Baba Bedi XVI

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Baba Bedi XVI, nato Baba Pyare Lal Bedi (Dera Baba Nanak, 5 aprile 1909Rivarolo Canavese, 31 marzo 1993), è stato un mistico indiano.

È considerato il sedicesimo discendente del fondatore del sikhismo, Guru Baba Nanak (1469-1539)[1].

Ha diffuso il movimento spirituale dell'Era dell'acquario[2], la Filosofia acquariana[3], basata sull'esistenza di un'unica fonte divina e distaccata da qualsiasi religione esistente[1].

È padre del noto attore Kabir Bedi[4] (e di altri due figli, Ranga e Gulhima Bedi)

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Baba Bedi XVI (Baba Pyare Lal Bedi) nacque nella regione del Punjab, in India. Studente universitario in India, all'Università di Oxford, all'Università Ruprecht Karl di Heidelberg e all'Università di Ginevra e ricercatore presso l'Università di Berlino. A Oxford sposò la compagna di università Freda Marie Houlston, a Berlino nel 1933 nacque il loro primo figlio: Ranga. Tornò in India nel 1934, partecipò alle attività politiche-rivoluzionarie di sinistra. Dopo anni di lotte contro gli occupanti inglesi, fu incarcerato nel campo inglese di detenzione di Deoli, nel deserto del Thar. Negli anni successivi fu a capo della delegazione dell'India Settentrionale nel primo Congresso del Partito Comunista d'India; fu inoltre membro dell'esecutivo dell'Unione dei Contadini dell'India. Quando i cinesi invasero l'India formò il Fronte di resistenza dei Veterani Rivoluzionari. Fondò e diresse il trimestrale Contemporary India ed il settimanale Monday Morning.

Dal 1947 al 1952, dopo l'indipendenza dell'India e la spartizione tra Pakistan e India si dedicò a prestare aiuto ai profughi, poi, dal 1953 si, dedicò completamente alla vita spirituale, seguendo una sua strada personale, distaccata da qualsiasi religione. In questo periodo sua moglie Freda Bedi (1911-1977) – che aveva collaborato alla lotta di liberazione dell'India – diventa monaca buddista.

L'attività spirituale[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1961 Baba Bedi XVI fondò a Nuova Delhi l'Istituto di Ricerca sul Non-Conosciuto poi nel 1972 si trasferì in Italia, dove sviluppò la sua Filosofia Acquariana, basata sull'insegnamento della Terapia Vibrazionale e sullo sviluppo della personalità umana mediante l'Espressione Psichica. Nel 1981 organizzò a Milano il 2º Congresso Internazionale sulla Reincarnazione, dando inizio al Movimento Mondiale del “vivere secondo Coscienza Etica”, successivamente, nel 1977, alla morte della prima moglie, sposò Antonia Chiappini, sua compagna e collaboratrice e nel 1979 fondarono insieme il centro di Filosofia Acquariana. Baba Bedi nel suo ultimo libro "La Coscienza Occhio dell'Anima" ha scritto: «Questa nuova scuola di pensiero filosofico è sorta lavorando mano nella mano con mia moglie Antonia Chiappini Bedi e a lei va la gratitudine della mia anima». In Italia il Centro di Filosofia Acquariana di Segrate (MI) continua la sua attività sotto la guida della moglie Antonia Chiappini Bedi.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

  • Baba Pyare Lal Bedi, Freda Houlston Bedi (1933-1934), India Analysed, London, Gollancz, (4 vol.)
  • Baba Pyare Lal Bedi, Freda M. Houlston Bedi (1933), Gandhi: der Heilige und der Staatsmann in eigenen Aussprüchen, München, Ernst Reinhardt
  • Baba Pyare Lal Bedi, Freda M. Houlston Bedi (1936), Karl Marx - Letters on India, Lahore, Contemporary India Publication
  • Baba Pyare Lal Bedi (1940), Harvest from the Desert - the life and work of sir Ganga Ram, Lahore, Sir Ganga Ram Trust Society
  • Baba Pyare Lal Bedi (1947), Muslims in U.S.S.R., Lahore, Indian Printing Works
  • Baba Pyare Lal Bedi, Freda M. Houlston Bedi (1949), Sheikh Abdullah: his life and ideals
  • Baba Pyare Lal Bedi, Mystic India, New Delhi, The Unity Book club of India, (3 vol.)
  • Baba Pyare Lal Bedi (1957), Unto victory, New Delhi, The Unity Book club of India
  • Baba Pyare Lal Bedi, Holy commandments of Hazrat Nizamuddin Aulia, New Delhi, The Unity Book club of India
  • Baba Pyare Lal Bedi, Praise Divine, New Delhi, The Unity Book club of India
  • Baba Pyare Lal Bedi, The Middle Path, New Delhi, The Unity Book club of India
  • Baba Pyare Lal Bedi (1962), Hands off West Irian: Indonesia's national demand from Dutch colonialists
  • Baba Pyare Lal Bedi (1966), Prophet of the Full Moon: Guru Baba Nanak, founder master of Sikhism, New Delhi, Chaudhari Publishers
  • Baba Pyare Lal Bedi (1968), The art of the temptress, Bombay, Pearl books
  • Baba Pyare Lal Bedi (1969), The Pilgrim's way, Patiala, Punjabi University
  • Baba Pyare Lal Bedi (1971), Sunrise with the Pahalvis, New Delhi, The Unity Book club of India
  • Baba Bedi (1972), Guru Baba Nanak, Italia (Cremona), La Nuova Via Editrice, (C) Istituto di ricerca del non-conosciuto di Cremona
  • Baba Pyare Lal Bedi, Conscience as Dynamics of the Psychic for Human Well-being, New Delhi, Institute for Inquiry Into the Unknown
  • Baba Pyare Lal Bedi, Mystic & ecstacy eros, New Delhi, Institute for Inquiry Into the Unknown
  • Baba Pyare Lal Bedi, The dynamics of the occult, New Delhi, Unity Publishers
  • Baba Bedi XVI (1977), L'Uomo Totale, Milano, Editrice Età di Urano
  • Baba Bedi XVI (1979), Caratteristiche della Nuova Era, Segrate, Centro di Filosofia Acquariana
  • Baba Bedi XVI (1998), L'Uomo nell'Era dell'Acquario, 2a ed, Cittadella, Istituto di Pedagogia Acquariana
  • Baba Bedi XVI (2008), La Coscienza Occhio dell'Anima, 2a ed, Cittadella, Istituto di Pedagogia Acquariana
  • Baba Bedi XVI (2008), La vita dopo la morte, Cittadella, Istituto di Pedagogia Acquariana

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Pagina su Baba Bedi XVI sul sito del CESNUR
  2. ^ l'Era dell'acquario è un movimento diffuso da Baba Bedi XVI che ebbe inizio nel 1961 a Nuova Delhi, trasferito con lui in Italia nel 1972 quando lo stesso Baba Bedi XVI divenne Direttore degli Studi Esoterici al "Centro età dell'acquario" di Roma e dal 1979 a Milano presso il "Centro di Filosofia acquariana"
  3. ^ La Filosofia acquariana venne formulata da Baba Bedi XVI dal 1961 quando fondò l'Institute for Inquiry into the Un-known a Nuova Delhi in cui prospettò nuove ipotesi sulla struttura dell'Anima e avviò sperimentazioni di nuove tecniche di cura basate sulle scoperte descritte nei suoi libri
  4. ^ Kabir Bedi, figlio di Baba Bedy XVI, deve la sua fama in Italia soprattutto all'aver interpretato il ruolo di Sandokan nell'omonimo sceneggiato televisivo

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN45223939 · ISNI (EN0000 0000 8124 1308 · LCCN (ENn50081692