Babilonia Teatri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo di Babilonia Teatri

Babilonia Teatri è una compagnia teatrale italiana fondata nel 2005 da Valeria Raimondi e Enrico Castellani, con sede ad Oppeano (provincia di Verona), in località Le Merle, due volte vincitrice del Premio Ubu (2009 e 2011) e di un leone d'argento per l'innovazione teatrale alla Biennale di Venezia (2016).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La compagnia è nata nel 2005 intorno a un progetto sulla guerra in Iraq che si chiamava Cabaret Babilonia. Lo spettacolo non ha visto la luce, ma da quel titolo è nato il nome della compagnia.

Da allora ha portato i suoi spettacoli nelle principali città italiane, europee e non (Berlino[1], Parigi[2], Sarajevo[3], Strasburgo, Bogotà[4], Mosca[5]). Oltre ai vari premi la compagnia ha ricevuto anche 2 premi Ubu: nel 2009 il premio speciale come gruppo guida dell'attuale cambio generazionale e nel 2011 come miglior "Nuovo testo italiano o ricerca drammaturgica" assegnato ai due fondatori, Valeria Raimondi e Enrico Castellani.

Composizione[modifica | modifica wikitesto]

Attualmente (2017) la compagnia è composta da:

Enrico Castellani attore,regista e drammaturgo

Valeria Raimondi attrice,regista

Luca Scotton attore/performer, lighting designer, scenografo

Alice Castellani organizzazione

Teatrografia[modifica | modifica wikitesto]

Progetti speciali[modifica | modifica wikitesto]

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Enrico Castellani-Valeria Raimondi, Almanacco. I testi di Babilonia Teatri, Corazzano, Titivillus, 2013 ISBN 9788872183656
  • Stefano Casi, Per un teatro pop. La lingua di Babilonia Teatri, Corazzano, Titivillus, 2013 ISBN 9788872183571
  • Stefano Casi-Elena Di Gioia,Passione e ideologia: il teatro (è) politico, Riano, Editoria & Spettacolo, 2012
  • Giammarco Rodolfo-Melandri Martina, New writing Italia. Dieci pezzi non facili di teatro, Roma, Editoria & Spettacolo (collana Percorsi), 2011
  • Franco Quadri, patalogo milano ubulibri 2010 pagina 23-219 ISBN 9788877483201
  • Fabrizio Arcuri-Ilaria Godino, Prospettiva. Materiali intorno alla rappresentazione della realtà in età contemporanea, Corazzano, Titivillus, 2011 ISBN 9788872183175
  • Jacopo Lanteri, Iperscene 2, Riano, Editoria & Spettacolo 2009 ISBN 9788889036846
  • Schiavoni Massimo, Performativi. Per uno sguardo scenico contemporaneo, Editore Gwynplaine
  • Cristina Valenti, Generazioni del nuovo, Tre anni con il Premio Scenario (2005/2007),Corazzano, Titivillus, 2010 ISBN 9788872182970
  • Lo straniero, N. 138/139 – Dicembre 2011/Gennaio, 2012
  • Fabio Acca, Prove di drammaturgia – Performing pop, n. 1/2011 | numero speciale, 2011
  • Franco Prono-Andra Balzola,“La nuova scena elettronica. Nuove tecnologie e ricerca teatrale in Italia”, Roma,Dino Audino Editore, 2010
  • Pierfrancesco Giannangeli,Invisibili realtà. Memorie di Re Nudo e incontri per un nuovo teatro (1987-2009),Corazzano, Titivillus Edizioni, 2009 ISBN 9788872183052

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Teatro Portale Teatro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di teatro