John Kani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
John Kani

Bonisile John Kani (New Brighton, Provincia del Capo Orientale, Sudafrica, 30 agosto 1943) è un attore, direttore artistico e sceneggiatore sudafricano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Kani nacque a New Brighton, Eastern Cape, South Africa.[1] Suo figlio, Atandwa, è anch'egli un attore e fece il suo debutto alla televisione americana nella serie della CW Television Network, Life Is Wild.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Kani si unì ai Serpent Players (un gruppo di attori la cui prima rappresentazione era stata nell'antica pozza del serpente dello zoo, da cui il nome) a Port Elizabeth nel 1965 e contribuì a creare molti lavori teatrali che non sono stati pubblicati, ma furono eseguiti con una accoglienza strepitosa.

Questi sono stati seguiti dal più famoso Sizwe Banzi is Dead e The Island, co-scritto con Athol Fugard e Winston Ntshona, nei primi anni 1970. Ha ricevuto anche una candidatura all'Olivier Award per il suo ruolo nei My Children! My Africa!

Il lavoro di Kani è stato ampiamente svolto in tutto il mondo, tra cui New York, dove lui e Winston Ntshona hanno vinto un Tony Award nel 1975 per Sizwe Banzi is Dead e The Island. Questi due spettacoli sono stati presentati in repertorio al Teatro Edison per un totale di 52 spettacoli.

Nel 1987 Kani ha recitato in Otello in un'esibizione della tragedia di Shakespeare in Sudafrica, che era ancora sotto l'apartheid. "Almeno sarò in grado di baciare Desdemona senza lasciare una macchia", disse allora.[2]

Nothing but the Truth (2002) è stato il suo unico debutto come drammaturgo e fu eseguito per la prima volta nel Market Theatre di Johannesburg. Questo dramma si svolge nel Sudafrica post-apartheid e non riguarda i conflitti tra bianchi e neri, ma la frattura tra i neri che erano rimasti in Sudafrica per combattere l'apartheid e coloro che se n'erano andati solo per tornare quando il regime odiato se ne fosse andato. Ha vinto il Fleur du Cap Awards del 2003 per il miglior attore e il miglior dramma sudafricano. Nello stesso anno gli fu inoltre assegnato un premio Obie speciale per il suo straordinario contributo al teatro negli Stati Uniti.

Kani è fiduciario esecutivo della John Kani Theatre Foundation, fondatore e direttore del John Kani Theater Laboratory e presidente del National Arts Council of SA. Ha anche recitato nel successone della Americas Marvel studios Capitan America: Civil War.

Altri riconoscimenti e premi[modifica | modifica wikitesto]

Il 20 febbraio 2010 Kani ha ricevuto il premio Life Time (Premi SAFTA). Kani ha inoltre ricevuto il Premio Avanti Hall of Fame dalle industrie del Film Sudafricano, televisione e pubblicità, un premio M-Net Plum e un premio Clio a New York. Tra gli altri premi ci sono il premio Hiroshima Peace Culture Foundation per l'anno 2000 e il Premio Olive Schreiner per il 2005. È stato votato al 51 posto nei Top 100 Grandi Sud Africani nel 2004. Nel 2006 ha ricevuto un dottorato onorario dall'Università di Città del Capo.[3] L'Università Metropolitana di Nelson Mandela gli ha assegnato un Doctor of Philosophy onorario nel 2013.[4]

Nel 2016 Kani ricevette l'onorificenza nazionale dell'Ordine della Ikhamanga in Argento (OIS), per i suoi "Eccellenti contributi al teatro e, tramite questo, la lotta per un Sudafrica non razziale, non sessista e democratico".[1]

Il teatro principale del complesso Market Theatre di Newtown, Johannesburg, è stato ribattezzato The John Kani Theatre in suo onore.[5]

Commedie[modifica | modifica wikitesto]

  • Sizwe Banzi is Dead (1972) (co-autore con Athol Fugard e Winston Ntshon)
  • The Island (1973) (co-autore con Athol Fugard e Winston Ntshona)
  • Statements After an Arrest Under the Immorality Act (co-autore con Athol Fugard e Winston Ntshona)
  • My Children My Africa! (attore)
  • Nothing But the Truth (2002) (unico dramma)
  • The Tempest (2008) (attore nel ruolo di Caliban, al Baxter Theatre, Città del Capo; Courtyard Theatre, Stratford-upon-Avon; and tour of Richmond, Leeds, Bath, Nottingham, Sheffield)

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Cinema[modifica | modifica wikitesto]

Televisione[modifica | modifica wikitesto]

  • Othello, regia di Ted Lange (1989) (TV)
  • Kap der Rache (1997), regia di Axel de Roche, TV, Germania (1997)
  • Hillside (2005–2008) (serie TV)
  • Silent Witness (Finding Rachel), regia di Tim Fywell (2008) (serie TV)

Dramma[modifica | modifica wikitesto]

  • Nothing But the Truth (2002)

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Bonisile John Kani (1943 - ), The Presidency, 30 agosto 1943. URL consultato l'11 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 4 giugno 2016).
  2. ^ [From our archives] 20 bizarre apartheid moments | Opinion | Analysis | M&G, su Mg.co.za, 26 aprile 2014. URL consultato l'11 maggio 2016.
  3. ^ Honorary doctorates for June graduation, in Electronic Monday Paper, Università di Città del Capo, 12 giugno 2006. URL consultato il 7 agosto 2006. [collegamento interrotto] Vol 25 No 14
  4. ^ NMMU to honour John Kani, in Port Elizabeth Herald, 10 aprile 2013. URL consultato il 17 aprile 2013.
  5. ^ The Main Theatre is renamed to honour Dr. John Kani, su Markettheatre.co.za. URL consultato l'11 maggio 2016 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2016).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF: (EN44391520 · ISNI: (EN0000 0000 3848 2501 · LCCN: (ENn87915633 · BNF: (FRcb124395725 (data)
Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema