Athol Fugard

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Premio Premio Imperiale 2014

Athol Fugard (Middelburg, 11 giugno 1932) è un drammaturgo, scrittore, attore e regista sudafricano.

Autore in lingua inglese, è conosciuto soprattutto per le sue opere teatrali contro il regime sudafricano dell'Apartheid e per il film del 2005 Tsotsi, tratto dal suo omonimo romanzo e vincitore dell'Oscar come miglior film straniero l'anno successivo. Attualmente, Athol Fugard insegna drammaturgia, regia e recitazione all'Università della California di San Diego.

Nel 2005 è stato insignito dell'Ordine di Ikhamanga d'Argento "per i suoi eccellenti contributi e successi nel mondo del teatro" dal governo del Sudafrica, ed è anche Socio Onorario della Reale Società di Letteratura.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di madre Afrikaner e padre irlandese, Athol Fugard ricevette un'istruzione cattolica nella città di Port Elizabeth, dove la sua famiglia si trasferì a partire dal 1935. Dopo aver frequentato un istituto tecnico locale, si iscrisse alla facoltà di Filosofia e Antropologia all'Università di Città del Capo, ma lasciò gli studi nel 1953, pochi mesi prima della laurea. Lasciati gli studi, girò l'Africa e l'Asia in autostop con un amico, e trovò lavoro su un battello a vapore in estremo oriente. Qui iniziò la sua attività di scrittore, celebrata nel 1999 nell'opera autobiografica The Captain's Tiger: a memoir for the stage. Tornato in Sudafrica sposò nel 1956 Sheila Meiring, anch'essa studentessa a Città del Capo e destinata a una discreta carriera di scrittrice col nome di Sheila Fugard. I due ebbero una figlia, Lisa Fugard, anche lei scrittrice. Due anni dopo si trasferì a Johannesburg per lavorare alla Native Commissioners' Court; l'esperienza gli fece scoprire le ingiustizie dell'Apartheid e lo portò ai primi scontri con l'autorità. Per questo le opere di Fugard trovarono a lungo pubblicazione solamente all'estero. Nel 1984 Athol Fugard ottenne anche una parte nel film Urla del silenzio, in cui interpretò il Dottor Sundesval. Nel 1982 mise in scena a Broadway il suo testo più famoso, Master Harold... and the boys che gli valse una nomination ai Tony Awards di quell'anno. Il testo fu poi adattato alla televisione nel 1985 e per il cinema nel 2010. Nel 2006 il film Tsotsi diretto da Gavin Hood vinse il premio Oscar come miglior film straniero, mentre il 13 giugno 2011 Fugard stesso ha ricevuto il premio alla carriera assegnato annualmente nel contesto dei Tony Awards. Lui e la moglie vivono oggi a San Diego, in California, dove Athol è professore universitario.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Opere teatrali[modifica | modifica wikitesto]

Ha inoltre pubblicato Notebooks, 1960-1977, ovvero una raccolta di riflessioni, pensieri, emozioni ed eventi che hanno ispirato alcune delle sue opere teatrali.

Romanzi[modifica | modifica wikitesto]

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Attore[modifica | modifica wikitesto]

Oltre che nella trasposizione di molte sue opere teatrali, Athol Fugard ha preso parte come attore alle seguenti produzioni:

Sceneggiatore[modifica | modifica wikitesto]

Le opere teatrali di Athol Fugard sono alla base di 11 film. Egli ha inoltre scritto sceneggiature per le seguenti pellicole:

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Vittorie[modifica | modifica wikitesto]

2011 Tony Awards
Premio alla carriera (Lifetime Achievement Award)
2014 Premio imperiale

Nomination[modifica | modifica wikitesto]

1982 Tony Awards
Miglior spettacolo per Master Harold... and the boys

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine della Ikhamanga in Argento - nastrino per uniforme ordinaria Ordine della Ikhamanga in Argento
«Per l'eccellente contributo e le realizzazioni nel teatro.»
— 27 settembre 2005[1]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN97829710 · ISNI (EN0000 0001 1078 8792 · LCCN (ENn50023729 · GND (DE118703471 · BNF (FRcb12030897g (data)