Marmaray

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Vista satellitare che mostra il percorso del progetto
Mappa delle ferrovie suburbane di Istanbul con la Marmaray in evidenza.

Marmaray è il collegamento ferroviario, che tramite un tunnel sottomarino unisce la sponda europea e quella asiatica del Bosforo a Istanbul in Turchia.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

Il collegamento consiste in un tratto centrale con un tunnel ferroviario lungo 14 km, di cui 1 800 m[1] sottomarini sotto lo stretto del Bosforo, collegato con le due linee ferroviarie suburbane lungo il mar di Marmara da Halkali sul lato europeo a Gebze sul lato asiatico, opportunamente modernizzate. Il tunnel, in alcuni punti, passa a meno di 62 m dal fondo marino ed è il più profondo tunnel ferroviario sottomarino del mondo.[1] È previsto l'acquisto di nuovo materiale rotabile per il traffico passeggeri suburbano.[2] Il percorso totale sarà di 76 km coperti in 115 minuti.[3] La capacità della linea sarà di 75.000 passeggeri l'ora e di 1.2 milioni di passeggeri al giorno.[3] Sulla linea, che è a tre binari, viaggeranno sia i treni locali che quelli ad alta velocità.[3] Su sette delle 43 stazioni previste sulla linea, che sarà percorsa da 28 corse all'ora, fermeranno sia i treni metropolitani che quelli ad alta velocità.[3] Con la conclusione dei lavori sarà possibile viaggiare in treno da Londra a Gebze.[3]

Nome[modifica | modifica wikitesto]

Il nome Marmaray deriva dalla combinazione delle parole turche del nome del Mar di Marmara, che si trova appena a sud della nuova linea ferroviaria, con ray che sta per "ferrovia".

Inaugurazione[modifica | modifica wikitesto]

Dopo diversi ritardi, Marmaray è stato inaugurato il 29 ottobre 2013.[4] L'adeguamento delle due ferrovie suburbane nella parte europea e asiatica, dopo ritardi durati diversi anni, si concluderà nei primi mesi del 2019.[3]

Galleria foto dei lavori di costruzione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]