Atina rosso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Atina DOC.

Atina rosso
Dettagli
StatoItalia Italia
RegioneLazio
Resa (uva/ettaro)10,0 t
Resa massima dell'uva70%
Titolo alcolometrico
naturale dell'uva
11,5%
Titolo alcolometrico
minimo del vino
12,0%
Estratto secco
netto minimo
20,0 g/l
Riconoscimento
TipoDOC
Istituito con
decreto del
30/11/11  
Gazzetta Ufficiale delnº 295 del 20 dicembre 2011
Vitigni con cui è consentito produrlo
MiPAAF - Disciplinari di produzione vini[1]

Atina rosso è un vino a DOC[1] prodotto nei comuni di Atina, Gallinaro, Belmonte Castello, Picinisco, Sant'Elia Fiumerapido, Alvito, Villa Latina, San Donato Val di Comino, Vicalvi, Casalattico, Casalvieri, Settefrati in provincia di Frosinone

Vitigni con cui è consentito produrlo[modifica | modifica wikitesto]

Possono concorrere fino ad un massimo del 20% altri vitigni a bacca nera, non aromatici, idonei alla coltivazione per la Regione Lazio ed iscritti nel Registro Nazionale delle varietà di vite per uve da vino.

Tecniche di produzione[modifica | modifica wikitesto]

Per i nuovi impianti e i reimpianti la densità non può essere inferiore a 3 400 ceppi/ha.

Le forme di allevamento consentite sono a spalliera o controspalliera.
È vietata ogni pratica di forzatura, ma consentita l'irrigazione di soccorso.
Tutte le operazioni di vinificazione debbono essere effettuate nella zona DOC, ma sono ammesse eccezioni per i comuni limitrofi.

Caratteristiche organolettiche[modifica | modifica wikitesto]

Buona struttura e presenza di buone dotazioni polifenoliche e tanniche polimerizzate, che conferiscono al vino carattere di pienezza di corpo e assenza di ruvidezza, con:

  • colore: rosso più o meno intenso;
  • odore: fruttato, caratteristico del vitigno base;
  • sapore: armonico, pieno, asciutto, talvolta erbaceo;
  • acidità totale minima: 5,0 g/l;

Informazioni sulla zona geografica[modifica | modifica wikitesto]

Vedi: Atina DOC

Cenni storici[modifica | modifica wikitesto]

Vedi: Atina DOC

Precedentemente all'attuale disciplinare la DOC era regolamentata dal DM 26.04.1999 (G.U. 103 - 05.05.1999) modificato con DM 02.08.2011 (G.U. 203 - 01.09.2011) e ulteriore, per ora ultima, modifica con DM 30.11.2011 (Pubblicato sul sito ufficiale del Mipaaf Sezione Qualità e Sicurezza - Vini DOP e IGP)

Abbinamenti consigliati[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Provincia, stagione, volume in ettolitri

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b [1] Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali - Disciplinari di produzione vini

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]