Athlitikos Omilos Kerkyra

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
A.O. Kerkyra
Calcio Football pictogram.svg
Faiakes
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Rosso e Azzurro2.png Marrone-blu
Simboli Un Faiakes, triremi tipica di Corfù
Dati societari
Città Corfù
Paese Grecia Grecia
Confederazione UEFA
Federazione Flag of Greece.svg HFF
Fondazione 1969
Presidente Grecia Spyros Kalogiannis
Allenatore Grecia Sakis Tsiolis
Stadio Stadio Kérkyras
(2.685 posti)
Sito web www.kerkyrafc.gr
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

L' Athlitikos Omilos Kerkyra (in greco Αθλητικός Όμιλος Κέρκυρα, Athlitikos Omilos Kerkyra) è una società calcistica greca con sede nella città di Corfù, in greco Kerkyra.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il club fu formato nel 1967 come "Kerkyraikos FC" dopo una fusione fra tre piccole società di Corfù, l'"Aris Kerkyras" (fondato nel 1924), l' "Ellesponto Kerkyras" (1923), e l'"Asteras Kerkyras" (1926). Queste tre squadre, insieme all'"Olympos Garitsas" dominavano il Campionato locale di Corfù prima della creazione del sistema del campionato nel 1967. Per rappresentare Corfù nel campionato nazionale di seconda divisione i tre club decisero di fondersi (appunto nel 1967). Nel 1969, a causa di una disputa per l'ingaggio di alcuni giocatori con l'Olympos Garitsas, il Kerkyraikos dovette cambiare il proprio nome in "AO Kerkyra".

Dopo 36 anni nelle serie minori il Kerkyra è riuscito a raggiungere la promozione in Alpha Ethniki (la massima serie) nel 2004. Il lungo sforzo per giungere al risultato è stato merito del presidente Spyros Kalogiannis, che nel 1999 prese la guida della società e riuscì a salire di tre categorie in quattro anni. Tuttavia, l'esperienza in prima divisione a lungo attesa non terminò come sperato, perché il club fu retrocesso con l'ultimo posto in classifica. Dopo un felice anno in Beta Ethniki, la stagione 2005-2006 è terminata con il Kerkyra promosso nuovamente in Alpha Ethniki, dove ci rimarrà solo per una stagione, in virtù del 14º posto in classifica. L'ultima partecipazione nella massima divisione greca risale alla stagione 2012-2013.

Colori, stemma e stadio[modifica | modifica wikitesto]

I colori della squadra sono il marrone e il blu, che rappresentano i colori dell'isola, e il suo simbolo è un'antica triremi di Corfù ("Faiakes"), che è anche l'emblema della stessa isola. Lo stadio nazionale della città di Corfù, "E.A.K.K.", (costruito nel 1955) ospita il Kerkyra fin dalla fondazione. L'impianto è situato a fianco dell'aeroporto, il che è l'ideale per i turisti di passaggio e per i visitatori, ed è facile da trovare. Lo stadio ha subito alcuni lavori intrapresi durante l'estate: ora l'impianto ha più posti a sedere.

Tifoseria[modifica | modifica wikitesto]

I tifosi del Kerkyra sono sempre leali: sono soprannominati Vourligans, parola composto di vourlismenos (pazzo nel dialetto di Corfù) e hooligan.

Rivalità[modifica | modifica wikitesto]

La più antica rivalità è con il team locale dell'Olympos Garitsas.
Il Kerkyra inoltre ha vecchie rivalità con squadre dell'Epiro come il Giannina, l'Anagennisi Artas, il Panaitolikos e il Tylikratis di Lefkada.

Organico[modifica | modifica wikitesto]

Rosa 2015-2016[modifica | modifica wikitesto]

N. Ruolo Giocatore
2 Grecia D Panagiotis Vlachos
3 Grecia D Konstantinos Manolas
5 Grecia D Anastasios Venetis (capitano)
6 Grecia D Georgios Paraskevaidis
7 Grecia C Panagiotis Zorbas
11 Francia D Mathieu Gomes
13 Grecia P Fotis Koutzavasilis
14 Argentina C Horacio Ramón Cardozo
15 Serbia A Marko Markovski
16 Grecia C Nikolaos Kritikos
17 Grecia A Grigoris Chandrinos
19 Grecia C Alexandros Kontos
22 Grecia C Stefanos Siontis
N. Ruolo Giocatore
23 Macedonia D Vladimir Dimitrovski
25 Grecia D Nikolaos Mentis
27 Grecia A Stelios Makridis
34 Grecia P Panagiotis Sampanidis
77 Grecia A Konstantinos Georgakopoulos
80 Grecia C Georgios Gardikiotis
- Portogallo D Jordão Diogo
- Grecia D Aristotelis Karagiannidis
- Albania C Emiljano Vila
- Guinea Equatoriale C Viera Ellong Doualla
- Bosnia ed Erzegovina A Saša Kajkut
- Grecia A Thomas Koulouris

Rose delle stagioni precedenti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio