Attack Attack!

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Attack Attack!
Gli Attack Attack! in concerto nel 2010
Gli Attack Attack! in concerto nel 2010
Paese d'origine Stati Uniti Stati Uniti
Genere Metalcore[1][2]
Electronicore[3][4]
Emo[1][4]
Periodo di attività 2005-2013
Etichetta Rise Records
(2008-2012)
Album pubblicati 3
Studio 3
Gruppi e artisti correlati Beartooth
Of Mice & Men

Gli Attack Attack! sono stati un gruppo musicale statunitense formatosi a Westerville, Ohio. Dal loro debutto, avvenuto nel 2005, la band ha pubblicato un EP, If Guns Are Outlawed, Can We Use Swords? (2008), e tre album, tutti sotto la Rise Records: Someday Came Suddenly (2008), Attack Attack! (2010) e This Means War (2012). Il 22 aprile 2013 la band ha annunciato il suo scioglimento[2].

Sono considerati tra i pionieri dell'electronicore, genere musicale frutto dell'unione del metalcore con la musica elettronica[5].

Storia del gruppo[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi e l'album di debutto (2005-2009)[modifica | modifica wikitesto]

La band viene fondata nel 2005 da Austin Carlile (voce), Ricky Lortz (chitarra ritmica e voce), Andrew Whiting (chitarra solista), Andrew Wetzel (batteria) e Nick White (basso). Tuttavia Lortz lascia la band ancora prima che venga pubblicato del materiale ufficiale, venendo sostituito da Johnny Franck. Sempre nello stesso periodo, White viene cacciato dalla band, venendo rimpiazzato da John Holgado[1]. Successivamente si unisce alla formazione anche Caleb Shomo (tastiera e sintetizzatore). Il gruppo registra il suo primo lavoro, l'EP If Guns Are Outlawed, Can We Use Swords?, nel corso del 2007, pubblicandolo indipendentemente nel 2008. Firmano quindi con la Rise Records, con cui pubblicano il loro primo album Someday Came Suddenly, sempre nel 2008[1], vendendo 3.600 copie durante la sua prima settimana di pubblicazione[6]. A fine anno Austin Carlile lascia la band per divergenze artistiche, mentre Nick Barham viene scelto come suo sostituto[1]. Tuttavia anche Barham decide di lasciare la band verso la fine del 2009[1]. I cinque membri rimanenti decidono quindi di non cercare un nuovo cantante per la band, ma di promuovere il tastierista Caleb Shomo al ruolo di voce principale[1].

Il successo e l'uscita di Shomo (2010-2012)[modifica | modifica wikitesto]

La band in concerto nel 2012

L'8 giugno 2010 viene pubblicato l'omonimo Attack Attack!, che raggiunge la 26ª posizione degli album più venduti negli Stati Uniti[7]. Alla fine dello stesso anno il chitarrista e cantante Johnny Franck annuncia che lascia gli Attack Attack! per poter "rifocalizzarsi su Dio"[8]. La band, diventata ormai un quartetto, decide per la seconda volta di non sostituire un ex membro, e Caleb Shomo prende il ruolo sia di cantante scream che cantante melodico[1]. Viene così realizzato il terzo album, intitolato This Means War, dove Shomo spicca anche come produttore[1].

Verso la fine del 2012 viene annunciato che gli Attack Attack! non sono più in contratto con la Rise Records[2] e, poche settimane più tardi, anche il bassista John Holgado lascia la band a causa di problemi di depressione e ansia[9]. Holgado è seguito una settimana più tardi da Caleb Shomo, che annuncia il suo abbandono con la presentazione del nuovo cantante della band, Phil Druyor. Viene inoltre ingaggiato il bassista Tyler Sapp per completare la nuova formazione, guidata dai membri fondatori Andrew Whiting e Andrew Wetzel[10]. Nel dicembre 2012 viene pubblicato l'unico brano realizzato con Druyor alla voce, intitolato No Defeat[10].

Lo scioglimento (2013)[modifica | modifica wikitesto]

Dopo l'entrata del chitarrista Sean Bell nella formazione e l'annuncio di un quarto album in studio che tuttavia non verrà mai pubblicato, il gruppo lancia un'ultima serie di concerti in Europa e negli Stati Uniti, prima di essere ufficialmente sciolto[2] per formare i Nativ, una nuova band composta dagli ultimi membri rimasti fatta eccezione per Sean Bell (impegnato con i In Fear and Faith), che viene sostituito dal chitarrista Will Honto[11]. I Nativ vengono presto sciolti, e mentre Caleb Shomo è ormai risalito alla ribalta anche con il suo nuovo gruppo Beartooth, Wetzel e Whiting creano separatamente delle nuove band in cui suonare[12][13].

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

Ultima[modifica | modifica wikitesto]

Ex componenti[modifica | modifica wikitesto]

  • Caleb Shomovoce death, voce melodica, tastiera, sintetizzatore, programmazione (2007-2012)
  • Nick Barham – voce death (2008-2009)
  • Austin Carlile – voce death (2007-2008)
  • Johnny Franck – voce melodica, chitarra ritmica (2007-2010)
  • Ricky Lortz – voce melodica, chitarra ritmica (2005-2007)
  • John Holgado – basso, voce secondaria (2007-2012)
  • Nick White – basso (2005-2007)

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album in studio[modifica | modifica wikitesto]

EP[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g h i (EN) Attack Attack!, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 4 aprile 2013.
  2. ^ a b c d (EN) Controversial US Metalcore Group Attack Attack! Split Up, Themusic.com.au. URL consultato il 29 agosto 2013.
  3. ^ (EN) Attack Attack! (USA), Kililive.com. URL consultato il 27 aprile 2013.
  4. ^ a b (EN) Scene and heard: Crabcore, The Guardian. URL consultato il 29 agosto 2013.
  5. ^ (EN) Electronicore: A Genre Rising, Dancemusicnw.com. URL consultato il 21 giugno 2014.
  6. ^ (EN) Taylor Swift Scores First Chart-Topping Debut With Fearless, MTV, 19 novembre 2008. URL consultato il 4 settembre 2013.
  7. ^ (EN) Attack Attack! - Chart history, Billboard. URL consultato il 20 agosto 2013.
  8. ^ (EN) Attack Attack! Guitarist Johnny Franck Leaves Band To “Refocus On God”, Theprp.com, 11 novembre 2010. URL consultato il 4 settembre 2013.
  9. ^ (EN) Attack Attack! bassist leaves band, Lambgoat.com, 12 dicembre 2012. URL consultato il 4 settembre 2013.
  10. ^ a b (EN) Song Premiere/Download: Attack Attack!, "No Defeat", Alternative Press, 19 dicembre 2012. URL consultato il 25 aprile 2016.
  11. ^ (EN) Nativ (formerly Attack Attack!) confirm new identity, Alternative Press, 3 settembre 2013. URL consultato il 31 gennaio 2015.
  12. ^ (EN) Nine Shrines, Featuring Andrew Wetzel of Attack Attack!, Premiere New Song and NSFW Video, Revolver, 16 settembre 2014. URL consultato il 25 aprile 2016.
  13. ^ (EN) Former Attack Attack! guitarist returns with new project, Drudge, Alternative Press, 28 aprile 2015. URL consultato il 25 aprile 2016.
Controllo di autorità VIAF: (EN153176171 · GND: (DE16071825-9 · BNF: (FRcb16595053h (data)