Atletica leggera ai Giochi della XVII Olimpiade - 200 metri piani femminili

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bandiera olimpica Athletics pictogram.svg
200 metri piani femminili
Roma 1960
Informazioni generali
Luogo Stadio Olimpico di Roma
Periodo 3-5 settembre 1960
Partecipanti 36
Podio
Medaglia d'oro Wilma Rudolph Stati Uniti Stati Uniti
Medaglia d'argento Jutta Heine Germania Germania
Medaglia di bronzo Dorothy Hyman Regno Unito Regno Unito
Edizione precedente e successiva
Melbourne 1956 Tokyo 1964
Atletica leggera ai
Giochi di Roma 1960
Athletics pictogram.svg
Corse piane
100 metri   uomini   donne
200 metri uomini donne
400 metri uomini
800 metri uomini donne
1500 metri uomini
5000 metri uomini
10000 metri uomini
3000 m siepi uomini
Corse ad ostacoli
110/80 m ostacoli uomini donne
400 m ostacoli uomini
Staffette
Staffetta 4×100 m uomini donne
Staffetta 4×400 m uomini
Prove su strada
Maratona uomini
Marcia 20 km uomini
Marcia 50 km uomini
Concorsi
Salto in alto uomini donne
Salto con l'asta uomini
Salto in lungo uomini donne
Salto triplo uomini
Getto del peso uomini donne
Lancio del disco uomini donne
Lancio del martello uomini
Tiro del giavellotto uomini donne
Prove multiple
Decathlon uomini

L'eccellenza mondiale[modifica | modifica wikitesto]

Campionessa olimpica 1956 23"4 Australia Betty Cuthbert Presente
Camp.ssa europea 1958 24"1 Polonia Barbara Janiszewska Presente
Primatista mondiale 22"9 1960 Stati Uniti Wilma Rudolph Presente
Vincitrice dei Trials USA 23"9 Wilma Rudolph Presente

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

6 Batterie 3 settembre 36 partenti Si qualificano le prime 2
+ i due migliori tempi.
2 Semifinali 5 settembre 7 + 7 Si qualificano le prime 3.
Finale 5 settembre 6 concorrenti

La campionessa olimpica Betty Cuthbert non si presenta dopo la controprestazione sui 100 metri, dove è stata eliminata in batteria.
Wilma Rudolph (che alle selezioni americane si è impadronita con 22"9 del record del mondo) vince al primo turno in 23"2, nuovo primato olimpico.
Il giorno di semifinali e finale la pista è bagnata dalla pioggia, per cui nessuno migliora i propri tempi.
In finale la Rudolph, nonostante le sia stata assegnata la prima corsia, vince con facilità.
Giunge quinta la campionessa europea Janiszewska (24"8), che precede Giuseppina Leone (24"9).

Pos Paese Atleta Anni Tempo
Gold medal.svg Stati Uniti Stati Uniti Wilma Rudolph 1940-1994 24"0 (24"13)
Silver medal.svg Germania Germania Jutta Heine 24"4 (24"58)
Bronze medal.svg Regno Unito Regno Unito Dorothy Hyman 24"7 (24"82)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]