dal canto suo Alexandre Pétion, che divenne Presidente del sud di Haiti, riprese i colori blu e rosso, successivamente modificando le fasce da verticali a orizzontali e aggiungendovi lo stemma nazionale haitiano. Quest'ultima versione divenne bandiera nazionale in seguito alla riunificazione ad opera di Jean-Pierre Boyer nel 1820, venendo confermata dalla Costituzione del 1843 e rimase in uso con piccole modifiche anche sotto l'impero di Faustin Soulouque e durante la prima repubblica. Abbandonata da François Duvalier nel 1964 a favore della bandiera di Dessalines, è stata reintegrata nel febbraio 1986 e approvato dalla Costituzione del 1987. La bandiera presenta un simbolo al centro, dato che durante le Olimpiadi del 1936 ci si accorse che era uguale a quella del Liechtenstein, il quale, dal canto suo, arricchì il proprio vessillo aggiungendovi il berretto principesco.

Bandiere storiche[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]