Bakırköy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bakırköy
distretto
Localizzazione
StatoTurchia Turchia
RegioneMarmara
ProvinciaIstanbul
Territorio
Coordinate40°59′00″N 28°51′00″E / 40.983333°N 28.85°E40.983333; 28.85 (Bakırköy)Coordinate: 40°59′00″N 28°51′00″E / 40.983333°N 28.85°E40.983333; 28.85 (Bakırköy)
Superficie35 km²
Abitanti218 352[1] (2009)
Densità6 238,63 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+3
Cartografia
Mappa di localizzazione: Turchia
Bakırköy
Bakırköy
Bakırköy – Mappa
Sito istituzionale

Bakırköy è un distretto e un comune soggetto al comune metropolitano di Istanbul. È situato nella parte europea della città, affacciato sul mar di Marmara.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Hebdomon.

Durante il periodo bizantino era una località posta fuori dalle mura di Bisanzio ed era detta Ἕβδομον, Hebdomon, cioè settimo, con riferimento alle sette miglia che la separavano da Bisanzio. Durante il periodo romano vennero costruiti due importanti palazzi, entrambi posizionati in riva al mare: uno dall'imperatore Valente e un altro da Giustiniano.

Durante il periodo ottomano la località prese il nome greco di Makrohori (letteralmente villaggio grande), adattato in turco in Makriköy. Il toponimo storico è stato sostituito nel 1925 con Bakırköy ("Villaggio di Rame"), nel corso dell'opera di eliminazione dei toponimi di origine non turca promosso dal regime repubblicano.

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica wikitesto]

Quartieri[modifica | modifica wikitesto]

Bakırköy si divide in 15 quartieri (in turco mahaller): Ataköy, Basınköy, Cevizlik, Kartaltepe, Osmaniye, Sakızağacı, Şenlikköy, Yenimahalle, Yeşilköy, Yeşilyurt, Zeytinlik e Zuhuratbaba.

Sotto il profilo storico è importante Yeşilköy, fino al 1926 Ayastefanos, dal greco Άγιος Στέφανος, località nella quale venne firmata la pace di Santo Stefano.

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

A Yeşilköy si trova l'aeroporto di Istanbul-Atatürk, principale aeroporto della Turchia.

Sport[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN246151044
Turchia Portale Turchia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Turchia